Per rendere più rotonda la pedalata è necessario agire sul punto morto inferiore e superiore, in queste due fasi devi “pedalare in orizzontale” ovvero devi cercare di esercitare una forza perpendicolare alla pedivella e non parallela. Ci sono due trucchetti, che comunque prevedono una certa concentrazione, il primo (e secondo me più efficace) consiste che nel punto morto inferiore della pedalata devi fare un movimento con il piede/caviglia simile a quello che faresti se dovresti cacciare del fango da sotto la scarpa grattandolo sopra il pedale (Lemond dice “When you pull your foot through the bottom of the stroke, imagine you’re scraping mud off your shoe”) il secondo prevede che nel punto morto superiore devi pensare di muovere il ginocchio come se volessi sbatterlo contro il manubrio. Comunque, se la pedalata rotonda non ti viene naturale, ci vuole moooolto esercizio e concentrazione.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *