Instagram vs PicPlz

E’ uscito Instagram per Android e probabilmente il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci agirà su quei 27 milioni di utenti: si raddopieranno?

La mia domanda – per cui chiedo aiuto a voi – è: perché così tanto successo? Cosa distingue questa app dalle altre, tra l’altro fino a pochi giorni fa riservata solo per Apple / iPod / iPad / iPhone?

Di seguito uno schema delle principali funzionalità e delle differenze con PicPlz, meno blasonato ma potentissimo “photo social network”. Perché Instagram sbaraglia e PicPlz non  è conosciuto? Moda? Tendenze? Esigenze? Pecorismo? Se ci sono cose da aggiungere basta che le scrivete nei commenti. Un commento – che non riesco a schemattizzare – è che per esempio Instagram pare avere un’interfaccia e un’operatività nettamente più veloce di PicPlz.

Funzionalità Instagram PicPlz
Apple App Si Si
Android App Si * Si
Interfaccia Web No (api) Si
Settaggi via Web No Si
Upload Web No Si
Formato 1:1 Libero
Descrizione foto Non modificabile Modificabile
Facebook Share Foto Status Foto
Velocità app 4/5 2/5
Filter Thumbnail No Si
Custom Filter No ** Si
File folder No Si
File tag Si No
Follow user Si Si
Share TW, FB, Tumbrl, Foursquare TW, FB, Flickr, Tumblr, Posterous, Foursquare, Dropbox, Mixi
API Si Si
User > 27 Milioni ???

* dal 2 aprile 2012
** il 21 marzo 2012 Instagram ha siglato un accordo con Hipstamatic

Aggiornamento del 9 aprile 2012: Facebook ha comprato Instagram… non voglio nemmeno commentare il fatto. Vi rimando all’articolo ufficiale blog.instagram.com.

Loading Facebook Comments ...

22 pensieri su “Instagram vs PicPlz

  1. iguano

    Riusciresti a trovare i dati pure di Lightbox se possibile?
    Non conosco PicPlz e ho installato il tanto blasonato Instagram per capire perchè ha tanto successo, presumo faccia tendenza dato che mi pare nettamente inferiore a Lightbox sia come funzionalità che come qualità delle foto.

    Rispondi
  2. ilbonzo

    Molto interessante, ho installato instagram ieri e per ora quello che veramente c’è in più rispetto a picplz mi pare solo la community.

    – aggiungo che da picplz posto anche su tumblr e flickr.

    Rispondi
    1. Andrea Cannizzaro

      anche da Instagram puoi postare su Twitter, facebook, Flickr, Tumblr, Posterous, Foursquare anche in un momento successivo alla pubblicazione della foto

      Rispondi
  3. vik

    Io credo che il successo di Istagram sia dovuto al fatto che chi acquista iPhone è più attento (o più propenso) alle mode. La lomografia è l’ultimo urlo e farlo su iPhone è facile e la qualità fotografica del iCoso è nettamente superiore a molte delle compatte che io abbia provato. Detto questo io credo che Camera360 per Android sia nettamente superiore, credo che di socialnetwork mi basti Facebook eppure userò Istagram per un paio di filtri che apprezzo tantissimo e perché, lo ammetto, non sono immune alle mode.
    PS non dimentichiamoci che Istagram su iPhone ha i filtri live, feature davvero notevole

    Rispondi
  4. Mattia

    Ciao!
    Dico la mia esperienza personale: non ho mai usato PicPlz, ma Lightbox.
    Non ha nulla da invidiare ad Instragram, anzi, credo che la qualità sia migliore e ci sono delle limitazioni in meno (ad esempio sulla dimensione/rapporto delle foto), anche se ha pochi filtri.
    Eppure mi sono lanciato subito su Instagram, lo sai perchè? Come dicevano altri utenti: moda. Non in senso negativo, certo: molti tra i miei follower/following lo usano, quindi posso “proseguire il discorso” anche tramite un social network nel social network 🙂
    Sai quanti dei miei contatti usano Lightbox? DUE 🙂
    Credo che alcuni programmi (per motivi che non sono individuare) facciano maggiore presa in certi paesi invece che in altri; per esempio in Lightbox ho molti amici dell’est del mondo… con Instagram sono più vicino al “nostro”.
    Infine secondo me il successo di Instagram è un mix di tecnologia e rete sociale che si è creata attorno: per esempio su Android ho Pixlr-O-Matic che ha tantissimi filtri, decisamente migliori di Instagram… uso il primo per la modifica delle foto, ma poi le posto sul secondo 😉

    Rispondi
      1. Mattia

        Forse alcuni fattori che individuo principalmente nella filosofia Apple (sono un androidiano!): semplicità, qualità del programma, la “base” sulla quale ti appoggi, nel caso specifico l’utenza Apple che a fronte di una fotocamera decente rispetto a molti altri smartphone ha avuto un programma che permettesse di applicare real-time dei filtri e di condividere/commentare/postare le proprie foto sui vari s.n. Come accade spesso con la filosofia di Cupertino, se fai un oggetto “bene” (o meglio: riesci a farlo percepire così) e in anticipo rispetto agli avversarsi… beh, hai vinto!
        C’è anche il passaparola, che ha creato proprio grazie all’utenza Apple una specie di standard de facto. Possibile?

        Rispondi
    1. iguano

      Effettivamente con Instagram ho trovato una botta di contatti Twitter e Facebook mentre su Lightbox di persone che conosco ho mia moglie e sua sorella…
      è innegabile però che mentre sul primo viene fotografata ogni sciocchezza possibile, su LB trovo sistematicamente “signore” foto spettacolari.

      Diciamo che uso Insta perchè posso interagire con amici ma Light perchè la qualità è nettamente superiore

      Rispondi
  5. Pingback: Ma perchè Instagram ha tanto successo se le foto sono queste? « Cazzeggio Time

  6. Pingback: Vine per Android: Viddy @merlinox

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *