Politica: vergogna bipartisan

Oggi il mondo della politica ha nuovamente scosso tutta la nazione. Se la mossa di Bossi di non presentarsi al voto a causa di un sigaro (#eroafumare) ha scatenato una sommossa senza precedenti in Italia su Twitter e negli ultimi 10 giorni online sia successo di tutto, oggi in Parlamento un nuovo segnale aberrante.

In una delle ennesime votazioni di fiducia per supportare un governo fallimentare, malato e straziante l’opposizione ha ben deciso di fare il giochino di fare saltare il numero minimo legale per la validità del voto.

L’opposizione non ha però fatto i conti coi radicali che, per presa di coscenza o motivi di cui non sono a conoscenza, ha ben deciso di non presentarsi al voto. 

Conseguenza uno

La seduta alla Camera è stata più pallosa del solito con Fini e la sua seconda, a chiamare nomi invano. Si segnala che anche Bossi ha tirato il pacco al primo appello: si parla di richiamo al #eroafumare.

Conseguenza due

L’opposizione ha sbagliato i conti e la maggioranza, per n schifosi motivi, ha retto il colpo è ha fatto 15 voti in più del minimo necessario per passare “il turno”.

Conseguenza enne

Opposizione non avete ancora capito nulla! Siete nel momento politico col maggiore disgusto popolare che l’Italia ricordi dalla caduta del fascismo. Il governo ha totalmente perso la credibilità popolare, il popolo è in subbuglio, esasperato da un’economia traballante e una tassazione martellante.

Voi invece di fare i bravi bambini, trovare un leader, struttura un programma e convincere cittadini e qualche parlamentare ancora dotato di qualche neurone libero, vi mettete a smartellare con i soliti bandierosi teatrini.

Ma non capite che sparare contro Berlusconi e i suoi adepti è inutile? Loro non hanno nulla da perdere. Sono incastati all’interno di una maggioranza che ancora li sostiene e voi siete dall’altra parte, privi di un sostegno elettorale che vi ha dato le sedie giuste.

Volete bruciarvi ancora l’ennesima possibilità di fare qualcosa di decente in questo paese in metastasi? L’Italia è in crisi. Oggi gridava contro il Governo, sperava in una sua caduta, ma al tempo stesso tremava, impaurita perchè non sa chi votare. Qualcuno parla di “massì voto il meno peggio…”. VERGOGNA: la porta è vuota, il portiere è distratto e voi che fate? Litigate con l’arbitro.

Tristezza. Schifo. Vergogna. E non dico MERDA non perchè sono educato, ma perchè la merda può ambire molte qualità!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *