IE6 è morto? Naaaa!

Foto rubata all'articolo dell'amico Julius sul funerale ad IE6Colgo l'occasione di questo articolo di Luca Conti per proporre a voi tutti un check storming, ovvero una verifica dei dati di accesso condivisi. Niente di "spioso" semplicemente se riuscite a dare i dati di accesso %, nell'ultimo mese, al vostro blog, con IE6, il browser che molti webmaster vorrebbero definitivamente morto. Ma che sia così?

  • Merlinox Blog: 13,67% di 36,37% = 4,97%
  • Ricette 2.0: 14,26% di 65,85% = 9,39%
  • Fa Ridere: 11,64% di 58,87% = 6,85%
  • Rugby CS: 16,56% di 52,93 % = 8,77%  (1 accesso da IE5)

Le percentuali sono ancora molto alte purtroppo per mandare via dei potenziali clienti / lettori, secondo me. Ricette 2.0, il sito tendenzialmente meno informatico del gruppo, arriva ad un percentuale quasi del 10%: sono 1000 visite al giorno, ne rinuncereste a 100?

Comunque un dato interessante è la varianza delle percentuali in base al target del sito. Se avete un sito rivolto a geek & nerd secondo me il dubbio non vi assale nemmeno se tagliare via IE6. Se invece dovete rivolgervi a un livello informatico-culturale basso secondo me sarebbe da ragionarci sopra, magari chiedendo informazioni ad omologhi e competitor.

Se vi fa piacere, vi invito ad indicare i vostri dati nei commenti (% di accessi di IE6), tanto per avere un confronto diretto con altre realtà, più o meno corrispondenti.

Loading Facebook Comments ...

14 pensieri su “IE6 è morto? Naaaa!

  1. Pingback: Tweets that mention IE6 è morto? Naaaa! -- Topsy.com

  2. spippolazione

    Posso dirti di per certo, che il San Paolo di torino, per le applicazioni uso interno dei loro servizi web usano SOLO ie6, perche’ con i successivi e con browser alternativi molti dei prodotti che usano non vanno. Colpa credo degli “sporchi trucchi” che ie6 permetteva che sono stati usati in modo massiccio.

    Conta quindi alcune migliaia di macchine

    🙂

    Rispondi
  3. Julius

    Statistiche nel Mese di Aprile

    > juliusdesign.net 27% (in seconda posizione)
    > gowebdesign.it 13%
    > blogmagazine.net 15%
    > playtuts.it 33%

    Rispondi
  4. Claudio

    Con i siti di hotel in particolare, la percentuale è del 18% in media. (un pò altina per dire che è morto)
    Però è vero che IE6 è maggiormente utilizzato nelle amministrazioni pubbliche e nelle grandi aziende come appunto la San Paolo suggerita da spippolazion.

    Dobbiamo tenere botta ancora un po’ 🙂

    Rispondi
  5. marco

    11.28% e 10.95% (sugli utilizzatori IE, non sul globale) di due siti (complessivo di 280k visite mese dei soli utilizzatori ie), quindi circa un 11% per circa 30k persone/mese con ie6. Non sono da buttare via 🙁

    Rispondi
  6. F9

    Sul mio blog mezzo morto (9lli.it/francesco) personale è il 6%.
    Essendo un blog personale potrei anche rimuovere il supporto completamente per chi usa browser che a me non vanno a genio 🙂

    Rispondi
  7. Merlinox Autore articolo

    @Claudio è altissima. Non avrei mai pensato cifre simili. Io in nessuno dei miei siti ho delle percentuali di quel tipo.

    Secondo la w3schools la percentuale ad aprile è attorno al 7,9%. Sinceramente a me piacerebbe avere il 7,9% dei guadagni di @RobinGood per tutti gli utenti di IE6 che lui dovesse scartare 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *