Wikipedia Italia stai attenta

L'unica immagine decente che mi è venuta in mente dopo questa vicenda.Sono un fan sfegatato di Wikipedia. Lo uso da anni e da anni faccio la mia piccola donazione, come ringraziamento per la onniscente presenza. Ma sta accadendo qualcosa di strano?

Oggi stavamo valutando su Meemi la qualità della pagina Client Twitter: informazioni poco precise e non complete. Inoltre era stato caricato lo stesso Meemi come client twitter: assolutamente no. Meemi permette il crossposting, ma essere client di una applicazione è un'altra cosa. Da bravo scolaretto ho inserito qualche nota quindi mi sono accorto che Meemi non aveva la pagina.

Ma come, è un social network, da oltre 3 anni è attivo, è palesemente conosciuto… mi sembrava il minimo riconoscimento inizare a scrivere una pagina ad hoc. Prendo la pagina di Twitter e cerco di capirne la struttura.

Dopo pochi minuti un utente propone la pagina per la cancellazione dicendo che la voce sarebbe promozionale e non enciclopedica. Faccio finta di niente, ipotizzando che il potere sociale della stessa Wikipedia avrebbe subito marginato questa leggerezza del ragazzo Valerio79. Questa sera con stupore noto che la richiesta di cancellazione è ancora presente. Segnalo la cosa all'utenza Meemi e poi rispondo alla discussione – come da regole Wikipedia – proponendo un pubblico voto per contrastare una non corretta segnalazione. (copia della pagina originale formato .mht)

Morale della favola: nel giro di pochi minuti un altro amministratore, tale Gliu, mi ha bloccato l'utente (#103210) con motivazione "Abuso di utente multiple": creazione account bloccata e anche invio messaggi. Alla fine anche altri utenti di Meemi, che volevano contribuire alla pagina, sono stati bloccati. Il bello è che da bloccati non si può rispondere alle azioni degli amminstratori, al più di crearsi un nuovo utente.

Vi segnalo alcune discussioni in merito al caso: secondo me bisogna rifletterci molto sopra!

Sono davvero amareggiato. Forse deluso. Mi sento un po' tradito da qualcosa che nel mio immaginario – ma forse non sono il solo – mi sembrava super partes. Poi alla fine uno ci scrive un post e ci passa sopra. Voglio dire penso di essere sufficientemente in equilibrio per non prendermela da uno così!

Ma la riflessione continua: è possibile che l'Italia debba sempre dimostrarsi il paese dei balocchi che riesce a mandare all'aria anche le strutture organizzative più stabili e comprovate all'estero? Siamo paese di geni, di inventori e di artisti e siamo ridotti a situazioni simili che ci mettono in ridicolo di fronte alla comunità tutta? Siamo l'ultima ruota del carro dal punto di vista tecnologico in Europa, ma alle conferenze la "gente" importante continua a riempirsi la bocca con Banda Larga, quando abbiamo zone senza telefono e case popolari in mano alla mafia? Bah… meglio che vada a dormire.

ps: la creazione account bloccata è una minchiata, con un secondo browser e un proxy me ne creo mille!!!

Loading Facebook Comments ...

69 pensieri su “Wikipedia Italia stai attenta

  1. fokewulf

    Essendo di quei uttenti che sono stati bloccati (a tempo infinito.. sti …zi!) reputavo Wikipedia un’ ottima scelta per la possibilità di accedere allo scibile umano in maniera “libera” e “democratica”; invece mi ritrovo ad aver a che fare con amministratori non così lontani dai loro colleghi cinesi. Solo perchè non si fà parte del loro entourage (o non gli si lecca il…) bannano e cancellano senza motivo e senza informarsi… un comportamento da bimbiminkia! E’ oltremodo oltraggioso un tale comportamento che pregiudica la libera circolazione della cultura…ma se tra gli amministratori c’è uno con un nik come quello di un detersivo è tutto spiegato…

    Rispondi
  2. Merlinox Autore articolo

    Guarda sono disgustato. Quasi quasi rimuovo la mia storica pagina sui DSN: visto che mi bannano, allora che bannino pure i miei contributi!

    Rispondi
  3. capobecchino

    Non so davvero cosa dire, se ridere o piangere, ammetto tutto, che siamo nuovi ma son talmente ignoranti che non hanno risposto alla mia semplice domanda:

    Meemi nasce nell’agosto 2007
    FriendFeed nasce nell’ottobre 2007

    Perchè il primo è autopromozionale ed il secondo no? confermiamo la mia teoria, cioè quella che noi siamo italiani e quindi non meritiamo di star fra le star perchè non sappiamo far le cose?

    Beh! mi sembra che la loro ignoranza lo stia dimostrando ….

    Rispondi
  4. Pingback: L'enciclopedia libera, ma non troppo | Il Macaco

  5. Pingback: Tweets that mention Wikipedia Italia stai attenta -- Topsy.com

  6. Stefano

    Guarda, pur cercando di interpretare la faccenda dal punto di vista più obiettivo possibile, non riesco a giustificare un atteggiamento che comprenda la cancellazione coatta, le mancate risposte e il ban degli utenti senza dare disponibilità a un minimo di discussione.

    Non credo sia un atteggiamento serio e non credo che rientri nei principi di base né del Wikipedia originale, né del Web 2.0 in generale.

    Peccato. Brutta, bruttissima figura da parte di Wikipedia.

    Rispondi
  7. Ilconte

    Incredibile siamo arrivati a questo livello…. la mia impressione è che con il tempo il tutto (per tutto intendo la blogosfera) si trasformi in una cloaca!

    Rispondi
  8. Merlinox Autore articolo

    @Stefano mi infastidisce molto anche non trovare la versione che era online di tale pagina. E si che la cronologia dovrebbe essere la forma più democratica per consentire un pubblico giudizio! Cmq ci hanno bannati in parecchi!

    Rispondi
  9. Mattia

    A queste cose ormai non ci do più peso… p cosi ovunque, forum o qualsiasi spazio “pubblico”. Diciamo che è pubblico e libero finchè lo vuole “l’amministratore” poi diventa la classica censura!

    E poi si parla della Cina eh…

    Da wikipedia magari non mi aspettavo una cosa cosi, però neanche tutto rose e fiori.

    Ciao 😀

    Rispondi
  10. Claudio Cigna

    Che robe… non ti dico le storie che han fatto a me per la pagina “Frisbee freestyle”! Che sono il responsabile della Federazione Italiana e la stavo facendo (con note) proprio a nome della Federazione!!! Hanno un po’ la puzza sotto il naso…

    Rispondi
  11. ilmacaco

    Eccomi qua, altra “vittima” della vicenda, segnalato anche io sul mio blog http://www.ilmacaco.com/lenciclopedia-libera-ma-non-troppo/

    La cosa ha veramente dell’incredibile, non pensavo che Wikipedia fosse gestita con queste procedure. Oltre al danno di avere una pagina cancellata con motivazioni opinabili, anche quello di essere bloccati con motivazioni PALESEMENTE FALSE. Nessuno di noi ha “abusato di utenti multipli”, io mi ero appena iscritto e ho solo detto la mia opinione.

    Ci vorrebbe un tastino “segnala il comportamento scorretto dell’amministratore”. Ci DEVE essere un supervisore internazionale, non si può lasciare il controllo di un’enciclopedia così ormai famosa in mano a dei bimbiminkia, come detto da altri…

    Rispondi
  12. Merlinox Autore articolo

    @Claudio Cigna secondo me non sei abbastanza bravo, quotato e conosciuto! Uno come te in America avrebbe una stra fan page su Wiki. Siamo proprio l’Italiuccia. Ma possibile che almeno nel 2.0 non abbiamo insieme la forza di cambiare le cose, o è come dice @Cla_Gagliardini “credo che la gente ormai abbia capito molto più di quello che si creda… a volte però gli sta bene così!”. Beh io non lo accetto così di buon grado!

    Rispondi
  13. dankuzzo

    @merlinox ci ho gia provato, piccolo problema, sono gli stessi che hanno bannato e cancellato la pagina 😀

    Rispondi
  14. Pingback: Wikipedia Italia, maccheddavero? « ConversazioniMetropolitane

  15. Pingback: Wikipedia vs Meemi: non permette la voce e offende i suoi utenti : Catepol 3.0

  16. Pingback: Wikipedia vs Meemi | Webeconoscenza

  17. Pingback: » Wikipedia italia FAIL | Wolly's Weblog

  18. ZioLino

    Da ex utente di lunga data di wikipedia intervengo per dire che quello che qui emerge non è il peggio di wikipedia ma solo la punta dell’ icesberg.

    Wikipedia in linea teorica è un bel progetto con un nobile scopo ma è fatta di essere umani con tutti i loro relativi difetti. Dovete rendervi conto che da tempo su wikipedia gli amministratori possono (e spesso lo fanno) fare il brutto è il cattivo tempo. Wikipedia non è una democrazia (lo dicono loro stessi).http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Cosa_Wikipedia_non_%C3%A8

    Per farvi capire come realmente funzionano le cose su wikipedia vi porto 2 casi eclatanti (mi scuso per la lunghezza ma il regolamento di wikipedia è complesso) di cui si parla di rado. Su wiki esiste una pagina denominata “Amministratori problematici” :
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministratori_problematici/Archivio
    Scopo di tale pagina in teoria sarebbe quello di pementtere ai normali utenti di denunciare pubblicamente gli abusi (o presunti tali) che gli admin compiono. Come potete constatare voi stessi in 5 anni di tutte le segnalazioni fatte nessuna ha portato al minimo provvedimento contro l’amministratore ma anzi spesso e volentieri è stato il segnalante e venire bloccato.
    Ora tenete conto che gli admin su wiki sono più di 100 ma vi sembra possibile ma dico mai (e sottolineo MAI) nessuno sbagli? Come si spiega tutto questo molto semplice su wiki gli admin formano una cricca molto compatta e se ti metti contro di loro ti fai molti nemici. Questo è il motivo per il quale quella pagina (admin problematici) non viene quasi più usata. Tutti si wikipedia ormai hanno capito che è inutile gli admin seri, gentili ed onesti ci sono ma guando un altro admin abusa dei suoi poteri per fare che cazzo gli pare spesso e volentieri fanno finta di non vedere.

    Io assieme ad altre utenti avevamo cercato di cambiare le cose limitando il potere di bloccare degli admin. Per questo avevamo proposto un sondaggio:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Sondaggi/Sondaggio_sulla_convivenza_tra_blocco_e_bando

    Lo scopo del sondaggio era di chiedere alla comunità se voleva cambiare le regole su wikipedia per permettere che fosse la comunità stessa (ossia tutti gli utenti di wikipedia) ad avere l’ultima parola sui blocchi. Volevamo che i blocchi fossero decisi da tutti e non dalla solita cricca formata da alcuni admin ben saldi sulle loro posizioni. Non vi dico il casino è il tempo speso per organizzare tutto questo. Tutta andava bene la votazione stava evidenziando che la counità voleva questo cambiamento ma ad un certo punto un admin (sicuramente daccordo con altri) ha bloccato il sondaggio adducendo scuse del cazzo. Risultato tutto è andato in malora. Ovviamente ci sono state proteste ma da allora i pochi che volevano un cambiamento dallo strapotere degli admin su wiki si sono scoraggiati è più nessuno se la sente di tirare fuori questi problemi, anche perchè sanno bene che se parli di ste cose su wiki ti fai molti “nemici” col risultato che poi per una cazzata viene bannato a vita cosa successa a me ad a molti altri prima di me.

    Spero con sti 2 esempi di avevi fatto capire meglio come funziona relamente wikipedia in maniera che se vi ci appossianate come erasuccesso a me sappiate quello che vi aspetta.

    Rispondi
  19. Pingback: Quando si dice la democrazia… | sinergie.::.websolution | il blog

  20. Merlinox Autore articolo

    Grazie @ZioLino per la tua testimonianza da uno che sa come funziona dentro #Wikipedia. Il problema è che tutti siamo stati bannati a catena, bloccandoci anche la possibilità di controbattere o segnalare. Personalmente quindi ritenevo ci fossero gli estremi per discuterne pubblicamente, anche con la pagina di cui all’oggetto pubblica!

    Rispondi
  21. Pingback: Wikipedia vs Meemi - 2puntozeropertutti

  22. ZioLino

    @Merlinox
    Ho seguito la vicenda. Devi capire che molto spesso su wiki tutto dipende dal primo admin che ti trovi davanti. Anche quando un admin fa un immane cazzata gli altri admin anche se in disaccordo spesso e volentieri sono restii ad intervenire. Non vogliono che si veda all’esterno che tra gli amministratori ci sono disaccordi sopratutto quando si parla di blocchi. Adesso a molti admin è venuta la paura di Facebook e gruppi simili. Questo timore non è del tutto infondato chi conosce un po’ wiki sa quanto sia facile falsare le votazioni e il consenso. Tutto questo nasconde pero’ un ipocrisie e contraddizioni. Mi spiego, a tutti gli utenti di wiki è vietato pubblicizzare le votazioni, se si sta votando per la cancellazione di una voce ed io vado da 10 utenti su wiki a dire salviamo quella voce compio qualcosa che va contro le regole. Quello che si teme e che fun club di determinati artisti, siti, e qualunque altra cosa intervengano su wikipedia facendo diventare enciclopediche cose che magari non lo sono. Le diatribe su cosa è enciclopedico e cosa no sono all’ordine del giorno ci sono quelli che su wiki vorrebbero che ci fosse di tutto mentre altri per i motivi più svariati non considerano enciclopediche determinate cose. Se da una parte quindi i “gruppi esterniche la penasano allo stesso modo” sono malvisti bisogna anche dire che anche su wikipedia le cricche non mancano. Tieni conto che molti degli admin si conoscono, organizzano cene, manifestazioni, sono amici. Le decisioni sopratutto quelle più difficili non vengono prese su wikipedia ma su IRC in un canale dove si ritrovano e discutono. Capisci quindi che mentre a te e ai tuoi amici vietano di organizzarvi per salvare una voce loro non si fanno problemi ad organizzarsi per influenzare una determinata votazione. Su wiki la maggior parte delle regole sono fumose e spesso contradditorie, e c’è un determinato gruppo di persone che ogni volta che tenti di cambiarle per fare più chiarezza (e trasparenza) si oppongono con tutte le loro forze. Perchè? Molto semplice perchè quando non si sa bene come comportarsi viene demandato tutto a gli admin. Non appena parli di ste cose non appena denunci lo strapotere di alcuni admin vieni bollato come troll. Non tutti ma ci sono alcuni admin su wiki che hanno fatto della caccia ai troll la loro ragione di vita. Vatti a guardare le pagine utenti problematici vedrai che alla fine quelli che danno i ban gira gira sono sempre gli stessi e puntalmente partono vere e proprie crociate contro alcuni comportamenti che un determinato gruppetto di admin si mette in testa di “combattere”. Una volta c’erano le crociate contro le parolacce (non mi riferisco alle pagine dell’enciclopedia vandalizzate ma a quelle dove si discute e non parlo di insulti ma semplicemente di linguaggio scurrile) poi hanno fatte le crociate contro le firme “non adatte”, poi quelle contro le pagine personali non idonee, poi ci sono state le crociate contro la gente che votava per la non rielezione di un admin (scusate se non entro nei dettagli di ste cose ma dovrei dilungarmi troppo per spiegare per bene le varie vicende) Adesso tocca ai gruppi esterni e come in tutte le crociate si parte con buone intenzioni ma poi arriva il solito admin-bimbominkia che finisce con l’esagerare. E tutta roba che ciclicamente si ripete…. Adesso c’è un determinato gruppo su wiki che si è messo in testa che le persone hanno diritto a votare solo se periodicamente collaborano con l’enciclopedia (questo sempre per combattere i gruppi esterni). Peccato però che agli amministratori (alcuni dei quali sono daccordo con la proposta sopra) per restare tali viene richiesta una sola operazione da admin ogni 6 mesi (per operazione da admin si intende anche la semplice cacellazione di un vandalismo da una pagina di wiki). Per dirla senza peli sulla lingua wikipedia è un gran bordello piena di ipocrisie, contraddizioni e regolamenti volutamenti fumosi e molti in questo fango ci sguazzano. Come spesso accade le grandi idee vengono rovinate da piccoli ometti. Consiglio personale da uno che ha provato a far cambiare le cose su wiki ma ha miseramente fallito:
    non prendetevela più di tanto e se volete collaborare al progetto cercate per quanto vi è possibile di stare il più lontano possibile dalle discussioni.
    E si per chi non lo sapesse questo ultimo consiglio merita un approfondimento su wiki la discussione dovrebbe essere il punto culminante questo perchè wiki si basa sul consenso che si raggiunge discutendo. Dopo un po’ che ci stai sopra però ti accorgi che spesso e volentieri non si arriva a nulla. Discuti, discuti perdi ore per spiegare le tue ragioni ma poi magari arriva l’admin che dice basta si fa come dico io e stop. Blocca la discussione fa come cazzo vuole lui e fine. Discutendo su wiki spesso e volentieri finisci con il ritrovarti sulla pagina utenti problematici, infatti moltissimi degli utenti di lunga data (ma anche admin) finiscono ben presto per rompersi le palle e smettono del tutto (o quasi) di partecipare alle discussioni.

    Se qualcuno volesse chiarimenti o approfondimenti su determinati argomenti (ammensso che io li conosca) resto a disposizione.

    Rispondi
  23. ZioLino

    “Il problema è che tutti siamo stati bannati a catena, bloccandoci anche la possibilità di controbattere o segnalare. Personalmente quindi ritenevo ci fossero gli estremi per discuterne pubblicamente, anche con la pagina di cui all’oggetto pubblica!”

    P.S. il bloccare prima e parlare poi è una tecnica molto diffusa e collaudata su wiki. Il copione è sempre lo stesso. Ti bloccano ti mettono sulla pagina utenti problematici e poi comincia il solito teatrino. Tutti possono dire tutto tranne il diretto interessato. Io ti dico che la prima volta che ci sono finito è stato perchè avevo chiesto ad un altro utente di ignorarmi. Il problema ovviamente non era che chiedere di essere ignorati è contro le regole (ti assicuro che non esiste nessuna regola al riguardo) il problema era la persona a cui lo detto (una delle persone più in vista di wikipedia in lingua italiana per farti capire quando fanno un intervista su wiki spesso e volentieri si rivolgono a questa persona). Purtroppo la mia conversazione con questa persona era “osservata” da uno degli admin più coglioni presenti su wikipedia e quindi per sta cazzata e partito il blocco. Nella mia carriera wikipediana sarò stato bloccato una decina di volta l’unico blocco giusto (si fa per dire) è quello che mi è stato inflitto per ultimo: bannato a vita per insulti. Mi era talmente rotto il cazzo di certa gente che li ho mandati tutti fare in culo. Avviamente anche nel mio ultimo blocco era coinvolto l’admin che anni prima mi aveva inflitto il mio primo blocco. Questo per farti capire che una volta che finisci con lo stare sul cazzo ad un admin o smetti di partecipare alle discussioni oppure prima o poi ti becchi il ban a vita.
    Pensa che a questo stavo talmente sulle palle che ero diventato per lui tipo un “sorvegliato speciale”. Uno faceva una certa cosa in una discussione nessun problema arrivavo io facevo la stessa identica cosa nella stessa discussione e mi minacciava di bloccarmi se non cancellavo o ritrattavo quello che avevo detto. Anche questa è una delle tante tattiche che usano quando vogliono darti un calcio nel culo e mandarti via da wiki. Ti danno addosso fino a quando non ti fanno incazzare tu gli insulti e loro non aspettano altro… Perchè sanno bene che su wiki se insulti qualcuno (sopratutto un admin) anche se hai ragione passi automaticamente dalla parte del torto e bastano 2 o 3 insulti e ti becchi un bel ban a vita. Ovviamente quando ci sei dentro questa tattica finisci per conoscerla quindi ti guardi bene dall’insultare (sia a torto che a ragione) ma la serata storta prima o poi ti capita ed alla fine sbrocchi. Ovviamente il regolamente e interpretabile (e viene oltremodo interpretato come più fa comodo) quindi se sei tu povere utente che non conti un cazzo ad insultare qualcuno sei fottuto. Se invece un admin ti insulta è tutto un altro paio di maniche. Ste cose le ho viste succedere sia a me sia che ad un infinità di altri utenti tante di quelle volte da averne la nausea.

    Rispondi
  24. ZioLino

    Tra le conseguenze ti posso segnalare questa:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministratori/Riconferma_annuale/Demart81/1

    Speegazione sommaria per coloro che conoscono poco wiki e le sue procedure: Ogni anno tutti gli admin di wiki vengono sottoposti a una sorta di “revisione”. Si tratta una riconferma tacita. Praticamente agli utenti (con diritto di voto) viene chiesto se ci sono ragioni per le quali l’amministratore di turno non debba continuare ad essere amministratore di wiki. Se almeno 15 persone si oppongono alla riconferma parte una votazione. Nella votazione viene deciso se l’amministratore resta tale o meno.
    Ebbene tale Demart81 è stato uno degli amministratori favorevoli al vostro blocco. Per caso la sua riconferma è capitata proprio durante questa vicenda e quindi alcune persone tra cui (e lo dico per far capire che non penso che tutti gli admin di wiki siano cattivi) anche alcuni admin stanno votando contro la sua riconferma. Per come si presenta adesso la sua votazione probabilmente non verrà rieletto. Come potete vedere tra le motivazioni dei contro ci sono anche quelle che riguardano la vostra vicenda.

    Ci tengo a sottolineare che questo admin è un caso boder-line nel senso che per non essere riconfermato su wiki devi averle fatte davvero grosse (ma mooolto grosse) non per nulla anche se quella pagina esiste da anni fino ad oggi i non riconfermati sono stati solo 14.

    P.S. Per chi si chiedesse chi è quel fesso che si è inventato questa astrusa procedura ebbene sappiate che sono stato io (assiame a ad altri utenti). Ricollegandomi a quanto detto sopra ci siamo inventati questa procedura proprio perchè nessuno ormai usava più la pagina amministratori problematici ed è questo l’unico modo che oggi gli utenti di wiki hanno per sbarazzarsi degli admin che abusano della loro autorità. Io prima di essere sbattuto fuori a calci nel culo da wiki mi accupavo anche di queste cose (tanto per far capire che non scrivo di essermi fatto dei “nemici” tanto per dire). Prima di questa procedura la carica ad admin su wiki era praticamente vitaliazia vi lascio immaginare questo cosa comportava…. Faccio notare che nonostante sia questo ormai l’unico mezzo (sembra incredibile ma è vero) che ci sia su wiki di sbarazzarsi degli admin che abusano dei loro poteri periodicamente (praticamente una volta al mese) qualcuno chiede che le riconferme periodiche degli admin siano abolite. A voi vi hanno bloccato dopo 2 secondi per far decadare un admin dal status di amministratore occorre fare tutto sto bordello. Per maggiore chiarezza preciso che questa situazione è nata dal caso ossia questo admin (Demart81) si è trovato nel suo periodo di riconferma proprio durante questo periodo. Quindi su wiki se pensi di aver subito un torto da un admin e se non le ritieni adatto al ruolo puoi fare solo 2 cose:
    1)Usi la pagina admin problematici ma come ho detto sopra esiste da anni ma li nessun admin è stato mai ritenuto colpevole delle occuse mossegli.
    2)Aspetti la riconferma annuale (che è poi di fatto l’unica strada) ma come dice appunto la parola è “annuale” quindi se l’admin ti ha fatto qualcosa di male puo’ succedere che ti tocchi aspettare un anno per denunciare i suoi misfatti (ed infatti spesso e volentieri succedeproprio questo). Vi renderete conto che dopo un anno chi cazzo si ricorda più. Ecco ora (ammesso che io sia riuscito a spiegarmi) avete un idea un po’ più chiara di quanto siano tutelati gli admin su wiki e di quanto ci voglia per sbarazzarsi anche dei soggetti peggiori.

    Rispondi
  25. Pingback: Wikipedia – Meemi: marketing negativo e potenza della blogosfera

  26. Pingback: Meemi e wikipedia, un po’ di chiarezza e di stile, finalmente | Il taccuino di Armando Leotta

  27. Merlinox Autore articolo

    Sono tornato un libero utente di #Wikipedia. Libero? Beh speriamo che questo caotico brain storming sia stato di lezione un po’ per tutti. Anche a non dimenticare. E a non passare sopra alle cose.

    Rispondi
  28. Pingback: Buzz Italia : Buzz Marketing e Social Media » Blog Archive » Wikipedia fa la guerra a Meemi

  29. ZioLino

    Ciao ti segnalo che Gliu l’admin che vi ha bloccato è stato segnalato nella pagina amministratori problematici la trovi qui:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministratori_problematici/Gliu/2

    Difficilmente la segnalazione porterà a qualcosa di concreto (se così fosse sarebbe la prima nei 5 anni di storia wikipediana) come la perdità da parte di Gliu dello status di amministratore. Cmq credo che fosse un atto dovuto almeno dal punto di vista simbolico. Ovviamente ora che sei “libero” se ne hai voglia puoi intervenire anche tu è dire la tua.

    Rispondi
  30. ZioLino

    Ti capisco perfettamente credo sia inutile parlare con persone che giudicano il blocco ad infinito di diverse utente che non hanno fatto assolutamente nulla di male come e cito testualmente: “Gliu ha agito un po’ frettolosamente”. L’arte di pararsi il culo a vicenda su wiki ha raggiunto ormai vette inarrivabili.

    Rispondi
  31. ZioLino

    Ma per piacere Sandro. 7 persone sono state ingiustamente bannate e se non fosse che vi hanno sputtanato per mezza internet non glie ne sarebbe fregato nulla a nessuno. L’admin che ha commesso sta fesseria nonostante sia stato segnalato nei problematici non si è arreso neanche di fronte all’evidenza e continua rimanere ben saldo sulle sue posizioni con una folta schiera di admin subito accorsi a suo sostegno. Per una cosa del genere una volta sarebbe stato buttato fuori da wiki a calci. Ora invece quelle poche volte che qualcuno ha il coraggio di aprire una procedura di problematicità contro un admin subito accorrono gli altri amministratori che non fanno altro che dire chiudiamo subito la segnalazione. Cazzo dai ma vuoi darla bere a me? Una segnalazione di problematicità contro un admin aperta per un fatto così grave è non è durata neanche 24 ore:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Wikipedia:Amministratori_problematici/Gliu/2
    Ed è stata subito archiviata. Manco il tempo di leggere… Si si bravi continuate a dire che wiki è tutta rose e fiori.

    Rispondi
  32. Pingback: Vita di un IO » Blog Archive » Best of my feed #59

  33. Pingback: La libertà nella duepuntozzero

  34. Tommaso Labranca

    E cosa dovrei dire io, allora? Alcuni miei lettori hanno creato e curato una pagina Wikipedia su di me. Tutto bene finché non è arrivata una saccente, odiosa, stupida e arrogante “enciclopedista” che ha deciso: occupandomi spesso di temi “pop” non sono da considerare uno scrittore serio, quindi la suddetta ignorantella (che evidentemente non è riuscita a trovare un lavoro vero e si esalta di questo minimo squallido potere) ha cancellato interi brani dal mio profilo.
    Mi interessa relativamente, intendiamoci. Quello che mi disturba è che a decidere del mio “valore” sia una povera di spirito che nella propria descrizione si incensa come se fosse Simone de Beauvoir.

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Ciao Tommaso. Purtroppo il meccanismo di moderazione di Wikipedia si è dimostrato un po’ contorto e inaffidabile. Il rovescio della medaglia però (come l’esperienza con Meemi insegna) è che ci sono ancora amministratori e moderatori con sale in zucca, pronti a fare retromarcia. Prova a segnalare loro la cosa in modo educato, e secondo me si potrebbe risolvere. Se cerchi le discussioni in merito a Meemi e Wikipedia molti commenti sono di moderatori di Wiki, magari puoi provare a chiedere lì 🙂

      Rispondi
  35. lopo

    Volevo dire che io sono stato registrato a siti che si definivano liberi sopratutto di sistemi operativi ritenuti liberi, di cui non voglio far nomi e che sono stato bannato più volte soltanto perche non ero d’accordo con i soliti “capetti”
    Purtroppo i siti che trattano argomenti che si definiscono liberi sono sempre in mano a personaggi che si autodefiniscono semidei e che decidono chi deve rimanere e chi no a loro insindacabile giudizio
    Io non so su wikipedia perche non mi sono mai iscritto poiche le informazioni che trovi li le trovi tranquillamente ovunque su internet e quindi per me non è di cosi grossa importanza ma di altre comunita posso tranquillamente consigliarvi che se siete persone che avete una propria personalita é meglio non vi iscriviate perche senno ci pensano loro a togliervela

    Rispondi
  36. Pingback: Wikipedia italia FAIL « Attorney Legal Blog

  37. salvatore

    Concordo in pieno, peraltro utilizzo meemi da tempo, è un’ottima community a livello internazionale e non vedo perchè non debba comparire su wikipedia.

    E’ lo stesso problema, comunque, che ho riscontrato su vari siti popolati da “guru”: cito ad esempio il forum di Joomla! in italiano, dmoz.org (che continua ad ignorare le mie segnalazioni), e varie community “open” ormai scomparse. se vai fuori dalle righe, o scrivi cose poco gradite, sei fuori.

    peraltro tempo fa ebbi problemi a fare accettare una voce su wikipedia, per il sol fatto che gli amministratori non capivano nulla (evidentemente) dell’argomento che avevo aggiunto, e questo per loro era un buon motivo per declassare la voce a “senza fonti”… Stallman la faceva semplice, a riguardo, parlando di “intelligenza collettiva” della rete che si svilupperebbe con questi strumenti… ma le persone quelle sono, e quelle rimangono.

    Rispondi
  38. Merlinox Autore articolo

    @salvatore cosa sei andato a riaprire… 🙂 Ti confesso che spesso sono deluso non solo dalla moderazione di Wiki, ma anche da quella di molti altri forum. O moderazione prepotenze, o un bassissimo livello di partecipazione.

    Rispondi
  39. Merlinox Autore articolo

    @Toni il problema è diametralmente opposto. E’ giusto che Barilla abbia una pagina di presentazione completa. Il logo e la scheda laterale fanno parte del template di presentazione di un’azienda o di una attività.
    Sarebbe stato giusto anche che Meemi avesse potuto onorare il proprio diritto ad avere una pagina: migliaia di lettori iscritti avranno pur diritto nell’essere rappresentati? Alla fine è realmente l’unico vero social network completamente italiano. La cosa peggio è stata l’ignoranza di chi ha valutato la questione, priva di quell’umiltà di guarda online per capire che Meemi è comunque una piattaforma nazionalmente riconosciuta dalle principali testate e blog.

    Rispondi
  40. miky

    @Merlinox
    Mi fa piacere non essere il solo a pensarlo aggiungerei alla black list degli ignoranti e stupidi admin di wiky un certo Cotton ; mi dispiace aggiungermi al coro ma wikipedia in Italia si e’ messa in mano a persone “sfigatissime” i soliti mr nessuno nella vita reale che si sentono un minimo di potere nel poter decidere qualcosa senza che qualcuno come nella vita reale li rimetta al loro posto.

    Rispondi
  41. miky

    Ciao grazie per il benvenuto
    volevo aggiornarti sugli ultimi eventi in materia di wikipedia IL TEMPIO DELLA DISINFORMAZIONE in mano alla feccia dell’Italia .
    Ti racconto : ho scritto un articolo sul “social media marketing” e ho citato la fonte , per la precisione ho aggiunto alla voce esistente (che con tutto il rispetto non e’ che spieghi granche’) un articolo con lo schema di attuazione di un serio social media marketing.
    Tutto bene per quasi 45 giorni dopodichè sparisce la fonte con relativo link cerco di contattare il Vandalo che ha devastato l’articolo ed e’ un tale admin di nome Veneziano che naturalmente non risponde alle obiezioni . Rinserisco la fonte e viene di nuovo devastata da un tale Vituzzu che addirittura mi blocca l’utenza.
    Provo a contattare tale Vituzzu facendo presente che esiste e non e’ stata mai rimossa la fonte della prima parte dell’articolo e invece viene rimossa la fonte della seconda parte a questo punto chiedo che vengano rimossi anche i contenuti se proprio non vuole citare la fonte giusto per non derubare nessuno dei dati che ha fornito . In tutta risposta la fonte viena segnalata come Spam !!!!
    Ma possibile che wikipedia Italia sia in mano a tali scarafaggi?
    Un CUOCO con cultura massimo da quinta elementare per giunta probabilmente regalatale per pietà(con tutto tutto il rispetto per i cuochi seri con cui disquisirei di cultura gastronomica ) che dovrebbe decidere cosa e’ cultura o cosa
    non lo è ??? Per giunta alla richieste di spiegazioni o dialogo non avendo sufficiente cultura per rispondere civilmente in Italiano non trova di meglio che bloccare qualunque utenza??? Siamo così in pochi ad esserci accorti dello scempio di tale bella iniziativa che e’ Wikipedia attuato mettendo in mano a questa orda di barbari che per valutare bene chi e’ vandalo su Wikipedia dovrebbero AUTOCANCELLARSI da wikipedia sarebbe l’unica operazione onorevole !!! Altro che admin !!

    Rispondi
  42. Merlinox Autore articolo

    Ho rimosso un paio di commenti perchè assolutamente fuori luogo: il mio blog non è un ritrovo di discussione per problemi di terzi.

    Rispondi
  43. miky

    Ciao , comprendo il motivo ! Sintetizzando effettivamente i soggetti in questione in particolare il secondo e’ il recordman di segnalazioni come “admin problematico” .
    Il punto e’ un altro sicuramente e’ il sistema ad essere errato. Io non sono onnisciente probabilmente nemmeno tu e per mia fortuna non ho nemmeno la presunzione di esserlo . Ecco il sistema sommiamo liberamente le conoscenze di tutti nelle specifiche materie e vediamo che ne vien fuori …bellissimo! Fino a qui.
    Poi entrano in ballo coloro che pensano di essere onniscienti per poter intervenire e correggere cancellare su tutte le materie pur non essendo (in quanto impossibile) preparati.
    E nello specifico lo dimostranole dichiarazioni in questo Blog , regole ad personam a simpatia per niente chiare e per niente uguali , giudizi diversi secondo la persona che decide .
    E nel mio caso addirittura scandaloso ; passi un eventuale discussione (che non c’e’ quasi mai perchè se non in condizioni di rispondere bloccano l’utenza in sostanza una vera censura) ma che nello stesso articolo peraltro accettato quindi considerato valido e attendibile nella sua integrità venga “segata” la fonte e dichiarata SPAM e altra fonte dalle identiche caratteristiche cioè una società privata che opera nel settore (Chi dovrebbero essere le fonti se non gli esperti?) viene lasciata? Se una e’ pubblicità perchè l’altra non lo è? Perchè se la fonte è uno spammer l’articolo non viene rimosso?
    Queste sono le domande che ai volontari contributori non viene concesso fare perchè vengono bloccati se le fanno…
    Banale esempio
    IN sintesi se un amico di un ristoratore pubblica una ricetta citandone la fonte ristoranteX va bene…
    Un altro amico di un altro ristoratore pubblica una ricetta citandone la fonte ristorantey non va bene è SPAM!!!! Comunque la ricetta è attendibile e non la rimuovono!!!! MHA

    Rispondi
  44. Pingback: Indagine Social media marketing « solecom

  45. miky

    Ciao Merlinox
    ti aggiorno sul caso :
    ho effettuato le medesime operazioni su wikipedia in 6 lingue diverse per capire meglio in sintesi ho tradotto paro paro l’articolo comprese fonti e l’ho postato in 6 lingue .
    Risultato: in una lingua (Russo) l’articolo è stato cancellato immediatamente . In 3 lingue è ancora lì dopo 3 mesi ed è stato pure integrato da altri esperti
    In 2 lingue mi è stata chiesta una traduzione migliore che ho fatto e li articoli sono ancora lì integri !
    Insomma il titolo di questo forum “wikipedia italia” è appropriato sembra che la piaga degli admin inappropriati sia tutta italiana.

    Rispondi
  46. Ivan

    Non sei l’unico . Sono loro che non sanno gestire il sito . Non gli utenti . Anche perchè come fai fai sbagli gia’ a prescindere . Quindi non farti problemi . Io sono mesi che non scrivo piu’ nulla per Wikipedia perchè comunque facessi non andava mai bene . Finchè a un certo punto mi sono rotto le biglie e li ho mandati a stendere .

    Rispondi
    1. Miky

      Si non ci son dubbi che la colpa non sia “nell’idea” ne di wikipedia ma semplicemente nella cattivo e dittatoriale uso che fanno gli admin del loro “dovere” che sarebbe verificare gli abusi che trasformano in potere di fare cio che vogliono senza dovere spiegazioni e anche peggio evitando il dialogo coi contribuenti che come me e te investono tempo e fatica gratis .
      Loro non hanno verificato nemmeno che il mio contributo in termini di sapere fosse corretto o meno avrei potuto scrivere una montagna di fesserie e avrebbero lasciato tutto ma la fonte no.
      E infatti tutti abbiamo notato quanto si siano indagnati proprio da wiky italia quando e’ stato poposto l’obbligo del contradditorio pubblico da parte di chi si ritenga leso da quanto pubblicato .

      Rispondi
  47. Ivan

    Tutte queste cose che a me piacciono me le costruisco da solo e la conoscenza metodica me la faccio da solo . Si forse qualcuno che ha a cuore il progetto ci sarà anche ma sono piu’ le cose malgestite che quelle bengestite . Poi c’è anche tanto menefreghismo e si vede lontano un km . Wikipedia prima che verrà una cosa ben curata passeranno mesi interi . E troppo grande il nostro patrimonio culturale per essere gestito da wikipedia e secondo me la vedo male . Io ho tentato di portargliele le mie conoscenze ma me le hanno liquidate riducendo la cosa a una frasettina del ca**o e alla sola utenza che sono sempre piu’ pentito di averla creata .

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Siamo persone. Sotto l’egida di un marchio più o meno free e più o meno open, ma siamo persone. Non c’è nulla da fare. Personalmente faccio fatica a pensare ad un mondo privo di Wikipedia. Ma è vero anche – come spesso fatto notare – che si sono dei forti vizi sia qualitativi sia moderativi. Grazie del tuo contributo.

      Rispondi
  48. Ivan

    Inviterei l’utente che ha scritto l’articolo a non leggere piu’ gli appelli e a non fare piu’ donazioni .
    Ma chi te lo fa fare di fare le donazioni !!!!
    Ma poi i soldi che vengono spesi per le donazioni veramente dove vanno a finire ?

    Rispondi
  49. Ant

    Bloccato anch’io maggio 2014, ufficialmente per tenersi le mani pulite hanno motivato come “attacchi personali e insulti”, ma la verità è che ho osato criticare il sistema e l’operato di alcuni amministratori (ma senza fare nomi, in generale, per cui dove sarebbero gli attacchi personali?) dopo 8 anni di collaborazione a wikipedia in soli 3 giorni bloccato per sempre!
    Fanno passare le mie denunce del sistema che non funziona per attacchi personali, quando sono loro che poi hanno fatto dei veri attacchi personali contro di me prima del blocco definitivo!

    Rispondi
  50. Pingback: Wikipedia accannita nei confronti di Meemi - Quacos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *