Usabilità e LEMBS

Cliccare per ingrandire

In questi giorni sto cercando di studiare il linguaggio ASP.NET: è una faticaccia, per uno sviluppatore Coldfusion poi ancora di più… Comunque bando alla ciance. Sul libro che sto leggendo "asp.net 2.0" c’è questa interessante frase per definire l’usabilità del sito:

LEMBS: learnability, efficiency, memorability, bugability, satisfaction

Vedo di analizzare più a fondo il significato dei singoli termini.

 

Learnability

E’ la capacità di apprendimento. Tradotto per un sito web può essere considerata la velocità in cui un navigatore medio, dopo essere entrato nel sito, è in grado di navigare e di sfruttare le potenzialità del sito. Una caratteristica qualitativa che coinvolge l’architetto dell’informazione e il designer. Ma anche il SEO, che deve fare in modo che ciò che è scritto (e come è scritto) possa essere rilevante per i motori di ricerca.

 

Efficiency

L’efficienza è la misura delle prestazioni di un sito. Una caratteristica, spesso dimenticata da molti webmaster, a causa della continua evoluzione delle strutture informatice (pc, reti, …). I fattori principali dell’efficenza sono: il server in cui è posto il sito e la connessione a cui è collegato il server, il traffico generato dal sito, l’ottimizzazione del sito ed infine la banda dell’utilizzatore e la sua struttura hardware.

 

Memorability

Strettamente legato alla "learnability", è la caratteristica che determina la facilità in cui un navigatore ricorda il modus navigandi nel tempo. Dopo 1 o 2 mesi di non navigazione nel vostro sito, gli utenti ricordano ancora come navigarvi in modo ottimale? Meglio quindi strutture poco complesse e zone ben precise che il navigatore possa ricordare nel tempo (il menù principale, gli strumenti, le news…).

 

Bugability

Il libro dice "Squash those errors where possible, and if errors occur, make them user-friendly and recoverable". Il sito deve essere facilmente controllabile e nel caso di errori facilmente correggibile. Potremo quindi ipotizzare non solo errori ma anche cambiamenti delle specifiche. Se l’utente cambia il nome di una sezione il sito è facilmente modificabile, o è stata usata una struttura (specialmente grafica) che richiede un grande sforzo per la modifica?

 

Satisfation

Per fortuna, o purtroppo, la linfa vitale per qualsiasi lavoro "creativo": la soddisfazione del cliente e indirettamente la soddisfazione dei navigatori. Un lavoro creativo è un lavoro dove nulla è certo, tutto o quasi è soggettivo. Molti si appoggiano a regole teoriche di design, a volte messe anch’esse in discussione. Ho scritto "purtroppo", ma non vorrei ripetermi: vi rimando quindi al post "generatori di tutto online", dove è nata una interessante discussione sulla qualità in rapporto alla conoscenza del cliente e sulla lotta che ogni giorno i web-something fanno per riuscire a esprimere o meglio a trasmettere il massimo, anche a coloro che non conoscono internet, design, …

 

Volete dare altre definizioni dei termini sopra citati? Vedete altre problematiche legate all’usabilità che non sono state trattate? Il blog è a vostra disposizione.

 

Illustrazione tratta da uonna.it

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *