Pasqua si avvicina e la via crucis di Infostrada continua

Chiedo venia ragazzi se ho lasciato scorrere un po’ di tempo dall’ultima puntata della Infostrada-Saga, però sono stato un poquito preso male.

Eravamo rimasti alla mia amica canterina del call center che mi aveva detto che aveva rinnovato la mia richiesta e che in una settimana avrei avuto la linea:

Allibito allora ho chiesto conferma della sua affermazione e mi ha detto “entro una settimana”.
Ragazzi se mi dimentico ricordatevelo anche voi: 18/1/2008! Così vedo di chiamare, anche se so già che non risolverò nulla!

Settimana scorsa richiamo il call center e mi risponde un uomo. Devo dire che lodo e stimo quel ragazzo, che è riuscito a rispondermi gentilmente, nonostante io fossi piuttosto infastidito al telefono.

Praticamente quella simpaticona della sua collega, l’altra volta, non solo aveva sparato la min*hiata dell’anno dicendo una settimana, non solo non aveva alcuna possibilità di rinnovare la mia richiesta di ADSL+Telefono, ma non l’ha fatto proprio: mi ha letteralmente meramente enormemente scazzarolalmente preso per il cu*o!

Il gentil ragazzo mi ha detto che con richiesta decaduta non si poteva far nulla e che dovevo rifare tutta la procedura per la richiesta linea + adsl. Purtroppo Telecom gli aveva negato la possibilità di collegarsi con il mio condominio: non ci sono fondi sufficienti!

Allora con le pive nel sacco ho ringraziato il ragazzo, sono andato sul sito, ho rifatto la richiesta ed ora ho un nuovo numero! Anche nel 2008, in centro città, il telefono può essere una utopia!

Se siete interessati a seguire l’intera sit-com della linea telefonica leggetevi anche:

Se in linea ci fosse qualche signore con legami con Telecom e Infostrada, con risposte decenti da dare, sarebbe il benvenuto!

Loading Facebook Comments ...

2 pensieri su “Pasqua si avvicina e la via crucis di Infostrada continua

  1. Pingback: Il telefono nel 2008: forse ce la faccio | Merlinox’s Blog

  2. Pingback: Forse un telefono nel cu*o dava meno fastidio. | MrX

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *