i30wagon: tornato!

Hyundai i30 in parcheggio: telecamera posteriore troppo utile

Hyundai i30 in parcheggio:
telecamera posteriore troppo utile

Qualche settimana va vi avevo raccontato che ero stato invitato all’evento i30day a Milano.  Avevo titolato il post con “arrivo!“: oggi era dovuto un post con tornato! Mi sta quasi scappando un “purtroppo”, perché dalle belle esperienze è sempre difficile staccarsi. Quindi, se volete farla anche voi una esperienza eguale (fino al 12 ottobre): MUOVETEVI A PARTECIPARE »

Devo dire assolutamente una ottima esperienza, iniziata subito al meglio. Viaggio tranquillo, treni in orario e 1/3 della combricola beccato in treno, ad un vagone di distanza. Arrivo a Milano è un po’ di imbarazzo subito pronto: siamo stati accolti da una brigata di fotocosi scalmanatissimi: chi diavolo è abituato ad una accoglienza simile?

La stessa cosa non si può dire di Milano: pioggia + sabato + Milano = DELIRIO! Ma soprattutto mi hanno messo subito a fare l’autista. Meno male che il clima era già sereno rasserenante e goliardico: la macchina era piena di piccole videocamere! Niente paura: dopo un po’ una è stata messa knockout dalla Pisana!

La i30Wagon da fuori sembra un macchinone, entri e sembra un macchinone. Apri il baule e sembra un macchinone. Poi metti in moto e sembra una piccola donna orientale, minuta e silenziosa. All’inizio – per chi è abituato al motodieseltrattore come  me – quasi non tollera, ma poi la docilità del motore e il buon allungo fanno assaporare quella quiete. Meno secondo me i benzinai, perché la signorina ha dimostrato di bere molto poco: sicuramente meno del sottoscritto.

California Bakery: top brench

California Bakery: top brench

Io odio Milano, però il brench al California Bakery è stato qualcosa di magnifico: la location interna troppo in stile old america, i piatti troppo in stile old america, le cameriere troppo in stile old america. La grande delusione? Né Fonzie né Ralph Malph sono venuti a trovarci. Però è arrivata la super resp. PR SMM SEM SEO PPC BliBloBla di Hyundai Italia. Un donnino giovane, minuto, con entusiasmo e passione da distribuire in comode rate a tasso zero e due occhi grandi. In realtà non aveva nulla di impostato e non se la tirava nemmeno: molto gentile conviviale e cordiale: era arrivata da poche ore dal Salone di Paris, grande!

Tutti a casa dei SoulDesign

Allestiamo il nostro set fotografico:
le foto non ve le mostro…

A pancia decisamente piena trasferimento in studio fotografico dove la brigata di Souldesigner ci ha accolto è introdotto nel magico mondo della reflex. Meno male che Francesca non ne capiva una mazza… Valentina invece sembrava bella lanciata: ma da buona food blogger voleva sperimentare still life senza frontiere, senza cibo e senza mollare la presa dall’obiettivo.

Dopo aver fatto la debita dose di casino ed essere usciti in esterna a fotografare anche la macchina, è arrivato il momento delle terme… e anche della guida in mano a Francesca! Ecco… ora la cronaca si ferma per omaggio al divino #Soca, mio nuovo dio, che ci ha protetti fino davanti alle Terme di Milano, con un acquazzone da panico e SUV in ogni dove, anche nei parcheggi per le Smart.

L’accoglienza “termale” delle signorine – sembravano delle hostess – diciamo che non è stata proprio delle migliori. Alla fine eravamo clienti normali (fortunatamente) non in tenuta da vippesez: almeno così capisci come funzionano le cose: l’ingresso è stato un po’ caciaroso e temo avessero già compreso di che pasta eravamo fatti!

Diciamo che il posto è infighettito forte e magari la gente ci va per rilassarsi. Noi tre invece siamo subito stati taggati come un po’ folli. Ovviamente avevano sbagliato tutto: sottovalutandoci. Alla velocità della luce ci siamo cambiati e tuffati nel mondo delle terme (che a me il termine, abitando a 20km da Abano sta stretto…).

Adesso non è che posso raccontarvi per filo e per segno cosa è successo con Francesca e Valentina: sicuramente noi ci siamo divertiti, qualcuno si è rilassato un po’ meno. Ovvio che magari non era il momento topico per quel luogo: sabato pomeriggio + pioggia fanno strani effetti sullo spazio-tempo.

Terme fatte tutti in stazione per il saluto finale. Una grande giornata, due nuove spettacolari amiche, due ottimi angeli custodi che ci hanno accompagnato tutto il giorno, più lo staff teleobiettivizzato con cui si è condiviso tutto (terme escluse!). Ahn si… c’era anche il driver… Dio che personaggio!

Alla fine organizzazione promossa al 100%. Meteo un bel 5. I fotoscattatori un bel 8: traffico e tempo avverso non li hanno fermati e soprattutto hanno dovuto sorbirsi ore dei nostri filmati. Hyundai promossa con un 8-: non tirate mai via il freno a mano da una macchina anteriore 🙂

Cavoli stavo per dimenticare i video e di presentarvi le mie amichette. Partiamo subito con l’emilianissima Valentina, la tigre della taliatella alla salsissia, food blogger d’assalto… del Bakery:

A seguire – non senza danni – direttamente da Pisa con coro di Mammaliturchi, la irrefrenabile Francesca The Travel Spaccotutto, sperando che le sue rece dei viaggi ora siano ricche di scatti degni dei luoghi dove laspediscono:

Ahn si… c’ero pure io, quello del percorso Relax:

E per finire il video completo che ha me ha emozionato veramente un succhissimo!!!

ps: numerosi gli appelli al dottor Hyundai perché mi prestasse la macchina per un paio di anni. Che dire: 박사 현대 : 모든 주셔서 감사합니다!!!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *