Il rugby è lo sport più democratico che ci sia. Primo: perché si gioca in quindici. Secondo: perché la partita successiva almeno cinque su di quei quindici hanno marcato visita. Terzo: perché in una squadra c’è posto sia per i grandi e grossi, sia per i piccoli e furbi. Quarto: perché, a differenza di tutti gli altri sport, si gioca con le mani e con i piedi, e soprattutto con la testa. (via minirugby.it – il portale del mini rugby – Il sostegno, solidarietà ovale

)

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *