Questa è realmente la più brutta pubblicità che io abbia mai visto. Come da titolo “non c’è limite al peggio”. Altro che lo scoiattolo che scoreggia o il piccione in bocca. Qui siamo proprio a livelli di vomito!

Peggio di questo sono solo le pubblicità con musichetta da ostello senile contro emorroidi, ragadi e dolori mestruali. 

Non c’è limite al peggio – Spotanatomy.info

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *