Niente di vero tranne gli occhi

Niente di vero tranne gli occhi (copertina)Alcune recensioni di questo libro di Giorgio Faletti lo danno come diverso e meno thrilleroso rispetto al primo “Io Uccido”. Per caso io ho letto prima questo “Niente di vero tranne gli occhi” e poi ho letto “Io uccido”.

Devo dire che “Niente di vero…”, a parte il titolo che non ricordo assolutamente mai, è una vera e propria opera d’arte. Un crogiulo tra un vero film horror, un CSI con anti-protagonista un seriale, e il Dottor House.

Io l’ho trovato splendido. Caldo, crudo, diretto. Appassionante. Forse un po’ troppo americano. Una location che un po’ mi ha stufato. Non dico di fare un nuovo Montalbano, però con nomi italiani secondo me sarebbe stato ugualmente un capolavoro.

Se siete interessati a tutte le opere di Faletti provate a dare una occhiata qui.

ps.: ho appena finito gli acquiloni, ora pausa con Osho e poi mi fiondo su “Fuori da un evidente destino”.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *