Oggi a 66 anni uno dei maggiori simboli del rugby italiano e internazionale ha abbandonato la sua terra per andare a giocare il suo ultimo match infitito nei cieli.

Una grave malattia l’aveva afflitto da qualche anno, ma la sua presenza all’ultimo match a Roma del sei nazioni, per la premiazione, dave speranze di miglioramente. Rovigo, l’Italia e il mondo tutto del Rugby vogliono ricordare un grande uomo che ha contribuito pesantemente a far diventare grande il Rugby! 

Qualche info in più:

  • a 16 anni esordisce con i Rosso Blu in serie A
  • 15 presenze in nazionale

Addio Isidoro, anzi addio “Doro”.

via Il Resto Del Carlino

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *