L’allenatore dell’Italia Rugby Under 20 fa una prima analisi del pessimo esito della partita con l’Argentina. Pessimo non tanto per il risultato finale, quanto per la prestazione spenta della nazionale.

A mio avviso l’Italia continua a giocare un rugby antico, sempre al centro, sempre sovraccaricando le prime linee.

La partita con gli All Blacks è stata un atto di eroismo ma ha fiaccato i giocatori. Quando inizieremo a giocare un rugby veloce e meno “fisico” come gli altri top del mondo, potremo ambire a queste competizioni.

Ma temo sia un processo lungo, che deve partire dalla cultura del rugby fin dalle categorie più giovani. La stessa fisicità dei giocatori italiani rispecchia questo tipo di gioco.

JWC 2011 – Cavinato e le colpe del disastro argentino (by Rugby1823)

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *