Come fare le Tabelle Pivot

Uno degli scogli più grandi riguardanti Excel per me sono state le tabelle pivot. Questa affermazione necessità però di una spiegazione: lo zio me ne ha sempre parlato, io ho sempre dato una occhiatina frettolosa ma poi non le avevo mai usate.

Venne il giorno, qualche anno fa, che mi ritrovai nella selva oscura e sentii la necessità di una strumento in grado di raggruppare delle righe di excel per valori comuni quindi eseguire dei calcoli (conteggio, somma, media, …) sulle colonne dei valori.

Come si fa tutto ciò? Il metodo migliore è proprio tramite le tabelle pivot: la prima volta che le presentai in pubblico fu al Convegno GT 2013, se vi interessa vederne l’applicazione relativa all’analisi dei backlink.

Come si fanno le tabelle pivot? E’ più facile fartelo vedere che spiegartelo, per quello ho montato un banale video: ho usato un Excel 2010, ma ti segnalo che le tabelle pivot si possono fare sia con Open Office sia con Google Docs. Ad onor del merito bisogna dire che l’interfaccia di Excel (a partire dal 2010) è una spanna sopra agli altri.

I concetti delle tabelle pivot sono:

  • elementi in riga: ovvero quegli elementi che devono essere raggruppati (anche a più livelli) per valore comune
  • colonne: ovvero quei valori che devono essere calcolati, quando le righe (di cui sopra) vengono raggruppate

Nel video ho usato le colonne: Nome, Cognome, Altezza, Peso. Quindi ho proceduto ad eseguire una tabella pivot per raggruppare in base a cognome e nome e ottenere: altezza media, somma del peso, peso medio.

Per vedere meglio il video prova a tutto schermo. Altrimenti ti aspetto al mio prossimo corso SEO, se la cosa ti interessa ai fini di analisi dei backlink 🙂
Stai pensando che ho appena inserito un link marketta? Si, l’ho fatto e mi pagano pure: tipo ogni mese, fortunatamente, ma quello mi sa che si chiama salario 😉

Non ti resta che guardare il video e provare: se hai qualche dubbio usa i commenti del blog o i social network, ciao! Dimenticavo: la guida di Office »

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *