Trackback spam anche su digg

***annuncioVideo***Il Trackback è un meccanismo di comunicazioni tra piattaforme online. Wikipedia lo definisce:

un meccanismo per la comunicazione e la notifica tra due risorse. Quindi la risorsa A manda un Trackback ping (spesso erroneamente chiamato Pingback) alla risorsa B, la quale risponde con un messaggio di avvenuta notifica o con un eventuale errore. La risorsa A dovrebbe mandare un ping alla risorsa B nel caso in cui, nella risorsa A, sia presente un approfondimento o una citazione della risorsa B.

Risorsa molto utile, soprattutto tra i blogger, che si lanciando “quotazioni” continue, notificate sotto forma di commenti speciali. Il trackback è stato creato da Six Apart e introdotto nella piattaforma Movable Type. Oggi è WordPress il re delle blog piattaforme.

Ultimamente purtroppo il trackback è stra usato per spammare. Siti e piattaforme, soprattutto porno, sfruttano questa metodologia per inviare ping a migliaia di siti web, conquistando incoming link automatici o anche solo click da chi è curioso di sapere chi l’ha notificato.

Oggi per la prima volta ho visto un trackback direttamente su digg.com:
http://digg.com/health/Buy_Celexa_2
Dopo una iniziale illusione di essere citato sul re dei social bookmark mi sono reso conto che mi avevano inc***ato!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *