Pillole di usabilità: categorie

Usabilità e categorieOggi stavo acquistando alcuni libri in una nota libreria online. Ho scelto un libro e poi ho voluto dare una occhiata se c'era qualcos'altro che mi sfagiolava. Tralasciando aspetti puramente visuali e della navigazione nel suo complesso, voglio fare un ragionamento in merito alla sezione di cui l'immagine allegata. 

Sicuramente ottimale la presentazione ad albero con ottima leggibilità: ogni categoria ha le proprie sottocatogie e per ogni voce c'è l'indicazione del numero di libri in vendita. 

Ma quel "Altri Argomenti…" cosa sta a significare secondo voi? Dal punto di vista visuale sembrerebbe un comando per visualizzare altre categorie, al livello di "Informatica"

Invece no. Qui secondo me l'errore piuttosto evidente: diciamo anti-ergonomico. Il tasto serve per mostrare le altre sottocategorie di "Internet" celate in prima mandata. Mostrare un numero esiguo di opzioni all'utente può essere un buon modo per accompagnarlo verso una scelta. In questo caso "forzata" o statistica, dal momento che non mi conoscono.

Anche Office, da parecchi anni e forse il primo, mostra di default un menù ridotto e inserisce le voci più spesso utilizzate dall'utente. Ma il problema di usabilità in questo caso non è l'utilizzo di questa "tecnica visuale" ma è che "Altri Argomenti…" è nel livello di profondità errato dell'albero.

Corretto sarebbe indentarlo a livello delle altre sottocategorie di "Internet" e – meglio ancora – dargli una connotazione grafiche differente, magari anche con una freccettina verso il basso. Alla prossima pillola. Anzi, vi invito – se vi fa piacere – di segnalarmi qualche sito da analizzare: la mia parola non è "il verbo" ma insieme possiamo trarre conclusioni decisamente utili a tutti.

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero su “Pillole di usabilità: categorie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *