Rendering 3d in Realtà Aumentata

LinceoVR Demo TutorialNel mondo del rendering tridimensionale e della realtà aumentata è nato un nuovo prodotto in grado di rendere più facile la gestione dei modelli tridimensionali, per estendere le funzionalità di questa nuova tecnologia interattiva non solo ai tecnocrati. 

Della realtà aumentata ne avevo già parlato qualche mese fa nel post Augmented reality, una introduzione per un articolo completo scritto per Blog Magazine. Ricevo oggi un CS – non nascondo che mi ha fatta parecchio piacere – da un'azienda che ha rinnovato i propri strumenti per la gestione del rendering 3d in supporto alla realtà aumentata.

Andrea Carignano di Seac 02 – casa produttrice del software – sottolinea come l'obiettivo del nuovo prodotto Linceo VR sia quello di rendere fruibile la gestione del 3d e dell'interazione in realtà aumentata a un pubblico più vasto. Il primo passo quello di ridurre i costi dei propri prodotti di editing, con una licenza annuale di 25€. Quindi il rilascio di applicativi più user friendly, come si evince dallo stesso comunciato stampa:

 

“Linceo VR” permette di importare con un solo click modelli tridimensionali generati dai programmi CAD più diffusi sul mercato, personalizzandoli con materiali e colori diversi. Con una novità unica nel settore: il realtime raytracing in realtà aumentata, un’avanzata tecnica di illuminazione per visualizzare in tempo reale di oggetti 3D in computer grafica eccezionalmente realistici ambientati istantaneamente nel mondo reale.

Offrendo anche un plugin per i browser gratuito in grado di permettere la visualizzazione dei modelli creati online: condizione necessaria? Una banda discreta e una webcam. 

Star Trek: ponte ologrammiMa non è tutto. Per giustificare l'ampiezza del prodotto, il software è stato dotato anche di una serie di tool per controllare e pilotare i WowWee Drone Rovio, ovvero i robot a tre ruote reali che si muovono nel mondo della realtà virtuale. Armi, nemici, ostacoli… insomma un nuova esperienza da vivere e personalizzare grazie al SDK che verrà presto pubblicato da Seac02.

Sarà quindi l'AR il futuro della nuova comunicazione? Ci immergeremo abitudinariamente in mondi virtuali, con degli "avatar" che assomiglieranno molto alla "zona allenamento" presente sulla Enterprise chiamata "Ponte Ologrammi"?

Loading Facebook Comments ...

4 pensieri su “Rendering 3d in Realtà Aumentata

  1. DoZ

    Ma sai che ci ho capito proprio poco di questo post?
    …eppure l’argomento mi sembra moltissimo interessantissimo!

    Rispondi
  2. Merlinox Autore articolo

    Praticamente questa software house ha creato un prodottino in 3D per l’editing di modelli da implementare in realizzazione di Realtà Aumentata. La rivoluzione è che il software ha un costo di pochi euro l’anno.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *