Google: risultati diversi con paginazione diversa

Google SERP: 10 vs 100Oggi stavo cercando di fare un’analisi di posizionamenti di alcuni siti per determinate parole chiave (non quelle di cui all’esempio). Senza disturbare software di ranking volevo fare una cosa veloce: ho aperto un chrome incognito, messo la chiave di ricerca e poi – valore in CTRL-F, giravo le pagine della SERP di Google in cerca dei posizionamenti.

Fin qui tutto assolutamente normale. Fino a che – volpinus sapiens – mi sono detto: perché non sfrutto i potenti mezzi di Google e cambio la visualizzazione sfruttando la paginazione a 100 risultati alla volta invece che 10? Perfetto… clicco dalla SERP sull’ingranaggio, tolgo l’instant e metto 100 risultati per pagina.

Cavoli sono un genio e quanto comoda è questa soluzione. Peccato. Peccato perché i risultati non coincidono. Infatti se voi provate a mettere 100 risultati per pagina dovete dire addio all’algoritmo che filtra la SERP per i risultati dello stesso dominio.

Come dall’enorme immagine allegata potete notare che già dalle prime posizioni il rank è completamente sballato e ci sono siti (in SERP 100) con oltre 5 risultati consecutivi: bello!!!

Se volete lo screenshot completo della visualizzazione 100 risultati eccolo qui.

Loading Facebook Comments ...

7 pensieri su “Google: risultati diversi con paginazione diversa

    1. Merlinox Autore articolo

      Il discorso della calamita proprio non lo sapevo. Sicuramente comunque la questione riguarda l’aggregazione dei risultati per dominio, argomento degli ultimissimi aggiornamenti degli algoritmi e in fase di rilascio completo in italia. Quello che non capisco è il passaggio che racconti sul tuo sito per guadagnare posizioni al volo.

      Rispondi
  1. zanna86

    Si, l’ho chiamato articolaccio perchè di fatto non spiegavo nulla. La questione era semplice: l’home page del mio sito era in prima posizione. Una pagina interna era in 7a posizione ma veniva calamitata dall’home page e quindi di fatto ricopriva la 2a posizione.
    Un’altra pagina era in 11a posizione. Ho lavorato un pò su quest’ultima pagina portandola in 10a posizione. Il risultato è stato che anche questa terza pagina è stata calamitata verso l’alto dall’home page andandosi a posizionare in 3a posizione!

    In pratica nella SERP vi era l’home page seguita da due risultati indentati e il mio dominio ricopriva le prime 3 posizioni.

    Per vedere in che reale posizione si trovasse una determinata pagina bastava appendere all’URL il parametro num=x, dove x indicava il numero di risultati da restituire. Se per esempio una pagina interna veniva calamitata in 2a posizione, per scoprire la sua reale posizione appendaveo il parametro num=9, num=8, num=7 finchè non la vedevo scomparire. Mi ricordo che con num=7 veniva calamitata, mentre per num=6 tale pagina non c’era più….quindi significava che stava in 7a posizione!

    Spero di essermi spiegato..!

    Ciao!

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Si. Però è ben diverso dal miracolo. Non vorrei sbagliarmi ma i risultati indentati mi sembra siano oramai scomparsi, appunto come dimostra lo screenshot sopra. Però se hai qualche esempio condividilo così capiamo meglio tutti, magari screenshot. GRAZIE.

      Rispondi
  2. zanna86

    Certo certo, ho parlato al passato apposta! Non ci sono da un bel po’ i risultati indentati! Però l’effetto calamita sembra esistere ancora (anche se il parametro num=x non funziona più e quindi è più difficile da testare). Come dicevi tu, giustamente, esiste anche il filtro per evitare di avere un’intera serp dominata da un solo dominio…ma sinceramente non mi sembra che funzioni molto.:!

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Più che filtro è il risultato degli ultimi 3-4 algoritmi. Fino a qualche giorno fa sembrava andare solo sul .com, adesso secondo me è un po’ propagato anche sul .it.

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *