iPhone Forecast e spam!

Da qualche giorno io – ma anche molti altri amici che confermano – sto ricevendo parecchie email da utenti che promuovono il download di una nuova app per iPhone che si chiama Forecast.

A parte che non ho l’iPhone  – anche se pare che stia uscendo la versione per Android – sto riflettendo sul perchè tutte queste persone in primis sentano l‘esigenza di un altro software che dice dove si trovano (che magari poi si fa fatica a salutarsi per strada) e secondo abbiano tutta questa voglia di promuovere gratuitamente una app di terzi.

Non pensate che già Facebook, Google e FourSquare siano sufficienti per comunicare al mondo ogni volta che fate pipi, popo, pappà e via dicendo? Inoltre il punto è un altro: molti sedicenti guru della rete sono coinvolti in questa azione di spam. Come arrivano le email a me – che nemmeno pensavo mi avessero fra i contatti – vi rendente conto che potenzialmente stanno arrivano a tutte le vostre illuminate rubriche?

Eh si, perchè Forecast – il cui nome è assurdo perchè significa previsione e copia il nome di un famoso programma “f0recast” per fare il jailbreak dell’iphone – sta mandano centinaia di centinaia di email con il vostro indirizzo come mittente? Se poi la gente esaurita invece di fare una verifica e vedere il mittente vi segna come spam?

Magari prima di dire sempre si ad ogni cosa, o di dover provare per forza ogni servizio, facciamoci una verifichina o usiamo un account di “servizio”.

Nota bene: quel gran furbo di Gmail però se n’era accorto che qualcosa non quadrava e nelle email di Forecast mette un bel “via” sendgrid.me: questo significa che le email sono spediti da un terzo servizio a nome di un mittente diverso!!! Se volete approfondire c’è una pagina di Google dedicata: why am I seeing extra information …

Loading Facebook Comments ...

2 pensieri su “iPhone Forecast e spam!

  1. Daniele_Veggyver

    Anche a me erano arrivate una marea di inviti, tutti da gente che conoscevo, non ho accettato nessun invito perchè come dici tu ormai con 4sq Gowalla, Facebook Place, pincopalloquà e pincopalloplace, un’altro servizio identico non se ne sente il bisogno.

    Interessante invece la parte del “via altro utente” di gmail
    Ma è da poco che c’è? Non mi sembra di averlo mai notato prima anche se andavo spesso a vedere i dettagli del mittente.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *