Super Apple da 13000 euro

In un momento di svago sono andato a dare una occhiatina al sito della Apple. Venerdì scorso devo dire che guardavo con un po’ di sana bavetta il 75% di coloro che parlavano sfoggiare i loro magnifici mac book al forum innovazione… e io pensavo al mio carro armato da 17" 🙂

I prezzi Apple sono veramente molto alti rispetto alla concorrenza. Prestazioni… mah forse si paga anche molto design. Per curiosità ho dato una occhiata anche ai desktop e mi sono fatto un computerino su misura.

Un super apple da fare paura

Dopo aver visto il conto di 13.000€ mi sono chiesto: ma a chi serve un PC simile? Non c’è un limite oltre il quale forse una Silicon Graphics è più indicata?

Tanto per dire qualcuno dei componenti inseriti:

– due Xeon da 2.93 GHZ quadcore
– 32 giga di ram (praticamente un HD)
– 1 TB di Hard Disk
– scheda grafica NVIDIA GeForce GT 120 512 MB
– due monitor  LED da 24"

Cosa potrebbe costare un PC con le medesime caratteristiche non marchiato Apple?

ps: Marco e Lafra parlavo proprio di voi!

Loading Facebook Comments ...

13 pensieri su “Super Apple da 13000 euro

  1. Merlinox Autore articolo

    @lafra: non stari mica cercando di ruffianarti qualcuno per un regalino speciale 🙂 Comunque costano veramente troppo secondo me.

    Rispondi
  2. Paolo

    beh con tutta quella roba, 1 TB di hard disk è decisamente poco… ce ne vorrebbero quanto meno 2 o 3 per essere proporzionati

    32 GB di RAM 😐 -_-” O_O

    😀

    Rispondi
  3. Merlinox Autore articolo

    Paolo mi sa che hai ragione. Infatti mi pare ci siano altri 1 o 2 slot liberi. Potremo però optare per “degli” harddisk portatili che sono comodi!

    Rispondi
  4. Erriko

    Ma guarda… Anche io ogni tanto faccio qualche giro sul sito apple.

    Mi piacciono molto a livello di design ma lo comprerei solo se li avessi veramente da buttare. Per avere un pc con hardware concorrenziale rispetto alle altre marche devi spendere 3000 euro.
    Ti dico soltanto che ho installato mac os x su un acer 5920 (899 euro) e viene riconosciuto come macbook pro 3.1 (quanti? 2500?)!! :-S

    Avessi 3000 euro da spendere così, comunque, ci comprerei un alienware che è pazzesco. Certo più rozzo come design, ma con quella cifra ti monta, tra le altre cose, 8 gb di ram ed il quad core extreme!!! (ho la bava alla bocca)

    Per quanto riguarda il fisso la configurazione dell’apple da 13000 euro, dovessi farla pc mi baserei su un server Dell tipo questo: http://www1.euro.dell.com/content/products/productdetails.aspx/server-poweredge-t610?c=it&cs=itbsdt1&l=it&s=bsd
    a occhio e croce con quelle caratteristiche (anche se forse è + potente visto che è pure espandibile fino a 96 gb di ram… baaahhh…) se ne va sui 7-8000 euro.

    Vabbè basta di parlare di acquisti irrealizzabili… torno a godermi il mio bell’acerozzo che non mi abbandona mai!
    Dalle mie parti si dice: “SPENNI PICCA E TROVI ASSAI”
    Se volete traduco ;-P

    Rispondi
  5. Merlinox Autore articolo

    @Erriko: io vorrei provare un mac per un periodo, in modo intenso, per dirti se davvero esiste un gap. Io ho sempre usato pc e il mio acer 9xxx da 17″ è una vera bomba e Vista (sinceramente) non mi si impalla mai!
    Alla fine però, design a parte, di apple è rimasto solo il monitor, perchè il resto è identico a un PC, solo che costa il doppio!

    Rispondi
  6. Erriko

    Premettendo che anche io sull’acer 5920 ho vista Ultimate e mi va alla grande (ma ho anche Ubuntu 9.04 e Mac OS X 10.5.6).

    Siamo d’accordissimo sul fatto che l’hardware è quello di un pc. E probabilmente è una cosa a sfavore per apple. Purtroppo sono stati costretti perchè non potevano continuare con i processori superlenti di ibm…
    Il fatto che adesso è venuto fuori l’inghippo, almeno secondo me.
    Cerco di riassumere schematicamente il mio pensiero:

    Da sempre si dice che i mac sono stabili, veloci, non prendono virus bla bla..

    Analizzo soltanto alcuni “punti di forza” dei mac:

    non prendono virus
    Sono poco diffusi, e un hacker/cracker se deve perdere tempo a scrivere un programma lo fa per una piattaforma + diffusa che gli garantisce + potenziali vittime.
    Ad ogni modo da quando si stanno diffondendo di + i mac, i virus per mac os x stanno uscendo fuori.
    Cosa ancora più importante da ricordare riguardo alla famigerata invulnerabilità di mac os x è che DERIVA DA BSD.

    E’ stabile, non si blocca mai
    3 parole: DERIVA DA BSD

    Non si deve riavviare dopo aver installato un programma
    l’ho già detto che DERIVA DA BSD???

    Non necessita di driver: parte 1
    a parte che deriva bsd (ma FORSE lo avevo già detto XD) sinceramente è dal 2001 che utilizzo sistemi linux (che sono parenti di bsd dopotutto) e non ho mai e dico MAI installato un driver per utilizzare lettori mp3, stampanti o macchine fotografiche. Ho solo pluggato e basta. Figurati che pure l’ipod che su win e mac pretende itunes, viene tranquillamente gestito da totem come nulla fosse appena collegato.

    Non necessita di driver: parte 2
    L’hardware interno del mac è stabilito dalla casa produttrice che è la stessa che fa il software. E’ chiaro che non sia necessario. Se il programmatore sa già a prescindere che il sistema operativo dovrà supportare, per dirne una, la nvidia 9600, non si dovrà creare il problema ipotizzare (e quindi scrivere codice in più) la presenza di una ati x700 per cui… L’hardware esterno poi… Prova a montare una Creative sb live 5.1 usb (provato personalmente) e poi mi dici se Mac riconosce tutto… Semplicemente ti rispondono “non è certificata apple”. Non aggiungo altro perchè penso sia eloquente questo esempio.

    Non si deve configurare nulla
    Utilizzo una rete particolare. Linux non mi chiede nulla, su windows basta che fisso il dns, su mac ho dovuto aprire il terminale (ebbene si c’è anche lì) e andare a colpi di ifconfig. Meno male che i comandi erano ESATTAMENTE COME IN UBUNTU (sudo ifconfig ecc…)

    Ma quanto è veloce?
    Ho confrontato un macbook della fine 2007 (Mac OS X 10.5.5) con il mio acer dell’inizio 2008 (Con Ideneb Mac OS X 10.5.6) e l’acer ha installato ilife ’08 più velocemente (FORSE perchè l’acer pur costando di meno ha 4 gb di ram XD hihihi).

    Dimenticavo: windows e linux mi permettono di sfruttare i miei 4gb di ram e il dual core perchè escono con versioni a 64bit, mac no.

    In pratica per quella che è stata la mia esperienza il mac mi è sembrato un sistema poco personalizzabile, che deve ricorrere spesso a programmi derivati da suo cugino linux pervenire incontro a semplici esigenze (da amule e amsn per arrivare a KisMAC ecc…).

    Nonostante questo lo acquisterei perchè mi darebbe la stabilità che ho trovato negli anni in Ubuntu, mista alla disponibilità comunque di software che su linux non posso utilizzare e che mi servono parecchio, come la suite adobe ad esempio e i videogiochi più recenti…

    Scusa per la lunghezza del commento.
    Ho anche un po’ paura a premere “submit” perchè adesso gli amanti di mac mi mangeranno vivo, ma sono pronto, quindi via con le danzeeeee!!!

    Rispondi
  7. Merlinox Autore articolo

    @Erriko: ma ora devo pagarti per un’analisi così approfondita? E’ un guest post questo non un commento. Che dire: grazie!

    Rispondi
  8. Erriko

    Hahahah no… basta che mi regali il mac del post XD
    Scherzo, è che quando ne vale la pena le parole vanno spese, e per un interlocutore come te ne vale sempre la pena 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *