Guida Web per mia Mamma

Selfie con #MammaMrxA febbraio del 2013 scrissi un post che mi restò nel cuore “Cosa è il SEO“. Un post che mi diede tanti soddisfazioni dalle persone che tutt’oggi lo leggono. Dentro di me si accese una lampadina: ma non è che c’è bisogno di fare della formazione partendo dal basso? Una formazione che miri ad intercettare chi conosce poco la materia e chi nemmeno sa che esiste?

L’idea si assopì, ma un giorno Enrico mi fece una proposta, coadiuvato dal buon Skande. Presente il Gatto e la Volpe? Eccoli, loro due. Inizialmente rifiutai poi quella lampadina di diversi mesi prima si accese: ma se…

..si si! Enrico – parlo di Enrico Flaccovio della Dario Flaccovio Editore – mi disse di si, sottolineandomi come fosse un piano suicida, che fosse davvero difficile e che si sarebbe comunque fidato di me. Vi giuro ancora oggi mi emoziono a raccontarvelo. Perché la gente si dimentica cosa c’è dietro ad alcuni libri: si parte da un coinvolgimento, si passa per l’idea, ci sono ricerca e scrittura, poi millemila correzioni e infine il lancio e la distribuzione. Probabilmente la scrittura è la parte minore: ma è così in ogni progetto!!!

La prima persona a cui ho pensato fu mia madre (#MammaMrx appunto!), perché ancora oggi non capisce bene che lavoro faccio. Si arriva a dire che uso il computer, che lavoro nel web, ma un’idea chiara non ce l’ha. Ora non ha più scusanti, se il libro l’ho scritto bene!

 

Come nasce #MammaMrx

Fatta la dovuta premessa oggi sul mercato c’è un libro che si chiama:

MAMMA POSSO SPIEGARTI: LAVORO NEL WEB

Obiettivo del libro? Spiegare a studenti, imprenditori e #MammaMrx che lavoro faccio. Il mio lavoro e il lavoro di tanti colleghi che ogni giorno trovano difficoltà a spiegare il proprio mestiere e a rapportarsi con la gente che non conosce il “nostro” mondo.

Ho cercato di scrivere il libro in modo fosse più potabile possibile: ho evitato inglesismi, al più di spiegarli tutti, ho evitato troppi ragionamenti e ho cercato di fare un testo leggero ma panoramico. Mi piacerebbe che il libro fosse un punto di partenza e dal libro, chi è stato stimolato, ha gli strumenti minimi necessari per continuare la propria formazione, magari in uno dei tanti settori citati.

Da dove sono partito io per scrivere il libro? Da una mind map fatta con FreeMind:

MammaMrx: Mappa Mentale InizialeCome puoi vedere una prima idea di base che poi è esplosa nei capitoli, nei paragrafi, nei sotto paragrafi e negli amici che hanno accettato gratuitamente di intervenire con la loro opinione in merito al paragrafo in cui sono stati inseriti. Infatti ogni paragrafo si conclude sempre con: intervento esterno e approfondimenti online.

Argomenti trattati:

  • Storia del Web
  • Come si ricerca online
  • Social network
  • Cloud
  • Sito Web (con un’infinità di sottoparagrafi!!!)
  • Formazione
  • Fornitori
  • Privacy
  • Sicurezza
  • Zona mamme

Ringraziamenti

MammaMrx coverSicuramente i grazie più grandi vanno a Riccardo Scandellari ed Enrico Flaccovio, perché sono loro quelli che mi hanno spronato a scrivere il libro. A loro aggiungo mia moglie Monica che fortunatamente non si mette mai di traverso quando mi vengono malsane idee, anzi! Quindi ad Alessia Vinci, per l’infinita pazienza alle mie pippe per l’impaginazione!

Quindi un doveroso ringraziamento a tutti i contributor di questo libro, che vi elenco in ordine rigorosamente alfabetico: Alessio Sbrana, Andrea Antoni, Andrea Cappello, Andrea Vit, Claudio Gagliardini, Enrico Zogno, Filippo Trocca, Giorgio Soffiato, Giovanni Cappellotto, Giovanni Scrofani, Lisa Guerrini, Manuel Fae, Massimo Fini, Matteo Bianconi, Maurizio Ceravolo, Michela Calculli, Michele Reali, Mirco Pasqualini, Nicolò Ghibellini, Riccardo Scandellari, Roberto Dadda, Rossella Cenini, Rudy Bandiera.

La conversione da Excel (dove avevo i nomi) in lista l’ho fatta con il mio Keyword List Converter, tanto per continuare a darti qualche pillola!

 

Quindi adesso?

Adesso sono in tensione: tante persone mi sono vicine ma ora è il momento di ricevere le recensioni e capire se l’obiettivo di scrivere un libro per tutti è stato centrato.

 

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *