Macchiavelli vs Macchiavellik: 1532 come fosse 2017!

Macchiavellik & MobaE’ difficile per me scrivere una recensione su Il principe digitale di Macchiavelli non perdona” di Andrea Alfieri: so che non sarò obiettivo! Il mio punto di vista è assolutamente condizionato dalla stima che ho per Enrico “Flacowski” Flaccovio (l’editore) e dall’ammirazione che ho per Andrea (l’autore).

Il libro nasce da un progetto di editoria in crawfounding: nulla di apparentemente nuovo, ma che viene diversificato dagli altri per l’umanità che Enrico ha messo nel progetto. In merito a questo libro mi vanto di due cose: sono stato il primo a pre-acquistarlo sulla carta (nemmeno fosse un appartamento, cmq SI l’ho pagato!!!) e l’ho fatto prima dell’amico Skande.

Andrea l’ho conosciuto alla presentazione del mio libro all’IBS di Bologna, dove è nata un’interessante discussione sulle tematiche legate al web, alla formazione e ai giovani. Lì scoprii che Andrea (detto il geometra) era preside di Sqcuola di Blog. Il colpo di fulmine è stato però durante l’MBSummit 2016, in cui entrambi eravamo relatori e lui fece uno speech sull’importanza delle social media policy in un’azienda (tema presente anche nel libro).

Ma veniamo al libro: ricordo, non sarò oggettivo!

Un libro travolgente, un libro che apre mille strade ma soprattutto apre la mente. Andrea in questo libro #Macchiavellik si è dato tutto, per com’è: una carica di energia fuori controllo, sostenuta da una impressionante capacità comunicativa, lessicale e un’ampiezza di riferimenti esterni che lo rendono un testo decisamente “ipertestuale”.

Andrea Autori autore di Il principe digitale di macchiavelli non perdonaA tutto ciò va aggiunta la saggezza del Macchiavelli, chiamato Old Nick, spesso ridotto alla frase “Il fine giustifica i mezzi” e che invece anticipa concetti di moda oggi come la resilienza, la pianificazione, la strategia, la persuasione. Un libro che stra consiglio a tutti, imprenditori e professionisti. Un libro che porta con se un rimorso personale, di non aver avuto modo di partecipare con un contributo, ma che riporta il mio pensiero in modo impressionante, quasi come l’avessi scritto io, ma con capacità narrative sicuramente superiori.

Nel libro si parla di come gestire la propria presenza online, di come gestire le relazioni, di come pianificare le attività dal punto di vista strategico.
Altro argomento nevralgico: si parla di fornitori, di collaboratori, di sinergie, di rapporti tra colleghi. Si parla di mercenari, di dipendenti, di adepti e di cuggini.

Dopo la lettura penso addirittura farò in modo di pianificarmi varie sessioni di approfondimento di alcuni riferimenti esterni e citazioni che ho trovato nel libro.

Caro Old Nick con Andrea sei tornato un altra volta vivo (sono molti i testi basati su “Il Principe di Macchiavelli”) ma sono certo apprezzerai la versione del geometra.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *