Oknotizie addio: ecco perchè

Addio OkNotizie!Questo momento prima o poi doveva arrivare. Era già arrivato ma poi la fame di accessi era più forte della mia volonta e ho ceduto. Sono un ipocrita e oggi con voi mi confesso e chiudo definitivamente.

Oknotizie è una droga. Il primo social network in Italia, il più pericoloso. Centinaia di blogger prima e di aziende oggi si affidano ad Oknotizie per promuovere prodotti, marchi, blog. Ma pensate funzioni veramente?

Ecco alcune ragioni per cui ho deciso di chiudere definitivamente (magari tolgo pure l’account, ma non sono convinto perchè ormai il mio nome è marchiato).

  • Non esiste altro sito 2.0 dove i clienti (navigatori) siano meno ascoltati
  • La trasparenza delle posizioni e dei voti è nulla.
  • I navigatori sono politicamente schierati e non esiste giorno in cui in homepage non si leggano parole offensive nei confronti di Governo o Chiesa.
  • Oknotizie è diventato un covo di markettari e di crumiri pagati qualche euro per ogni voto che riescono a portare su. Aziende si stanno specializzando nel vendere il prodotto "promozione su Oknotizie".
  • La potenza di un articolo su Oknotizie ha la durata pari al tempo nelle prime posizioni in homepage, poi è morto e sepolto. Tant’è che (statistiche alla mano) nel lungo periodo portano molte più visite wikio, liquida o diggita rispetto a Oknotizie. Spulciate le vostre statistiche in cerca di accessi da parte di Oknotizie su post più vecchi di un giorno oppure guardate il trend dopo 1 settimana senza Oknotizie. Se siete "fortunati" vedrete il trend dei motori di ricerca crescere…
  • Oknotizie vale solo se presenti alcune condizioni necessari:
    • devi avere almeno 5-6 amici che ti lanciano dopo 1 minuto che hai postato
    • devi essere capace di scrivere titoli Oknotiziosi, in grado di attrarre quel tipo di target: sei sei bravo ti votano anche senza leggere il post
    • devi centrare il giusto orario
  • Il tempo medio delle visite proveniente da Oknotizie (statistiche alla mano) è inferiore ai 40 secondi. Voi quanto ci avete messo a scrivere il post?
    Aprite il vostro Google Analytics, andate sulle sorgenti di traffico, referring sites, cliccate su Oknotizie e date una occhiata ai tempi di permanenza e al bouncing rate. Ho capito che non sono proprio dati di riferimento, però… Selezionando nel menù a tendina Dimensioni > Landing Page vedete anche dove va la gente che arriva da Oknotizie!
  • Oknotizie (ma anche altri social) hanno effetto retrogrado sulla cultura 2.0. La gente che legge il vostro post spesso commenta sul social e non sul vostro sito e l’80% delle volte la discussione degenera OT e voi avete fatto tutto per niente. Lettori commentate sui blog degli autori: questa è crescita e cultura 2.0!
  • Se avete un’ora di tempo per scrivere un post non potete impiegare 15 minuti per scriverlo, 5 per decidere il titolo e 10 per spammare il link di Oknotizie in giro per il mondo o peggio ancora negli altri social network.
  • Oknotizie è diventato veramente lentissimo. Evidentemente la mania è dilagata e i server non ce la fanno più a reggere. Numerose le critiche nella pagina dei feedback.
  • Dulcis in fundo gli sceriffi: super user (quelli con la stellina) che dovrebbero moderare il sistema. Il problema è che c’è della gente che lo fa pure e si sente pure forte… ma vi rendete conto che state regalando il vostro tempo a Telecom e che non state certo lavorando per un progetto open source?
  • La pubblicazione dei propri contenuti in social bookmark che non vi rispettano è deleteria per l’indicizzazione. O siete bravi con i titoli dedicati ai social oppure non li supererete mai nei risultati di google. Consiglio: spingete il vostro sito non il sito di terzi.

[ad name=”postdx”]Ciò che ho scritto non viene dalla voce di un santo, ma dalla voce di uno che ci è passato, che ha spammato e che si è reso conto che il suo lavoro di blogger stava diventando un lavoro per Telecom!

Concludo con una banalità: amate il vostro blog, coccolatelo e promuovetelo con la qualità. Ricercate i buoni visitatori che vi fanno crescere e non orde di visitatori "inutili" che non leggono e vi appesantiscono il server: AMEN!

Chiedo quindi agli amici di aiutarmi in questa disintossicazione e soprattutto di mandarmi via IM dei saluti, delle domande o delle critiche e non sempre e solo quel ca**o di link http://oknotizie.virgilio.it/…. . E se dovesse arrivarvi un mio link simile mandatemi pure a fare in cu*o! Grazie.

ps: se volete lasciare un commento siete i benvenuti, soprattutto quelli che so per certo che approvano in pieno le mie idee ma che ancora si nascondono dietro a un OK: i numeri sono dati, non informazioni, vanno interpretati!

 

Loading Facebook Comments ...

151 pensieri su “Oknotizie addio: ecco perchè

  1. Manu

    Mentre ti scrivo ho un conflitto di interessi enorme, dal momento che la mia notizia è in home di oknotizie con più di 300 voti.
    Detto questo, trovo sagge le tue parole.
    E’ giusto praticamente quasi tutto quello che dici, con un particolare però: per blog come il tuo è “facile” liberarsi di okno, perchè già solido e con un stuolo di fedeli lettori.
    Per blog nuovi (non è il mio caso) okno rappresenta un buon trampolino di lancio, magari per farsi notare anche solo da un paio di persone.

    Io non posto quasi mai su okno, la maggior parte delle volte è qualche anima pia che passa dal mio blog che segnala le notizie sul network.
    A me non interessano i numeri, le statistiche, gli accessi, ecc. Interessa (e da soddisfazione, ammettiamolo 😉 che il nostro post sia letto dal maggior numero di persone.
    E’ una questione di orgoglio personale.

    Poi sono d’accordo sul fatto che questi non sono veri lettori, ma semplici utenti di passaggio. Ma se anche una piccola percentuale di loro sarà attirata da quello che scrivo, ecco che avrò “conquistato” dei nuovi lettori. In definitiva, io considero okno un mezzo. Uno come tenti altri, ma non il fine dei miei articoli. Io non scrivo per Telecom, ma per me stesso ed i miei lettori.

    Ciao Merlinox! ;-D

    Rispondi
  2. Merlinox Autore articolo

    @Manu: parole saggie. Però se guardiamo la percentuale di quelli che poi viene a conoscerti dobbiamo analizzare il ROI dell’investimento. Proprio quel punto in cui verifico l’impegno dei tempi nella scrittura e nella divulgazione.
    Ci sono molti altri mezzi oggi oltre ad oknotizie, non facciamone uno strumento indispensabile che NON DEVE ESSERLO.

    Un blog come il tuo, con un po’ di impegno e qualche consiglio, può vivere benissimo dei proprio lettori e di s. Google!

    Dimenticavo una cosa importante: Grazie di essere passato di qui!

    Rispondi
  3. Julius

    Come dice Manu OKNOtizie è un utile strumento per far arrivare più gente possibile su una notiza, è ovvio che la maggioranza è di passaggio, ma sono più che contento se una piccola percentuale si interessa di tutto il contenuto e non solo di quella notizia.

    OKNOtizie potrebbe essere equiparato a una canna da pesca, in cui le notize sono gustosi ami che possono essere solo assaggiati o mangiati completamente.

    Sta noi poi cucinare il pesce =P

    Non so come mi è uscità questa parabola, forse perchè sto usando il tuo progetto 2.0 sulle Ricette?

    Rispondi
  4. Merlinox Autore articolo

    @julius: sei proprio fuori
    @yuri: su oknotizie, come vedi primo comm., l’hanno bannato dalla home 🙂 Cmq sei uno spammer nato!

    Rispondi
  5. yuri

    @merlinox
    su okno non vado da…stamattina, spammer a metà, non avevo/ho voglia di scrivere tanto, ho messo un post a tema recente 😉

    Rispondi
  6. capobecchino

    Come puoi ben vedere e lo sai, ormai è da un po che non vado più su OK, all’inizio (e lo credo ancora) poteva essere un bel prodottino ma purtroppo siamo “capre” ed ignoriamo di come possa funzionare un prodotto simile e quindi ne approfittiamo.

    Un esempio nella realtà a NY il Mc Donald ti da il bicchiere e da solo lo vai a riempire (per ora l’ho visto fare solo li), provate a farlo in Italia e vedete quanti “furbetti” ci sono 😉

    Io come ho dimostrato e sto dimostrando credo fermamente nell’Italia e nel mio piccolo cerco (sperando di riuscirci) a tenere alta la mia morale, OK è uno strumento come il nostro Meemi, niente di più e niente di meno … sta a noi saperlo usare e ricompensare degli sforzi di chi lo ha creato 😉

    e cmq approvo tutto ciò che hai scritto 😉

    Rispondi
  7. parsifal32

    Sono mesi che non frequento più OKNotizie anche se continuo a postare articoli che ovviamente non vanno mai in Home. Condivido in pieno quello che hai scritto. Può essere interessante solo per blog che pubblicano notizie di stretta attualità soprattutto politica.
    I blog che hanno dei contenuti che prescindono da fatti contingenti hanno la maggior parte dei visitatori che provengono da Google.
    Alla lunga rende di più, dati alla mano, postare un articolo su Diggita che ha in genere un posizionamento migliore nei motori di ricerca.
    Ciao

    Rispondi
  8. Chris

    Ignoravo ci fosse un tale studio per “eccellere” in quel social bookmarking. Io lo uso sporadicamente, ma per blog tecnici non mi sembra il posto ideale.
    Cmq quoto.

    Rispondi
  9. Luigi

    Penso che ogheinotizie non vada sopravvalutato (usarlo come se fosse un forum quando, per come è strutturato, non ne ha nemmeno lontanamente le potenzialità, o fare le guerre tra i poveri è buttare tempo ed energie nel WC: fare del sano volantinaggio rende molto di più che stare in cima alla home, e pure in prospettiva le possibilità di crescita per i siti “amatoriali” in lingua italiana senza imperi economici alle spalle sono limitate). Ma nemmeno sottovalutato, perché ai webmaster serve visibilità come il p*ne e checché se ne dica e se ne pianga in Italia non ci sono semplicemente alternative. È importante soprattutto per chi è agli inizi, ovvio che se sei già straposizionatissimo su Google per le keyword che ti interessano…

    Anche per chi è popolare però, serve, eccome: se cerchi un confronto, è sui social che lo trovi, non su Google. Se stai al top con una notizia “bollente” ti arrivano non solo visite, ma anche (parecchi) commenti, che non avresti mai ricevuto, così come quelli che commentano su okno e non sul sito/blog non possono essere considerati “persi” perché senza okno non ci sarebbero comunque stati (poi vabbè, se uno è così fesso da fare commenti lunghi alla sua notizia su okno anziché sul proprio blog…).

    Sul tempo medio avrei da ridire: secondo me se si usassero di più i gruppi e se questi avessero maggiore visibilità in home salirebbe di molto (un sito di videogiochi, quando il gruppo relativo era tra gli otto in home, riceveva visite di qualità addirittura molto migliore rispetto a quelle dei motori).

    “Parole offensive verso governo e chiesa”: ho l’impressione che chi non è “de sinistra” sia un po’ troppo suscettibile, se hai votato Silvio o sostieni Ratzi è giusto che ti prendi e ti porti a casa le tue belle mazzate, significa confrontarsi con una parte importante di realtà, si va in pubblico per mettersi in discussione con gli altri non per ricevere pacche sulle spalle. Comunque anche a me annoia sempre più quest’impostazione da pensiero unico che manco i Borg di Star Trek (sono meno lamentosi e ripetitivi), e certe volte modifico il titolo delle notizie in modo da farlo apparire più populistico e più critico verso Silvio & C. Anche per vedere che succede, tanto molti lo votano lo stesso perché vengono letti solo i titoli.

    Sugli admin, penso che bisognerebbe mettersi anche nei loro panni. È vero che a volte sembrano più bot che uomini, ma non credo che ci facciano così tanti soldi da poter passare le giornate a rispondere sempre alle stesse domande, spesso puerili.

    Sull’eccessiva scarsa trasparenza dell’algoritmo ti do pienamente ragione: security through obscurity va bene fino a un certo punto, ma se una notizia con 3 voti in un’ora sta davanti a una con 50 voti nello stesso tempo semplicemente il tutto perde di credibilità o sembra affidato al caso. Criptate tutte le statistiche, a ‘sto punto, e buona notte.

    I power user non contano, obiettivamente, nulla, cambieranno un link porno o sbagliato ogni morte di Papa. A “lavorare per Telecom” è l’utente che ci passa le giornate votando e creando contenuti, con i suoi commenti e le notizie che aggrega, cose che attirano iscrizioni e vengono indicizzate (e poi il suo sito e i suoi preferiti giustamente vengono pure strazavorrati dall’algoritmo a impostazione finto-altruista – opinabile in quanto una delle molle di “meccanismo Digg” è la sana autopromozione/autoreferenzialità, altroché cazzi – a meno di non ricorrere alle solite noiose e laboriose cordate facendoli postare agli amici degli amici: ovviamente nessuno è così fesso, sul lungo periodo, da sgobbare per un sistema che lo tratta poi a pesci in faccia se vuole postare un’opinione sua o di uno che gli piace)(o addirittura anche mettere un video di iutubb!, perché è probabile che se ne metti più di un tot, venga visto come un sito verso il quale nutri un interesse sospetto e malvagio, degno di penalizzazione xD ).

    Rispondi
  10. RobbyAnz

    Concordo in parte con quello che dici.
    Ok notizie ha realmente tutti i difetti che dici, ma stare lì a spammare è giustamente come dici tu ‘tempo regalato a telecom’ mentre invece postare su oknotizie e poi fregarsene di quello che succede al tuo articolo è invece un buon modo per reclutare almeno una decina di click.
    Inviare un articolo richiede sinceramente pochi secondi e se non ti interessa la ‘performance’ del tuo articolo all’interno di Oknotizie secondo me puoi continuare a postare fregandotene dei voti.

    che ne pensi?

    Rispondi
  11. elisa

    Forse possiamo farne a meno… anzi, sicuramente! Non è una droga, dài! 🙂
    I visitatori li possiamo conquistare in altri modi. Però forse il bello di okno è il fatto che ti dà l’illusione della democrazia: cioè uno pensa davvero che alla fine “vince il migliore”. Quando la nostra notizia arriva in prima pagina, difficile non cadere in questa illusione.
    Non ho capito se il tuo “odio” per okno si estende anche a tutti gli altri servizi di socialbookmarking, o se c’è qualcuno che ti è rimasto simpatico.

    Rispondi
  12. Matteo_M

    Ottima analisi, davvero ^^

    Io OKNOtizie lo uso quasi a caso, semplicemente metto il mio link anche li, più per sfizio che altro… Non gli ho mai dato molto peso, da quando sono nella blogosfera non l’ho mai trovato utile, e di rado leggo post interessanti in homepage (che non sia, come hai detto tu, di propaganda)

    Rispondi
  13. Merlinox Autore articolo

    @Capobecchino: concordo con te sulla puntualizzazione tra strumento e il suo uso e come ben sai più volte ho puntato il dito proprio su questo aspetto, anche in altri contesti. Per quanto riguarda il bicchiere di Coke anche all’Ikea lo fanno, e ti restituiscono pure i soldi se gli riporti dei mobili che hai già montato e ti sei reso conto che non ci stanno in casa (esperienza personale…).
    @Parsifal32: anch’io per un po’ ho provato a postare e basta su oknotizie e su 10 articoli, 1 è riuscito ad avere minimi risultati. In ogni caso cercavo di riscrivere il titolo, altrimenti è un suicidio.
    @Chris: ci sono dei soldi di mezzo, e non pochi! Marketing. Puro!
    @Luigi: ma perchè scrivere qualcosa perchè poi ti commentino su oknotizie? L’unico guadagno e galleggiare un po’ di più in home. Infatti è una tecnica che molti usano. Spari due azzardi su Berlusca Chiesa omosessualità o simili (pure OT) e galleggi in home fino a sera.
    @RobbyAnz: con il titolo originale del post?
    @Elisa: Ti da l’illusione dell’istante in cui arrivi a 100 utenti contemporanei al sito. Ma chiedi al buon Enrizo se invece è soddisfatto di avere sempre costanti 10-20 utenti nei post più interessanti, da mesi, anche stando settimane senza toccare la tastiera.
    @Matteo_M: e che titolino metti? il tuo originale? prova a cercare su google la tua posizione.

    ps: scusate il ritardo nell’approvazione / risposta ma starei lavorando…

    Rispondi
  14. k76

    @merlinox… tu già sai! mandami un link ad oknotizie e ti cancello dalla lista degli amici hahahahahah 🙂
    Ebbravo merlì!

    Rispondi
  15. Merlinox Autore articolo

    @k76: potrebbe essere una buona scusa – ma intanto non ho capito il tuo punto di vista!
    @dario: ottimo il tuo post dario. A casa Virgilio sanno, li ha contattati Pandemia ma pare la risposta non sia diffondibile.

    Rispondi
  16. k76

    Sono ormai 3 anni che ho abbandonato completamente oknotizie.
    Odio con tutto me stesso l’ambiente sia lato admin che lato utente.

    Lato admin ti guardano come se tu andassi a mendicare loro degli accessi e ti criticano se hai 2 banner nel sito, proprio quando sono loro che vivono dei nostri sforzi e mangiano con quei tanto criticati banner.

    Lato utenti… tutti pronti a fare scambio di voti, anzi gente che non ti dice “ciao come va” da ANNI!!! e appena vede il pallino verde di GTalk ti invia il link al suo preziosissimo oknotizie….

    Dico io … Se mi segnali il tuo articolo sappi che se mi interessassi veramente ti avrei nel feedReader o se mi vuoi segnalare qualcosa che non leggerei … segnalami il tuo post direttamente se meritevole lo commenterò o linkerò o mi farà piacere.

    Tutto il resto è fuffa. Anch’io come te ho usato oknotizie molto male all’inizio e magari al periodo mi sono pure avvantaggiato di questo abuso.
    Gli altri aggregatori sinceramente non mi piacciono, vedi alla voce Liquida, nemmeno altri diggstyle come diggita o come feedburner, il motivo è da ricercarsi nelle spire degli algoritmi di Zio G, la SERP è continuamente in evoluzione e cose ambigue come gli aggregatori non le fanno di certo bene 🙂

    my 2 cent

    Rispondi
  17. yuri

    k76 dice:

    l motivo è da ricercarsi nelle spire degli algoritmi di Zio G, la SERP è continuamente in evoluzione e cose ambigue come gli aggregatori non le fanno di certo bene 🙂

    Purtroppo mi sa che google utilizzi algoritmi differenti per l’Italia, giusto stamattina ho trovato questa cosa che m’ha fatto i*****e, prima di sera penso che la posto sul gruppo webmaster google, e finché google lo permette (non penalizza) tutti quelli che usano i social io compreso continueranno ad usarli.

    p.s.
    non fate caso al titolo che ho dato all’immagine, non è scandalosa 🙂

    Rispondi
  18. k76

    @yuri si è vero che l’algoritmo in italia è diverso ma come detto prima, è in evoluzione.

    Il che dovrebbe farci pensare a quanto google ci tenga ad adattarsi ai nostri comportamenti. Se noi sfruttiamo i social lui si comporterà di conseguenza, se invece continuiamo a fare quello per cui abbiamo aperto un blog…. Zio G ci tratterà in modo diverso.

    Credo di avere bisogno di un’involuzione di un ritorno agli albori.

    Rispondi
  19. Manu

    @Merlinox
    Non mi parlare di ROI, a me che studio economia… 😉
    Cmq hai ragione: bisogna valutare attentamente se il gioco vale la candela. Ma credo che pochi blog possano contare solo sul passaparola o totalmente su google. Se la percentuale di conversione dei visitatori dai social network è buona (fai anche un 5%), si può considerare un investimento positivo a mio modo di vedere.

    Mi ha fatto piacere il tuo parere sul mio blog, mi piacerebbe sentire qualche consiglio da uno come te che se ne intende.
    Sono tutti orecchi! 😀

    Manu

    Rispondi
  20. antirez

    Oknotizie ha evidentemente dei preggi e dei difetti. Alcuni sono propri del sistema, altri, essendo un servizio largamente creato dagli utenti, scaturiscono da questi.

    Alcuni fatti: oknotizie in Italia e’ il piu’ grande sito di social news, e una rara occasione di trovare lettori per i propri post o articoli senza alcun tipo di appoggio esterno. Questo e’ un merito credo, permette di avere una blogosfera meno autoreferenziale e piu’ meritocratica ad esempio.

    Si deve pero’ constatare che non tutta la base utenti di Oknotizie segue l’idea del social news alla lettera. Purtroppo una larghissima parte ha come fine ultimo raccogliere visite per il proprio blog, tramite voti di scambio, coordinamenti vari via chat e cosi’ via. Tutti votano quelli di un determinato gruppo per ricevere voti, poi si sono evoluti e hanno iniziato a usare diversi account con diversi pattern di voto, TOR per mascherare gli IP e via dicendo.

    Purtroppo gran parte degli utenti a karma alto appartiene a questa fascia di utilizzatori non proprio “idealisti” del sistema.

    Merlinox merita una menzione particolare, infatti alcuni algoritmi anti spam di oknotizie si devono a lui. No, non nel senso che li ha creati lui, ma sono stati una risposta alle tecniche usate da lui e dal suo gruppo di amici. Sono stati tra i primi spammer organizzati su Oknotizie.

    Quello che fa lo staff su oknotizie e’ semplice: modera attraverso delle regole abbastanza chiare le notizie fuori policy (contenuti adatti ai soli adulti, siti pubblicitari, spam ovvio), e per il resto sviluppa il sistema di ranking, che e’ l’unico sovrano. Non c’e’ alcuna modifica manuale alle news. Addirittura notizie che riguardavano la creazione o nuove funzionalita’ dei concorrenti sono state in home da noi per 24 ore piu’ volte, noi siamo per la liberta’.

    Il sito e’ largamente creato dagli utenti, per gli utenti. Segue le logiche dell’utente medio. Le news vengono proposte e votate dalla user base. E poi ogni tanto saltano fuori queste lamentele o le manie di persecuzione che abbiamo visto piu’ volte. Forse c’e’ qualcosa che non va nella qualita’ degli utenti web italiani?

    Rispondi
  21. Merlinox Autore articolo

    @k76,@yuri: studiare Google e isolarne le variabili è impossibile, al più di avere un contatto diretto che “spiffera”. Secondo me la migliore cosa da fare è considerarci “dipendenti di google”, anzi fornitori. Google vive di contenuti, di tutti i contenuti.
    Più i contenuti sono originali più lui è contento, e se il mondo è corretto di valorizza!
    Se iniziamo a parlare di “Google penalizza i social” oppure “Vado in serp perchè uso i Social” non ne veniamo fuori: non abbiamo possibilità di risposte “scientificamente” certe.

    Visualizza l'immagine a schermo intero@antirez: non nascondo che mi sorprende molto la tua risposta ma allo stesso tempo mi fa molto piacere. Il mio post è iniziato con “confessione” e come vedi ho snocciolato difetti di oknotizie, miei e della blogosfera. Come puoi leggere anche in giro uno dei difetti fondamentali di oknotizie e il suo modus operandi. Rari sono gli interventi diretti degli amministratori, la comunicazione (collaborazione) non è praticamente mai esistita. Altri social tipo wikio e diggita non si sono mai chiusi così a conchiglia, ma hanno sempre cercato forte collaborazione, soprattutto con chi era in grado di garantire forti accessi.
    Per quanto riguarda il mio ruolo, beh non ti nascondo che un po’ mi lusinga. E’ anche però una vostra forma di confessione: ma come sapete che abbiamo fatto i furfanti e ci avete lasciato fare? La chiamiamo libertà o anche a voi (come assolutamentissimamente a noi) facevano piacere migliaia di accessi garantiti ogni giorno, specie in fase di startup?
    Parliamo di modo errato da parte della blogosfera di usare oknotizie? Certamente, ma è vero anche che succedono tutt’oggi cose strane, tipo questo mio post che è magicamente sparito dalla home dopo pochi minuti!
    Alla fine non penso parliamo di Italia, Digg stesso funziona allo stesso modo, solo che per raggiungere la homepage ci vogliono centinaia di voti in luogo delle decine di oknotizie. E come ben sai siamo riusciti a dimostrare che anche la cima di Digg di essere raggiungibile. Addirittura su Digg.com ci sono riservatissimi forum per farsi votare. E ogni giorno ricevo richieste per votare da stranieri: assurdo.
    Il fatto è che il mio stesso blog ancora vive di rendita per alcuni post diggati (a suo tempo, prima del ban), cosa che con oknotizie non succede.
    Oknotizie si è sempre chiusa, non esistono pulsanti, pulsanti e metodi di sharing tra i suoi utenti ufficiali.
    L’unica cosa che non mi spiego è il pauroso e schiacciante successo rispetto a altri social in Italia nati e morti.
    Grazie Antirez per il tuo commento, mi ha fatto veramente piacere.

    @napolux: sai che sono pensieri che da tempo facevo, comunque se vuoi condividere facciamolo pure pubblicamente, cara 🙂

    Rispondi
  22. Pingback: DiggBar: la nuova barra di Digg

  23. elisa

    Strano, il mondo che mi state delineando! Non mi verrebbe mai in mente di chiedere voti agli amici; né voterei un amico solo per amicizia, o per contraccambiare un voto. In effetti, io voto sempre soltanto se l’articolo mi è davvero piaciuto, se mi ha davvero convinto, e prima di votare ci penso pure due o tre volte, se è il caso oppure no.
    Non solo per un senso di “giustizia”, ma per una questione molto pratica:non mi piace avere roba inutile nei miei servizi di social bookmarking.
    Ecco, forse se si prendessero più “seriamente” questi servizi, non ci sarebbero certi eccessi. Oltretutto, se si danno i voti “per amicizia”, secondo me ci perdiamo tutti, perché il sistema perde via via di credibilità, e alla fine non se lo filerà più nessuno! ^^
    A tirar troppo la corda…

    Rispondi
  24. yuri

    @merlinox
    non studiare così approfonditamente, si diventerebbe matti o bisognerebbe fare il seo di lavoro, ma nel vedere che i social spingono su in serp se ne approfitta. Esempio questa serp ed altre simili non fanno sicuramente perdere voglia di usarli questi social.

    Precisazioni:

    1) sto parlando dell’effetto che i social hanno nelle serp non nelle visite provocate dai social che hanno un ritorno ed una permanenza sulla pagina schifosi.

    2) l’ho provata adesso quella serp e mi sono spaventato di vedere che il post è davanti anche al dominio stesso, è vero che ho cercato il titolo uguale ma anche con parole simili sono tutte così tranne se si mette unicamente il nome del social.

    P.S.
    antirez dice:

    Merlinox merita una menzione particolare, infatti alcuni algoritmi anti spam di oknotizie si devono a lui….. i primi spammer organizzati su Oknotizie.

    poi dici che sono spammer io 😛

    Rispondi
  25. Merlinox Autore articolo

    @Manu: ieri mi sono dimenticato di dirti una cosa. Nell’economia il ROI è una formula tra 2 precise variabili. E nel blog quali sono le variabili. L’intestimento posso capirlo ma il guadagno qual’è? Adsense? Pagine Viste? Tempi di permanenza? Utenti unici? Iscritti Feed? Iscritti Newsletter? O peggio ancora qualità dei navigatori o dei commenti? 🙂

    @Elisa: in effetti il concetto sarebbe proprio quello. Ma sarebbe anche quello di togliere definitivamente i commenti dai social. No?

    @Yuri: caro il mio Yuri… e comunque non ho mai spammato: era una cosa molto condivisa. E in mezzo c’era gente che adesso sembra non essersi mai sporcata le mani. E parlo anche di molti che adesso guardano dall’alto ma che agli albori (prima ancora dei social) non c’era blog che non avesse un loro commento!

    Rispondi
  26. elisa

    Io se fossi in te, mi preoccuperei… =) Perché, alla luce di questi commenti, sembra che alla fine la colpa di tutti i mali dei social sia tua! ^^
    Per quanti riguarda la questione dei commenti nei social: io non li toglierei. Anch’io spesso ho pensato che fossero superflui, perché in fondo tutti preferiamo ricevere commenti nel nostro blog direttamente. Ora però penso che abbiamo senso, se usati bene (non per fare chiacciericcio o per “mettersi in mostra”); ad esempio, potrebbero servire per segnalare qualcosa che non va nella notizia.
    Mi è venuta in mente anche un’altra cosa: credo che ci saranno sempre persone un po’ furbette, che cercano di organizzarsi all’interno delle community e dei social per ottenere più visibilità (e più guadagno… quando ci sono soldi di mezzo, figurarsi…). Però non si deve combattere questo fenomeno negativo con le stesse armi disoneste. Per combatterlo, occorre solo non venir mai meno alle nostre idee, e rimanere leali prima di tutto verso noi stessi. Alla fine, credo che questo sia il rimedio più efficace!
    Il web dovrebbe essere un mondo parallelo migliore di quello reale, più puro, ideale ed etico: non roviniamo tutto anche qui.

    Rispondi
  27. Merlinox Autore articolo

    @elisa: reo confesso sono! La soluzione? Al momento non mi viene in mente. Se leggi quanto ho scritto ieri notte anche Digg sta cambiando strada…

    Rispondi
  28. Pingback: Pelushi » La degenerazione del social bookmarking all’italiana

  29. Maurizio

    Ciao ti ho contestato su OKNO e poi sono venuto a vedere che cosa scrivi sul tuo blog.
    Perdonami lo sbaglio di aver contestato e poi verificato solitamente non è il mio stile, ma fortunatamente questa volta non ho sbagliato affatto!!!!!

    Sapete il giorno 15 dice che chiude con OKNO e dà buoni consigli, dicendo che non è necessario per promuovere nuovi blog……e il giorno dopo lo ritroviamo lì a contestare chi ,con sacrificio e sicuramente non comodamente seduta a casa (visto che non ha più una casa), cerca di farci pervenire notizie e non in modo fazioso come vedi solo tu, con questo atteggiamento non solo prendi in giro i tuoi lettori ma ti permetti di sparare giudizi su blog di altri …..ma che paura hai che MISSKAPPA superi i tuoi lettori??????
    Scusa lo sfogo ma non potevo trattenere!!!!
    addio

    Rispondi
  30. Luckytto

    Il mio rapporto con OKNO si riassume con le statistiche del mio profilo: iscritto da dicembre 2006, karma 133. Ovvero sono un pessimo markettaro! Ormai non lo utilizzo quasi più, se voglio promuovere qualcosa c’è sempre Stumble, ma come dice Merlinox, meno male che c’è S. Google…

    Rispondi
  31. Merlinox Autore articolo

    @Maurizio: tu sei quello che ha iniziato a offendere nel blog dell’amico spippolazione, vero?
    Io non ho proprio paura di nessuno, il mio era solo un mero consiglio nei confronti di MISSKAPPA per evitare di essere giudicati prima di essere letti. Di post ne ho letti qualcuno e come ho già scritto ritengo che sia importante denunciare in modo pulito ciò che succede là, scrivendo dal basso.

    Per lo sfogo nessun problema, altrimenti non mi metterei in gioco con un blog. Per le offese danno più fastidio, ma come si dice ognuno dimostra ciò che è! Scusa del ritardo nella pubblicazione del tuo commento, ma era in moderazione e sono entrato online solo ora.

    @Luckytto: bravo Luckytto, fare le cose fatte bene significa investire nel medio-lungo periodo, anche se le centinaia di visitatori immediati che regala oknotizie fanno sempre gola 🙂

    Rispondi
  32. Maurizio

    Merlinox io dimodtrerò ciò che sono sicuramente, ma non credo che tu possa giudicare ciò che sono io.
    Io ho letto ciò che hai scritto e quello che scrive MISSKAPPA e ti ripeto che non mi pare così poco “PULITA” come dici tu.
    Ciao ciao

    Rispondi
  33. Ros

    Ciao a tutti e molto piacere di conoscervi.

    Hai fatto bene.

    Io ho promesso con me stesso di non entrarci mai più (mi hanno bannato per ben 2 volte) e di farne un sito simile e tutto mio, che non fosse come quello. E’ ho mantenuto la promessa per entrambe le cose.

    Se volete provare il mio servizio è gratuito e senza registrazione. Ed inoltre la notizia viene postata in automatico su altri social news e Feed rss.

    Da OkNotizie mi hanno bannato per ben 2 volte solo perchè postavo contenuti. Altro che libertà di parola. La parola deve essere limitata per 3 notizie al giorno, come se il mondo fosse basato su soli 3 eventi quotidiani. Questa è la libertà? Ditemelo voi

    Rispondi
  34. Merlinox Autore articolo

    @Maurizio: se leggi bene ho scritto che il contorno del blog può rovinare i validi contenuti. Comunque non mi sembra il luogo questo per continuare questa discussione. Grazie.

    Rispondi
  35. Merlinox Autore articolo

    @Ros: a me non mi hanno mai bannato… ma come diceva Antirez magari servivo loro come esempio negativo per istruire i loro sistemi di controllo.
    Scherzi a parte, come ho letto nei commenti in altri blog, in relazione al mio post, parecchio lavoro degenerativo l’abbiamo fatto noi.
    Ciò che secondo me è imputabile a oknotizie è la mancata trasparenza e il mancato rapporto con gli utenti, magari con i poweruser. Alla fine ognuno aiuta l’altro.

    ps: per alcuni timorosi di questo mio post dico che MUTO ZONO, massimo rispetto!

    Rispondi
  36. antirez

    @Ros: il limite su oknotizie e’ di tre notizie al giorno per uno stesso dominio, e il limite e’ specifico per ogni utente, il che vuol dire che ad esempio ogni utente di oknotizie puo’ postare tre notizie da repubblica.it (quelle che ritiene piu’ importanti) al giorno. Ovviamente tutti gli utenti messi assieme possono postare tutte le notizie che repubblica pubblica in anno in un solo giorno se lo vogliono.

    Se hai avuto problemi con questo vuol dire che usavi Oknotizie per auto-postare piu’ di tre notizie dal tuo blog ogni giorno. E invece di accontentarti di questo trovavi dei modi per postarne di piu’.

    Qualunque blog decente che posta piu’ di tre articoli al giorno si spera abbia anche dei lettori che hanno voglia di condividere quello che leggono negli aggregatori, altrimenti significa che anche i tre articoli postati dallo stesso autore sono anche di piu’ del dovuto…

    Rispondi
  37. Merlinox Autore articolo

    @Antirez: hai sollevato un altro interessante argomento. Social blog e utenza. I dati di utilizzo degli strumenti di condivisione sociale, almeno quando li avevo inseriti nel mio blog, sono talmente bassi che è spazio buttato via.
    Gli utenti italiani, secondo me, non usano i social bookmark in modo attivo, ma in modo solamente passivo. Entrano leggono e poi (rimanendo nel social) votano.
    Penso che i blog italiani che possono vantare articoli “spontaneamente” segnalati da utenti “estranei” sui social siano due (numero a caso)….
    Ciao ciao buon WE.

    Rispondi
  38. Ros

    Non per dire,
    ma in quello mio, sono gli utenti nuovi e vecchi che continuamente mi ringraziano perchè le loro visite aumentano e i loro articoli vengono letti da altri utenti. E fare tutto questo senza nessuna registrazione.

    Puoi cercare su Google, ci sono diverse recensioni del mio sito e spero che continuino ad essere sempre più positive.

    Per quanto riguarda Antirez, innanzittuto piacere di conoscerti, poi certo che postavo più di 3 notizie.

    Sono una persona molto attiva che non ha bisogno di essere bloccato da questo genere di limitazioni antidemocratiche. Poi ho cercato di contattarli e nessuna risposta.

    Io solo Dio prego, e se non ti degni di rispondermi, chi ti senti di essere?
    Dio?
    Ho 20 anni di informatica sulle spalle e ho imparato una regola sacra. Tante sono le salite e tante le discese. Si può salire abbastanza velocemente e ritrovarsi subito dopo a terra al doppio della velocità.

    Alle persone ci si risponde, sempre e comunque, perchè non sono porci, ma essere umani. Ora lasciamo stare il bannamento, ma almeno una risposta!!!

    Io la penso così, mi dispiace.

    Rispondi
  39. antirez

    @Merlinox: nei social va sempre cosi’: 1000 leggono 10 votano e 1 posta/commenta, ma qualcuno i buoni blog li posta ogni tanto. Il punto e’ che puoi proporre anche tu i tuoi, non e’ mica vietato, e tre al giorno mi sembra anche un buon numero. Andare oltre e’ davvero pesante, non c’e’ neppure il tempo per una persona molte volte di scrivere piu’ di tre post al giorno nel proprio blog, figuriamoci se ci possono essere tre post al giorno che sono abbastanza di valore perche’ lo stesso che li ha scritti li proponga forzatamente, ogni santo giorno 🙂

    Insomma tre post per dominio e’ una scelta bilanciata se si usa il social news nella maniera giusta. Se se ne vuol fare uno strumento di SEO allora chiaramente stanno stretti.

    Rispondi
  40. Merlinox Autore articolo

    @antirez: vedi che siamo più d’accordo di quanto potessimo immaginare? Si reputo anch’io post al giorno qualcosa di democratico e soprattutto penso che chi scrive più di 3 post al giorno da un peso ad ogni post “limitato”.
    Chi blogga seriamente sa che per fare una cosa fatta bene ci vogliono ben più di un’ora. Allo stesso tempo, purtroppo, sa che magari il post di maggior successo è quello stupido scritto in un lampo di follia piuttosto che quello studiato per giorni.
    Il problema che segnalavo è che la gente non usa i social, per il motivo per cui sono stati progettati. Comprese le testate online che pagano gente per farsi votare su oknotizie.
    Cmq se qualcuno in ascolto vuole fare una prova, metta qualche pulsante sociale (che voi non avete mai concesso…!!!….!!!) e poi da i dati del CTR!

    Rispondi
  41. valkiro

    Concordo in tutto con Merlinox, oknotizie non serve più a niente se non a far guadagnare i proprietari.
    Ho provato varie volte in passato a utilizzarlo e non sono mai riusciti a stare in home per più di un paio di ore
    In questo momento per curiosità ho aperto il sito e su 25 articoli in home page ne ho trovati 17 che parlano male dell’attuale governo e del papa, ho aperto la pagina ultimissime e la media non cambia, vi pare normale? a me no più passa il tempo e più vedo che questo social sembra diventare una specie di tribuna politica prevalentemente ad uso del mondo politico di sinistra, sicuramente non è un servizio utile per portare visite e quindi lettori a chi possiede un blog tecnologico.
    Togliere i commenti penso che sia una cosa necessaria sui social, sicuramente comporterebbe un notevole aumento di visite sui pezzi originali.
    Ros, ho provato i tuoi social e credo proprio che siano quello che cercavo, ho avuto più visite con un paio di segnalazioni inseriteci che con una trentina su oknotizie e cosa importante visite interessate che rimangono sul pezzo non per 40 secondi.

    Rispondi
  42. Pingback: Il meglio della settimana - 107 | Napolux.com

  43. RobbyAnz

    @Merlinox
    Boh..!
    Io posto su ok notizie in modo estremamente grezzo!
    Clicco sull’icona per inviare la notizia direttamente dal blog e poi posto l’articolo senza ritoccare l’articolo.
    Diciamo che poi mediamente questa operazione si traduce in una decina di visitatori!

    Rispondi
  44. Merlinox Autore articolo

    @RobbyAnz: prova a controllare la posizione in SERP dei tuoi post e di oknotizie sugli stessi. Comunque mi sa che stamane hai il blog in crisi. Dacci una occhiata 🙂

    Rispondi
  45. Merlinox Autore articolo

    @valkiro: se non hai un “gruppo” di supporto stare in homepage è veramente molto difficile. Devi avere un titolo almeno politicamente scorretto o un titolo che attragga particolarmente l’attenzione. Per quanto riguarda i contenuti non so quanti lettori arrivino a leggerli.
    Sinceramente però non ho ancora capito quali sarebbero i social di ROS, ho visto solo il sito segnalato nel suo profilo, ma mi sembra un po’ un casino!

    Rispondi
  46. Merlinox Autore articolo

    @valkiro, @ros: ho provato anch’io un po’ beliceweb con post di vario genere, ma non ho visto grandi risultati, al più di 4-5 visite.

    Rispondi
  47. Ros

    Ciao,
    questo è dovuto a vari fattori, non abbiamo la bacchetta magica su BeliceWeb.

    Il primo fattore è a quanto persone possa interessare un determinato articolo per esempio.

    Un altro fattore potrebbe essere che quando hai postato l’articolo c’era un target diverso dai discorsi trattati ed altro ancora.

    Calcola che ogni articolo che invii va a finire su una decina di aggregatore, ma anche qui vengono filtrati. Quindi se un articolo per esempio interessa a pochi, aggregatori ed utenti lo scartano (Non mi riferisco a quelli tuoi ovviamente, parlo in generale).

    Se un articolo non è per esempio di interesse collettivo, giustamente vengono poco visitati.

    Concludo ringraziandoti con la tua segnalazione e assicurandoti che BeliceWeb per la maggior parte degli utenti è un’esperienza unica che gli da molte soddisfazioni.

    Poi non si possono fare contenti tutti gli utenti ed essere forti in tutte le categorie che trattiamo che sono davvero tante. Certo mi piacerebbe dirti il contrario, ma sappiamo bene che non è così.

    Ti invito a riprovare e magari i risultati arriveranno anche per te.

    Grazie Melinox,
    a presto.

    Rispondi
  48. Merlinox Autore articolo

    Sai cosa? Lo strumento secondo me ha colto nel segno. L’unica cosa è che (imho) si presenta visualmente un po’ troppo come sito “strano / spam” (senza offese). Secondo me avrebbe bisogno di una sana ripulita, per dare una maggior fiducia.
    Anche la visibilità dei post segnalati stessi la trovo molto scarsa, a livello proprio visuale.
    Cmq tienici aggiornati, magari ci scrivo pure 2 righe se vuoi divulgare i dati divulgabili su accessi, ctr, risultati etc.

    Rispondi
  49. Ros

    Sono aperto a 360° se hai dei buoni coinsigli da darmi, saranno accettati ben volentieri. Si cresce proprio grazie a questo ed i consigli sono una cosa sacrosanta per crescere e migliorare. Non solo nell’informatica, ma anche nella vita.

    Grazie in anticipo.

    Rispondi
  50. Pingback: Social bookmark e utenza

  51. Abruzzo Seo

    Devo essere sincero, mi ero perso il tuo interessante articolo. Condivido abbastanza quello che dici, ma non sempre è vero che chi vi passa è il visitatore sporadico.

    Dipende da cosa scrivi, chi è il tuo target. E per quanto vero che passato un giorno, se non hai preso almeno 200 voti ok per stare a galla i tuoi post perdono di efficacia – almeno per quel SN – è anche vero che in linea teorica ti bastano pure 5 visitatori che ti stanno più di 2 minuti, che ti danno la parvenza di leggere che la soddisfazione personale ti arriva.

    Mentre scrivevo facevo un controllo al volo del tempo medio sui miei articoli, ed ho notato che per l’articolo in firma ho avuto solo 3 visite, ma il tempo medio è stato di 28 minuti!!!!

    Quindi, con le debite cautele, tutto fa brodo in questo universo di marketing.

    Rispondi
  52. Merlinox Autore articolo

    @abruzzo seo: è vero tutto fa brodo. Il tempo in pagina, come ho premesso, è un dato relativo che spesso sborda verso l’alto, tipo che si dimenticano il browser aperto etc.
    Per quanto riguarda la soddisfazione ormai sono più che convinto che un thread di 4-5 commenti sia più soddisfacente di molti ok dati alla ca**o!
    Se invece uno vuole fare soldi, beh lì entra in gioco “il teorema di merlinox su adsense” 🙂

    Rispondi
  53. elisa

    Secondo me è vero ciò che dice Abruzzo Seo. Io stessa spesso vado a cercare informazioni su okno, o negli aggregatori, tramite il box “cerca”. Spesso mi restituisce risultati migliori di Google.

    Rispondi
  54. Abruzzo Seo

    @merlinox, infatti mi riferivo alla soddisfazione del sapere che è stato letto, commentato non certo di aver avuto tanti ok o tanti no che non stanno ne in cielo ne in terra, molti per l’appunto dati alla caxxo di cane

    Rispondi
  55. Merlinox Autore articolo

    @elisa: giuro è un aspetto a cui non avevo mai rivolto l’attenzione. sarebbe carino capire quanti utenti cercano su un sociale in rapporto ai visitatori unici.

    Rispondi
  56. Merlinox Autore articolo

    @Abruzzo Seo: senza contare la marea di commenti OT sui social, spesso fatti ad hoc da utenti farlocchi per mantenere in galleggiamento il post in homepage. Su oknotizie è facile: basta piegarsi politicamente un attimino, o parlare di chiesa etc e crei il putiferio… e ci cadono come pollastri 🙂

    Un piccolo esempio in casa [es.] ma ne ho anche di peggio!

    Rispondi
  57. Ros

    Comunque voglio dire la mia ultima, in base ad alcuni ultimi post ed usando più il ragionamento che la rabbia per essere stato bannato.

    Se eviterebbero di bannare per il fatto di postare più di 3 articoli al giorno e se rispondessero, per me sarebbe un ottimo sito.

    Per esempio anziché bannare totalmente, potrebbero bannare un utente per 48 ore e poi, come ripeto sempre, rispondere alle persone è segno di educazione e di rispetto.

    Con questo da parte mia è tutto. A voi Houston.

    Rispondi
  58. Merlinox Autore articolo

    @Ros: non sono così convinto… secondo me un social simile potrebbe fare 3 articoli per sito al giorno… ma poi chiaramente non sarebbe corretto per gli autori. Anche se in teoria (utopia) sarebbero gli utenti a dover condividere non gli autori… è tutto un casino. Una soluzione non c’è… non la trova nemmeno digg. Passo e chiudo!

    Rispondi
  59. Stefano Errante

    Condivido pienamente quanto scritto nel post.

    OKNO sembra essere un centro sociale di estrema sinistra, pegio dei talebani… GUAI a pensarla diversamente da loro!

    Rispondi
  60. Abruzzo Seo

    @Stefano Errante, non venire a fare politica anche qua. E sii obiettivo e riconosci che cmq molte risposte politiche e affermazioni date, non hanno ne capo ne piedi.
    Detto questo lasciamo la politica fuori da questo post e da questo blog.

    Rispondi
  61. Merlinox Autore articolo

    @stefano,abruzzo: la posizione politica degli abitanti di oknotizie e chiara. Personalmente preferisco non espormi in questi ambienti, tanto meno nel mio blog che è tecnico. Se uno la pensa diversamente o si butta in mezzo o sta a casa sua. Quello che penso non è un problema politico: è un problema di rispetto delle idee, condivisione, collaborazione, dialogo!

    Rispondi
  62. flapane

    OKNO: cricchè di lacchè frustrati che orchestrano l’apparizione degli articoli a loro graditi in home.
    Utilizzate un plugin per WordPress come quello di Traffyk, per cui vi basteranno quei 5 secondi per usare l’applet java per postare la notizia, e il plugin provvederà ad aggiungere il codice nel vostro post.
    Non vale la pena sprecare ulteriore tempo, meglio limitarsi a ricevere qualche visita da OKNO, senza approfondire quali frustrati si annidino nelle sue pieghe e se il vostro articolo rimanga o meno in home.
    In fondo, fra tanti utenti, beccherete sempre quello a cui la vs. notizia interesserà sul serio.

    Rispondi
  63. Merlinox Autore articolo

    @flapane: ma sai che non ne sento mica la mancanza di oknotizie, anzi? L’unica cosa che mi infastidisce è che gli italiani non usano gli aggregatori se metti i tool sul blog. All’estero invece sembra vengano usati…

    Rispondi
  64. flapane

    Diciamo che in alcuni campi siamo notoriamente avversi alle novità, visto e considerato che c’è chi ancora non sa scaricare la posta elettronica (e ce ne sono, eccome se ce ne sono).
    Per inciso volevo provare qualche alternativa ad OKNO, ma è un mese e mezzo che mando inutilmene a wikio la mia segnalazione, senza ottenere alcuna risposta.

    Una cosa che consiglio, riguardo agli aggregatori RSS, è di controllare che questo inserisca il backlink (nofollow, figurati), e di impostare che il proprio feed visualizzi al massimo tot parole, che so, qualche rigo, in modo da invogliare l’utente a leggere la news sul tuo sito, e a non rischiare una penalizzazione per duplicate.

    Rispondi
  65. Merlinox Autore articolo

    @flapane: in italia siamo molto molto indietro (dai un occhio) purtroppo. Wikio non è malvagio ma se posso consigliarti è meglio che posti gli articoli. A me mi grabbano ma spesso e volentieri mi rubano posizione in SERP. Sinceramente sono ancora un po’ combattuto se lasciarlo o meno! All’estero usano del.icio.us e digg… 🙂

    Rispondi
  66. Abruzzo Seo

    Purtroppo è il digital marketing che non esiste proprio in Italia. I clienti pensano che fai un sito, e automaticamente deve essere nei motori di ricerca.
    Gli utenti pensano che la rete contenga tutto, ma non si preoccupano di scremare le notizie.
    Gli addetti di settore, vengono poco presi in considerazione, perchè spesso vi sono una manica di cialtroni in giro che vendono fumo.

    Rispondi
  67. Merlinox Autore articolo

    @Abruzzo: io non mi considero un SEO professionale, ma ho ricevuto un report da un presunto seo sul posizionamento di un sito da pelle d’oca. Oh si vantava di essere primo per una determinata key da 2 parole: per forza… era italiundo!!!

    Rispondi
  68. flapane

    Eh però volente o nolente mi porterebbe un bel pò di utenza.
    Al momento, ogni giorno il 65% degli accessi viene da G., il 25% dai siti, e poi c’è il resto.
    Wikio potrebbe incrementare gli accessi dai siti, anche se c’è il piccolo problema che non parlo nè di politica, nè di streaming del Manchester e del Real, nè dell’ultimo server di Emule 🙂

    Riguardo quel tuo link è vero, io ho un plugin chiamato Addtoany posizionato alla fine dei post, ma serve a poco e niente, diciamocelo pure, in tutti gli aggregatori, le notizie al 99% sono postate dagli autori stessi.

    Rispondi
  69. Merlinox Autore articolo

    Continuo a essere convinto che il tempo che impieghiamo nei social, se lo investiamo nel socializzare via FB o commenti nei blog, vale molto di più!

    Rispondi
  70. flapane

    Probabile…
    almeno i commenti, se non dicono “Primo!” “Lol” “Rotfl”, possono aggiungere qualcosa di propositivo per nuovi spunti.

    Rispondi
  71. Abruzzo Seo

    @Merlinox che tasto dolente che hai premuto … tralasciamo i preventivi da 200 euro con la dicitura “posizionamento garantito nella prima pagina”?

    Quando a FB si sta rilevando un ottimo strumento di marketing, investirci vale sicuramente la pena.

    Rispondi
  72. flapane

    Eh, perchè? Eè il lato negativo del postare sui social il proprio articolo. Il sito ti sfrutta, 9 su 10 non fa neanche revenue sharing. In parole povere ti dà in elemosina un pò di visitatori, ma si prende i commenti e i ricavi sugli annunci, prendere o lasciare.

    @Abruzzo seo
    C’è di peggio: in questi 3 giorni mi stanno arrivando mail spedite ad indirizzi del tipo nome_qualsiasi at flapane.com dove in pessimo italiano, suggeriscono che, dietro compenso, loro ti REGISTRANO sui motori di ricerca -.-

    Rispondi
  73. Abruzzo Seo

    @flapane quelli sono i classici indiani di turno che lavorano come somari e stanno cercando di infiltrarsi nel nostro mercato. Per carità, la concorrenza è bella, ma è il cliente che spesso abbocca al prezzo prima di capire cosa ci sia dietro.

    Quello che invece più mi preoccupa sono le agenzie “serie” che mandano e-mail scritte correttamente con offerte anche sensate se vuoi, ma devo capire perchè le mandano anche a me esordendo “abbiamo notato che lei non è presente sui motori di ricerca e vorremmo proporle”.

    Premesso che non dicono per cosa mi hanno ricercato e per cosa vorrebbero indicizzarmi, ma almeno vogliono avere il buon senso di vedere a chi mandano le e-mail?

    Rispondi
  74. flapane

    Bulk mail, è la piaga che permette lo spam.
    Fosse per me gli indirizzi mail dovrebbero permettere di inviare a non più di 10/15 persone in conremporanea, e con intervalli prefissati.
    Buono per evitare spam simili, e per le catene di s.antonio su alieni, fantasmi, e storie d’amore inviate a 40 persone alla volta.

    Rispondi
  75. Pingback: Migliorare la produttività tramite l’ottimizzazione delle attività

  76. Pingback: Twitter, friend feed & family

  77. Il_Brianzolo_Web

    Ti leggo da tempo grazie al mitico Stumle… ed è la pirma volta che scrivo sul tuo blog… e ti dico la mia… l’esperienza privata di blog è “piccola”… mentre lavorativamente ho più esperienza… diciamo che quello che dici è condivisibile… anche se, per chi inizia Oknotizie è una manna dal cielo… fa traffico, non ottimale, magari non fidelizzato ma inizia a fare traffico, inizia a posizionarti in google prima che il grande G posiziona il tuo sito (anche se in due giorni ti becca)… magari su 100 utenti ne fidelizzi 5… ma se i contenuti sono buoni possono diventare 20…30…50… e così via…
    diciamo che per i primi 6 mesi Oknotizie oggi è più che utile… non so cosa ne pensi…

    😉

    Rispondi
  78. Merlinox Autore articolo

    @Brianzolo: sicuramente oknotizie è una ottima rampa di lancio. Sicuramente porta molti benefici. Ma come tutti gli strumenti esterni al nostro blog non devono diventare “troppo” importanti per lo stesso. Altrimenti si diventa “schiavi” di qualcosa che non è sotto il nostro controllo.
    La mia scelta è stata personale, non legata a risultati, e dopo due mesi ti confermo che ancora non me ne pento 🙂

    Rispondi
  79. Seo Guru

    😀

    Post divertente e veritiero…. e io ero un ‘tossico’ da Segnalo, un annetto fa, quando era ancora alice.it.

    Ma ci si riesce a smettere eh, basta impegnarsi.

    Oggi con Segnalo ho smesso del tutto.. OkNotizie lo uso.. ma solo con noncuranza, senza nemmeno stare a controllare gli accessi (e anche qui il tuo post è preciso..).

    Ottimo outing.

    😉

    Rispondi
  80. Merlinox Autore articolo

    @Seo Guru: come ho detto più volte ti devo dire che dopo il primo iniziale periodo di difficoltà ora va tutto più liscio. E sinceramente non ho visto tutto sto gran calo. Alla fine (almeno per me) il ritorno di oknotizie era un picco istantaneo, ma poi stop.

    Da maggio oknotizie mi ha portato 200 accessi, contro i 250 di juliusdesign.net e i 550 di fds.affinica.com…

    Oknotizie vs Autoreferenzialità? Non c’è gara!!! In più di monta il PR!

    Rispondi
  81. Pingback: Flame e dintorni

  82. Uyulala

    Scusa se non leggo gli altri commenti, ma voglio dire la mia anche se, sicuramente, qualcosa di simile è già stata detta.
    Io ho smesso di frequentare oknotizie molto gradualmente, dopo aver partecipato con entusiasmo per almeno un anno e mezzo. Non ho fatto calcoli di accessi al mio sito, anche perché, dopo un breve esperimento, mi sono accorta che degli adsense non me ne poteva fregar di meno e per me il blog-sito era solo un piacere, una voglia di comunicare, uno sfogo e basta. Ho lasciato oknotizie perché non ne potevo più delle innumerevoli polemiche, su qualunque cosa, fatte in ogni modo possibile e immaginabile, fatte spesso di attacchi stupidi e gratuiti a persone valide. Beh… potrei stare ore a spiegare ma credo che tu abbia capito benissimo.

    Ho semplicemente perso interesse perché tutte queste cose mi stancano a morte. Ogni tanto voto qualcuno se me lo chiede, ma per il resto stop.

    Non ho alcun rimpianto, anche nel web, quando ho chiuso una porta, semplicemente vado avanti.

    Rispondi
  83. Merlinox Autore articolo

    Che dire @Uyulala : il tuo punto di vista non fa una piega. Mentre Oknotizie (parlo con il senno di mesi fa) offre proprio la polemica allo stato inutile. E non sai quanti blogger postano proprio per incentivare la polemica più inutile e logorroica possibile, che consente il galleggiamento in prima pagina 🙂

    Rispondi
  84. Audrey

    Merlinox, sinceramente, ammetti che all’inizio (e parlo veramente di una vita fa), agli albori di OKNO, ci fu una lotta tra blogger informatici (passami il termine) e blogger politici, per dare un’impostazione prevalente a OKNO.
    Ci furono pesanti accuse reciproche, principalmente i blogger che si occupavano/occupano di tematiche politiche, avevano accusato coloro che si occupano/accupavano di tematiche “informatiche” di voler utilizzare l’aggregatore come strumento di marketing, e di guadagno.
    L’ebbero vinta i “politici” e per un certo tempo OKNO è stato feudo indiscusso di questi.
    Sinceramente, trovo che qualitativamente sia stato il periodo migliore di OKNO, intendendo il termine “politico” in senso lato.
    Oggi OKNO è un casino e basta. Qualitativamente infimo.
    Io aggrego altrove e tanti danni non ho avuto. Anzi.

    Rispondi
  85. jazzina

    ciao finalmente uno che la dice tutta … io mi sono allontanata da oknotizie per gli stessi motivi tuoi e per l’inutilità di questo social [social?] … è un posto ridicolo dove ognuno cerca di sopraffare l’altro … inutile mettere i commenti lì meglio andare direttamente sul blog … su una sola cosa non sono d’accordo e ti prego di leggere bene il regolamento … gli sceriffi con la stelletta come li chiami tu [io ne ho una ed è random me la tolgono quando l’algo si stufa di vedere che ce l’ho ancora] non ci da il POTERE di MODERARE … magari …. a solo di cambiare il link e mettere quello giusto o di nascondere una notizia con contenuti pornografici … io ho solo [ad esempio] aiutato alcuni utenti a mettere il link corretto perché a volte non si vedeva nulla … tutto qui … nessn moderatore in questo social se non gli amministratori … non ho pianto quando me ne sono andata e non ho nessuna intenzione di tornare se non per leggere a volte alcune cose che possano interessarmi … non voto più nessuno se me lo chiedono … il mio voto è solo sporadico … la notizia deve essere per me veramente interessante … ti auguro in bocca al lupo e chissà continuerò a leggerti … io ho chiuso i miei blog anche quello di musica 🙂 ciao e a presto? chi lo sa …. jazzina

    Rispondi
  86. Merlinox Autore articolo

    @Audrey all’inizio c’è stato di tutto di più, come ho scritto. Poi è arrivato il fanatismo politico… ma siamo riusciti a sfruttare benissimo pure quello: utenti fanatici, prevedibili, spesso più dogmatici che intellettuali. Poi alla fine mi sono rotto le palle e preferisco chi legge i miei feed e lascia i suoi 2centes sul mio blog!

    @jazzina ormai è storia vecchia. Ho rimosso pure l’utente, perchè magari qualche cents di adsense se lo sono fatti anche con gli “sfigati” che cercano merlinox su google 😉 Il tuo messaggio era in approvazione… con calma 🙂

    Rispondi
  87. jazzina

    continuerò a leggere il tuo blog … a vista d’occhio mi pare interessante .. tutti i blog sono più interessanti di okno … almeno ci sono pensieri veri … 🙂 ti stimo notte notte

    Rispondi
  88. aghost

    dopo gli entusiasmi iniziali, la credibilità di Oknotizie per quel che mi riguarda è crollata quando un mio post contro Mastella (che non era tra l’altro nulla di sconvolgente) è stato affossato incredibilmente da 200 “no”, piovuti chissa come e da chissa dove.

    Ho chiesto spiegazioni ai gestori, che ovviamente non hanno neppure risposto.

    Rispondi
  89. Merlinox Autore articolo

    @jazzina: sei la benvenuta
    @aghost: sinceramente non amo il connubbio politica e web, anzi il più delle volte certo di starne fuori, non è proprio il mio target, anche se su oknotizie spesso l’ho usata come leva per fare abboccare i fanatici commentatori 😉

    Rispondi
  90. Pingback: Flame e dintorni « SuperFlashBlog

  91. CINEMAeVIAGGI

    Mi sono illuso per tanto tempo su OKNotizie quando mi sono accorto che non solo non mi arrivava alcuna visita da mesi, ma che in realtà non portava alcun beneficio in termini di visibilità su Google, dato che c’è il NoFollow.
    Non capisco allora perché continuare ad utilizzarlo… è diventata una vera schifezza!

    Rispondi
  92. Merlinox Autore articolo

    @CINEMAeVIAGGI è indiscutibile il potere di oknotizie in determinate condizioni. Nessun social bookmark italiano è in grado di portarti sul sito un flussi delle dimensioni di oknotizie.
    Poi dobbiamo parlare del come (e l’abbiamo già fatto), della qualità (cioè analizzando i tempi di permanenza degli utente di oknotizie sul nostro sito) e del guadagno nel tempo (guadagno istantaneo, guadagno duraturo dopo 1gg-1settimana-1mese).

    Per quanto riguarda il punto di vista SEO secondo me il guadagno non c’è: al più di chi linka il tuo sito, perchè magari l’ha visto su oknotizie.

    Rispondi
  93. Sil

    OkNotizie è un sito veramente inutile e falso. Mi sono iscritta ieri sera per curiosità, ho letto le istruzioni e poi ho pensato cosa potevo inserire e alla fine ho postato una notizia in cui segnalavo un social network nuovo che ho scoperto. Stamattina mi collego e mi rendo conto che durante la notte era successa una guerra! Uno aveva scritto un commento positivo e un’altra gli rispondeva con commenti negativi rivolti a quel sito che probabilmente nemmeno aveva visitato veramente visto che diceva cose inventate a caso. Insomma, risultato finale? La mia notizia è stata nascosta da un amministratore perché considerata spam. Quindi se uno segnala qualcosa e la gente scrive commenti stupidi significa che la tua notizia non è una notizia valida? Vabbè, non lo userò mai più. Per fortuna che il tuo blog appare tra i primi risultati in google quando cerchi OkNotizie così qualcun altro si regola prima di perdere tempo lì 🙂

    Rispondi
  94. Merlinox Autore articolo

    @Sil mi hai fatto morire dal ridere e soprattutto non ricordavo di essere così in alto nella SERP per oknotizie. Mi sa che l’effetto Google MayDay è in continua propagazione. Per quanto riguarda oknotizie tante delle cose che hai detto sono vere.
    Come però sono vere altre cose: ovvero che se vuoi tanta utenza, subito e ti servono dei numeri nel minor tempo possibile. Beh non c’è meglio sito di oKNotizie, non c’è social che tenga. E ti parlo di centinaia (o migliaia) di accessi.

    Basta conoscerne bene i frequentatori, per cosa si imbizzarriscono, a cosa sono sensibili, avere un po’ di amici per il lancio iniziale e il gioco è fatto.

    Quindi eticamente si… è uno schifo. Professionalmente – per un certo tipo di cose – è il miglior sito presente oggi sul mercato italiano!

    Rispondi
  95. flapane

    @Merlinox

    E sì, è un pò che non visito oknotizie, ma a quanto vedo continuano ad esserci le cricche di sociopatici che possono indirizzare una notizia verso il nulla o verso la prima pagina, spesso in maniera del tutto casuale o in malafede.

    Rispondi
  96. Pingback: Aumentare le visite al sito con due tipologie di servizi web | Massimo Previato

  97. Rocco

    Se riesci a vedere con quali key ho effettuato la ricerca con cui sono arrivato sul tuo sito forse non è il massimo della correttezza da parte mia.
    Ho letto l’articolo e penso che tutto quello che tu abbia detto è giusto ma hai mai pensato anche quante persone ( come dicevano in altri commenti ) possano accontentarsi di poche visite per partire? Io appena ricevevo qualche visita in piu ero più fiducioso e mi gasavo e mi veniva voglia di andare avanti.
    Oknotizie non ti dà lettori fissi ma ti apre una piccola vetrina su un immenso mondo.
    Alla fine parli di non utilizzare oknotizie e puntare su se stessi..ma ora ti rivolgo una domanda.. come si può “pubblicizzare” , “aumentare visite” senza utilizzare Oknotizie o simili?

    Rispondi
  98. Merlinox Autore articolo

    Ciao @Rocco come ho già detto OK è lo strumento migliore in Italia per fare numeri veloci, su una pagina, per una durata di tempo breve. La qualità dell’accesso e soprattutto la sua durata nel tempo è un’altra cosa. Dipende dagli obiettivi. Per quanto riguarda fare crescere gli accessi di un sito, ho già scritto più di qualche articolo in merito, sfoglia un po’ il blog e li troverai. E come me molti altri blogger. Gli ingredienti magici però sono:
    – qualità e originalità dei contenuti
    – sito fatto bene, leggero e veloce
    – qualità e originalità dei contenuti
    – sito ben indicizzato
    – qualità e originalità dei contenuti
    – avere molti legami sociali (twitter, facebook, meemi, …) e fare in modo che in quei luoghi si parli dei tuoi articoli
    – qualità e originalità dei contenuti
    – linkare ed essere linkati in modo “attivo” quindi come approfondimento di qualche contenuto
    – qualità e originalità dei contenuti

    😉

    Rispondi
  99. Nico

    Mentre cercavo una foto di OKNOtizie mi imbatto in questo post. Incuriosito leggo e rimango abbastanza spiazzato. Il mio intento era scrivere un post iroNico contro chi in OKNOtizie ci fa il furbo ed, invece, leggendo il tuo post capisco che è tutto inutile. Meglio lasciar perdere!
    Così penso: “uno come me può andarsene senza sbattere la porta?”. Assolutamente no!
    Grazie al tuo post ho capito, sono qui per dirti che mi sono permesso di mettere la stessa immagine e di linkare il tuo post nel mio.
    Se ti va di leggere, se vi va, qui c’è il link: http://centrodicrisi.blogspot.com/

    Rispondi
  100. Nicox

    Stavo navigando in Google Immagini per cercare una immagine da applicare al mio post, cercavo una immagine adatta e mi sono imbattuto in quella con la croce nera sopra. Interessato dal contenuto sotto leggo e devo dire che il tuo post ha preso in pieno tutti i problemi, pensavo di scrivere un qualcosa contro i magheggi di OK e, invece, ho dato una sterzata scrivendo che avrei smesso di pubblicare la sopra notizie.
    Mi sono permesso di prendere quella immagine e di linkare questo post, per correttezza te lo dico e ti ringrazio 😉
    http://centrodicrisi.blogspot.com/2010/10/quando-prendi-il-coraggio-in-mano.html questo è il post mio!

    Rispondi
  101. Merlinox Autore articolo

    @Nicox come già scritto nell’articolo e in molti commenti, oknotizie è assolutamente lo strumento che permette di fare numeri puri, nel più breve tempo possibile e col minore investimento.
    Poi però chi fa internet marketing deve iniziare a ragionare su tempi di permanenza e su ritorno di quei visitatori.

    Alla fine oknotizie è uno dei tanti siti, è privato e gratuito. Se non piace, la cosa più democratica da fare è uscirne 🙂

    Rispondi
  102. Nicox

    Esattamente Merlinox!

    Comunque chiedo scusa per il doppio commento, ma non li vedevo e pensavo non li avesse mandati. 🙂

    Rispondi
  103. PalleQuadre

    Ok notizie ha molti difetti, ma almeno porta visite.
    Diggita, wikio e tutti gli altri servizi simili non mi hanno portato NESSUNA visita, su decine e decine di articoli pubblicati.

    Forse sbaglio qualcosa io, però con ok notizie puoi avere centinaia di visite al giorno se la giochi bene

    Rispondi
  104. PalleQuadre

    Io uso quasi solo ok notizie, gli altri li uso praticamente come backlink ai post, non hanno mai portato nessuna visita, non so cosa sbaglio, ma oknotizie è molto più efficace

    Rispondi
  105. Merlinox Autore articolo

    OkNotizie non ha alcun competitor sul territorio nazionale a livello di portata di accessi. Poi dipende da cosa uno è interessato avere. I tempi di accesso degli utenti che arrivano da oknotizie, sovente, sono molto bassi, inferiori ai 10 secondi. Capisci che non danno “qualità” ma quantità.

    Se però devi “vendere” numeri nulla in Italia è meglio, al più di avere una buona autoreferenzialità sui social network: richiede molto investimento costante ma porta spesso utenza realmente interessata.

    Poi leggi tra le righe che i comportamenti cambiano molto in base al tipo di argomento. Spero di essermi spiegato. ciao!

    Rispondi
  106. PalleQuadre

    Scusa per il doppio post, non ero sicuro che venissero postati.

    Il traffico di oknotizie non è completamente inutile.
    Il mese scorso mi dava 1,1 pagine viste per utente, anche se il rimbalzo era del 95% il tempo medio di permanenza per pagina era alto.
    Significa che alcuni sono rimasti a leggere, per quanto pochi sono sempre più di uno ogni due mesi che mi portano wikio e gli altri.

    Rispondi
  107. osvaldo

    In 6 mesi di OKNO, dopo aver postato più di 400 notizie,è circa 600 commenti mi sono trovato con un karma di zero punti,fatto presente la cosa in un commento sono stato criticato da utenti con la stellina,altra cosa strana erano le mie notizie postate che prendevano 10 voti,ma se la stessa notizia dello stesso sito usato da me, veniva postato da un altro con la stella prendeva circa 70 voti.Dopo le mie critiche,venivo bannato definitivamente da OKNO.Meno male che sul regolamento l’amministratore non pratica nessuna forma di censura.

    Rispondi
  108. Merlinox Autore articolo

    @osvaldo non sentirti offeso ma evidentemente hai lavorato male. Non vuole essere un’offesa. Oknotizie è un social particolarmente tipizzato: bisogna studiarlo, capirne i comportamenti quindi eventualmente capire come sfruttarli.

    Ribadisco non c’è sito in Italia in grado di dare risultati numeri in tempo reale come oknotizie. Nessuno. Cosa ti serve? Qualche buon amico, conoscenza dell’ambiente e un pizzico di fantasia creativa.

    Se però cerchi nuovi visitatori, commenti sul tuo sito e qualità dei visitatori: beh forse non è proprio la soluzione adatta. Poi dipende sempre dai tuoi contenuti.

    Rispondi
  109. Eva

    Oknotizie ha due pesi e due misure, ora ne ho avuto la definitiva conferma! Hanno bannato il mio blog e non sanno neanche cosa significa fare spam. Chi ha la stellina fa il prepotente e si permette di insultare come ha fatto swa con me (il mio user è 0msety se vuoi controllare – è con lo zero iniziale, non è una o). E’ vero che porta traffico, ma come dici tu è traffico di massa. Si va molto a simpatia ed antipatia e l’ho visto dal recente e continuo arrossamento dei miei commenti, anche quelli “neutri”. Inoltre è lento da far schifo, in home ci finiscono sempre le stesse persone anche se scrivono solo 2 righe! Quindi anche da parte mia addio oknotizie, non sentirò la tua mancanza, ma ogni tanto tornerò a votare Ok chi mi sta simpatico e No chi mi sta antipatico, come i prepotenti che ho conosciuto e che ricambierò con la stessa moneta! Grazie per avermi segnalato wiki e liquida, io usavo solo diggita ed altri, ciao 😉

    Rispondi
  110. Eva

    Merlinox :
    @Eva mi spiace per il tuo sito, ma l’argomento che tratti è molto borderline.

    Sai io trovo assurdo che non si possa parlare di sesso, cosa normalissima che fa parte dell’essere umano, e che invece siano permessi insulti razziali, violenze, prepotenze e guerre. Trovo assurdo che la chiesa cattolica proibisca i preservativi che salvano dall’aids e che ci siano preti che affermano che se una donna viene violentata è colpa sua perchè ancheggia. Trovo assurdo che siamo governati da personaggi indagati e che la democrazia sia ormai solo una parola senza senso. Trovo assurde molte cose in questo mondo ma ad una persona sola devo dare conto, a me stessa e ti assicuro che la sera quando vado a letto, mi addormento subito come un angioletto perchè la coscienza ce l’ho pulita. E ancor di più trovo assurdo che me la stia prendendo così tanto, visto che il microcosmo di oknotizie, riflette il macrocosmo di questo mondo al contrario.

    Rispondi
  111. Merlinox Autore articolo

    @Eva sono d’accordo con te su molti punti. Ma questo non nega che i tuoi argomenti siano dedicati ad un pubblico adulto e che magari va contro quelle che possono essere le rulez di oknotizie o di adsense. Se poi mi chiedi se ci sono argomenti accettati che “fanno peggio” ai giovani ti dico assolutamente di SI.

    Rispondi
  112. Eva

    Merlinox :
    @Eva sono d’accordo con te su molti punti. Ma questo non nega che i tuoi argomenti siano dedicati ad un pubblico adulto e che magari va contro quelle che possono essere le rulez di oknotizie o di adsense. Se poi mi chiedi se ci sono argomenti accettati che “fanno peggio” ai giovani ti dico assolutamente di SI.

    Ma loro non mi hanno contestato l’argomento ma mi hanno accusata di fare spam! E non ti dico fin dove si è spinto il PU, roba da diffamazione e denuncia! Se sapessi il tempo che ci metto a scrivere i post e l’attenzione che ci dedico… comunque è andata così, figurati se mi faccio abbattere da oknotizie! Ciao 😉

    Rispondi
  113. luciano63

    Ciao, concordo in pieno con il tuo post! La mia storia é che sono stato(credo) bannato da OKnotizie e subito ho pensato che tutto il traffico che avevo lo avrei perso…un disastro…in più non ho fatto nulla per andare contro le loro regole in più é dal 2006 che ero membro con 3 blog. Di colpo non ho avuto più l’accesso e nessuno mi ha spiegato perché (ho scritto diverse volte).
    Ho scoperto poi che il traffico di massa di OKnotizie era pura spazzatura per Google! Oggi a distanza di un anno ho raddoppiato le visite al mese con i 3 blog, google adsense é più contento (aumento dei guadagni per click) perché la stragrande maggioranza del traffico viene ora dai motori di ricerca (il migliore).

    Meno male che mi hanno bannato, ho ricevuto solo vantaggi e son contento di non far più parte di una “cortina” di paese dove c’é gente che non fa altro che insultarsi!

    Grazie!

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Sei assolutamente in linea! Poi ribadisco dipende dagli obiettivi: se uno deve vendere numeri in “realtime” OkNotizie è ancora il top!

      Rispondi
      1. Merlinox Autore articolo

        A parte che le visite non corrispondono al successo del sito, ma ci sono tanti modi per aumentarle: c’è una professione che si chiama SEO e una delle cose che fa è proprio quella.

        Rispondi
  114. Ferruccio Gianola

    Condivido: molte visite e poco succo e ultimamente mi fa sempre più girare le scatole, e malgrado mi mandi un centinaio di contatti al giorno non riesco più ad avere picchi. Ok notizie mi ha permesso di farmi qualche amico per collaborazioni diverse, ma non credo di aver ottenuto vantaggi SEO

    Rispondi
  115. Matteo

    il ragionamento non fa una piega, dopo aver letto il tuo post, credo di trovare altri sistemi per pubblicizzare il mio blog. pensavo di aver trovato l’america!
    ciao e grazie per averlo scritto!

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      A me piace sottolineare che sono sempre scelte: è importante conoscere gli obiettivi e i mezzi che usiamo. Adesso però oknotizie pare stia cambiando modalità di gestione e stanno volando cartellini gialli e rosse come se piovesse.

      Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Deve proprio esserti piaciuto tanto Annalisa quel servizio, per metterlo addirittura nella tua firma del commento, collegata al tuo nickname. Peccato solo sia nofollow.

      Rispondi
      1. Massy B

        ah ah..
        Incredibile , nelle serp alla ricerca oknotizie questo articolo è secondo solo dopo quello ufficiale di telecom, roba da matti eh eh..
        Cmq ultimamente sembra che la cosa sia un tantino migliorata a livello di ban etc nell’ultimo anno c’erano notizie oscurate e ban solo per ‘guerre interne’ almeno quello sembra un fenomeno calato..

        Rispondi
        1. Merlinox Autore articolo

          Eh eh eh sarebbe figo sorpassarli, ma temo sia proprio mission impossible. Anche a me è giunta voce si siano imbuoniti, ma per me è abbastanza storia chiusa, almeno ufficialmente 😉
          ps: ti ho citato su g+, hai stimolato una cosa interessante dal punto di vista seo

          Rispondi
  116. Martino

    Bah, ogni tanto (sempre meno) condivido su OkNO (ora è offline) i miei post, ma non è certo la mia piattaforma di condivisione preferita. Quanto affermi è pienamente condivisibile. 😉

    Rispondi
  117. Toni

    Tali congreghe virtuali di news mi accendono una riflessione: la gestione di una qualsiasi notizia è più pericolosa nelle mani di molti o in quelle di pochi?
    (Grazie dell’avvertimento. Mi stavo per iscrivere, ma ho voluto come al solito dare una controllatina in giro).

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      @toni vorrei precisare che non ho mai detto di non registrarsi, ho semplicemente segnalato come è la realtà e che se uno entra senza le “spalle coperte” difficilmente riesce ad avere risultati. Conta che io non accedo a tale sistema da mesi, più o meno da quando è passato in mano a Wind e hanno iniziato a fare dello sceriffismo violento.

      Rispondi
  118. alex

    mah concordo con molti punti, ma di visite arrivano quando la news va in home
    solo c’è da dire che i criteri con cui viene scelta e il modo di determinazione del karma non è il max della trasparenza anzi…
    inoltre molte volte oknotizie non funziona, ha un dannato codice captcha che non va quindi si perde tanto tempo inutilmente
    in termini di seo non conta nulla
    insomma, si vive meglio anche senza, ma in italia non ci sono alternative migliori, gli altri siti (diggita, fai informazione, segnalo, etc) sono anche meno famosi.

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Benissimo senza. Gli accessi – come sottolineato più volte – spesso sono accessi OT, attirati solo da titoli persuasivi in molti casi non attinenti al contenuto finale.

      Rispondi
  119. Pingback: 37 Consigli Per Gestire Al Meglio Il Tuo Blog

  120. Pingback: Merlinox's Blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *