Nasce Torrent Predator

E’ inutile abbassare lo sguardo. Siamo in piena epoca internettiana dove la parola d’ordine è: condividere. Ogni giorno nuovi strumenti per il file sharing, anche se sempre più demonizzati per il loro utilizzo illegale.

Condividere file protetti da copyright è illegale, praticamente in tutto il mondo. Ma sembra che poi alla fine interessi poco, anzi pochissimo. Il materiale in rete è pochissimo e le parole d’ordine sono: Emule, Rapidshare, Torrent.

  1. Chi è il motore di ricerca più potente al mondo?
    Google!
  2. Cosa fanno i siti di ricerca torrent per aver più accessi?
    Si ottimizzano (SEO) e rendono più fruibili possibili i contentui.

A cosa servono queste due assurde domande? A fare nascere Torrent Predator!
Il motore di ricerca per i file .torrent basato sulla tecnologia di Google 🙂

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero su “Nasce Torrent Predator

  1. nickel22

    Si, la tecnologia google cse permette verticalizzazioni molto interessanti.. diventa trasparente la tecnologia per l’indicizzazione e permette di focalizzarsi sul ‘censimento’ delle risorse in modo da allargarne la visibilità e la fruibilità..

    se volete potete provare anche ZetaTorrent ( http://zeta.torrent.googlepages.com/ )

    saluti 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *