Sono un porco… magari

La regola del P.O.R.C.O.Certo che sono amico di sballato.com, ma non per questo voglio considerarmi un porco! Porco in realtà lo si deve scrivere così P.O.R.C.O.

E’ un acronimo citato in un video di Beppe Severgnini, noto giornalista del Corriere e scrittore, che propone un metodo per scrivere meglio (il P.O.R.C.O.). Adottare questo metodo vale per qualsiasi tipo di scrittura, tanto più nel web dove la necessità di essere maggiormente sinteci è basilare.

Scrivere su carta non è facile, ma scrivere sul web è più difficile.
I nostri lettori non hanno tempo per leggere. Spesso hanno anche poca voglia. Spesso cercano l’informazione per riutilizzarla altrove, ma sono chiaramente già in ritardo… Se scriviamo cose lunghe e peggio ancora mal formattate nessuno le leggerà.

Multi Monitor MahemIl monitor stesso è causa di poca lettura: non è facile leggere a video e nemmeno "rilassante". I nostri lettori hanno bisogno di punti focali che attraggano la loro attenzione e che permettano di individuare gli argomenti all’intenrno di un testo: scrivere testi con frasi "atomiche" consente a chi legge di prendere spunto dalle singole frasi, senza essere costretti a leggere papiri.

Importante è usare i paragrafi, cioè uno spazio (solitamente di una interlinea e mezza) tra una frase compiuta e l’altra. Usare grassetti per parole / frasi rilevanti, il corsivo per citazioni o commenti. Evitare in ogni modo l’uso del sottolineato, se la parola non è un link. Usare icone e immagini contestuali, per fare rimanere il vostro post nella mente di chi legge.

Piccoli appunti personali per aiutarvi nella scrittura online. Senza alcuna pretesa di voler dire qualcosa in più del mitico Beppe! E non dimenticate che queste sono regole praticamente sintattiche. Chi si occupa di web writing deve prendersi carico anche di ogni contesto di ottimizzazione, di keyword advertising, di SEO (search engine optimization, ndr) etc…

Ringrazio RonJe aka Alex Melillo per la concessione della foto. Purtroppo non mi ero accorto fosse una foto protetta da copyright e soprattuto avendola modificata ho scordato di inserire anche qui il link diretto: Corsica – Maiale Corso!

Grazie e scusa ancora!

 

ps.: ho pochissimo tempo per scrivere ultimamente, me ne scuso. Le fonti di questo articolo sono thenorba e risorse-blogger.

Loading Facebook Comments ...

2 pensieri su “Sono un porco… magari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *