Riavviare Android senza Root (e senza tasto Power)

Reboot Android without Power Button and RootCi sono cose che si scoprono solo al momento del bisogno. Avevo per le mani un Oneplus X il cui tasto Power non funzionava più… delirio! Che fare? Beh la prima cosa importante è capire se ha preso una botta o se il problema è diverso. Diciamo che se si è sicuro della sua incolumità e si sente il delizioso click(ettio) magari problemi meccanici o elettronici non ce ne sono.

Scopro che in altri casi è qualcosa che si blocca a livello software, quindi necessità il riavvio. Sorpresa: senza permessi di root e  senza tasto power non si può riavviare. Inutile che ti metti a cercare app che lo fanno, non si fa.

Cosa fare? La prima cosa è garantire un minimo di funzionamento decente e garantire sempre un minimo di batteria quindi:

  • Abilitare il blocco tastiera (schermo a nero) tramite la pressione prolungata sul tasto home. Si può scegliere anche un’altra modalità, si fa tutto dal menu “Tasti” delle impostazioni.
  • Abilitare la riattivazione del telefono al doppio tocco (sempre da “Tasti” in impostazioni).

Il problema potrebbe risolversi con un riavvio. Per farlo è necessario accedere al device Android tramite ADB (Android Debug Bridge). La prima cosa da fare è quindi quella di avere nel proprio PC i driver dello smartphone e l’applicazione ADB. Per il Oneplus X il software si trova nella cartella base del telefono, dopo una connessione USB. Per altri modelli basta una Googlata.

Fatto questo è necessario attivare sullo smartphone:

  • le Opzioni Sviluppatore (basta fare 7 volte click su Impostazioni > Stato Telefono > Numero Build)
  • successivamente attivare: Sblocco OEM, Debug USB

Fatto questo si va nella cartella ove è installato ADB è:

  • Si connette il device e verificare che il PC/Mac non dia errori di driver (provare anche a fare dal menu sviluppatori “Revoca autorizzazioni debug USB) e rifare quanto sopra.
  • Se si connette correttamente sul device chiede l’ok a procedere col debug: dire di si e segnare di mantenere la scelta
  • In un punto qualsiasi della cartella dove c’è ADB (per windows) fare SHIFT e Tasto Destro e scegliere “Apri finestra di comando da qui
  • A questo punto sul prompt digitare: adb devices

Se il telefono appare in lista e non c’è scritto “not authorized” basta fare:

adb reboot

E come per miracolo il sistema si avvia. Qui puoi trovare un video molto dettagliato con quanto t’ho spiegato (loro lo usano per mostrare come installare la Cyano, ma attenti che per quello è necessario un wipe totale = formattare il telefono):

A me è andata bene e anche ad altri amici.

Come di consueto il consiglio che bisogna sempre dare: prima di fare qualsiasi cosa fare un backup totale. Ma mi sento anche di dare un altro consiglio: compatibilmente con la garanzia del tuo telefono, se possibile, setta i permessi di root, così  almeno il reboot lo fai via app 😉

TL;DR
If you need to reboot an Android device without root and with the power button non-working, you may do it with the ADB: install smartphone driver on the PC, install the adb application. Now you need to connect smartphone in USB debugging mode and launch “adb reboot”.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *