Google Chrome OS

OSanna Google (Blog Magazine Settembre 2009)E Google si immette nella strada dei Net PC. E lo fa dalla porta principale del software: dal sistema operativo. E’ assolutamente ufficiale l’annuncio che per metà del 2010 il nuovo sistema operativo di Mountain View sarà più operativo che mai.

 

Cosa dobbiamo aspettarci

A quanto dicono il sistema operativo di Google "Chrome OS" nasce per essere dedicato ai Net PC, i nuovi piccoli computer portatili che hanno fatto impazzire negli ultimi mesi il mercato dei notebook. Tanto per capirci nel primo semestre del 2009 su 100 portatili venduti, 20 erano netbook. Ed è un dato in forte crescita: dai primi tre mesi del 2009 ai secondi l’incremento è stato del 4,4%.

PC piccole, potenze ridotte e necessità di risparmio energetico. Ed è questo ciò a cui punta Google: un sistema operativo che punta all’interconnessione, al cloud computing, e alla memorizzazione distribuita. Insomma stiamo regredendo: siamo passati dal Server-Side degli inizi degli anni ’80, ai PC che sono potenti come dei server per tornare agli Application Server, più vicini a dei thin client che a degli evoluti elaboratori.

Per approfondire vi segnalo l’articolo "OSanna Google" scritto per Blog Magazine di settembre, dove potrete trovare qualche indiscrezione, i competitor e qualche dettaglio che magari vi è sfuggito.

[ad name=”postintra”]

 

Il futuro

Non ho la palla di cristallo, nè tantomento le conoscenze e l’esperienza per ipotizzare cosa succederà nel Parole chiave: iPhone, wireless, cloud compugting, application server.

Dal punto di vista di Google invece non è tutto così luminescente secondo me: in questi ultimi anni sicuramente ha raggiunto posizioni di potere imbarazzanti, monopolistiche. E’ anche vero che si sono concentrate sul fronte della ricerca, dell’analytics, dell’email e del click advertsing (in modo particolare in Italia). Ma quanti fallimenti ha subito Google? Google Chrome OS sarà uno di questi?

 

I fallimenti di mr. G

Facciamo un po’ di mente locale e vediamo quei progetti del signor "Cerco tutto io" che sono miseramente falliti o che dopo la partenza non sono arrivati al traguardo. Sicuramente ne dimentico alcuni, ma conto sul vostro aiuto.

Possiamo partire dalla community Orkut, famosissima in Brasile, ma un disastro nel resto del mondo. Passiamo quindi per Google Base, quella sorta di Data Base aperto e "destrutturato" per il quale finora non ho visto applicazioni, ma che doveva essere l’anti Ebay. Abbiamo poi Google Video, paracadutato da Youtube. Quindi Lively, una sorta di Second Life venuto male, nonostante già Second Life abbia grossi problemi di suo. E ancora Google Checkout, che non ha mai minimamente scalfito Paypal, GTalk che ancora soffre la rivalità di MSN e Skype, Android sorretto da Samsung ma terribilmente in svantaggio rispetto a iPhone e Nokia.

Dimentico qualcosa? Detto questo massimo rispetto per l’azienda che ha gestito i fili del burattino Webocchio in questi ultimi anni. Ma come ogni azienda non è infallibile, ma forse ha il coraggio di provarci continuamente.

Saichiro HondaVorrei concludere con una citazione:

Molti sognano il successo. Secondo me il successo lo si ottiene solo tramite ripetuti fallimenti e introspezioni. Infatti il successo rappresenta l’uno per cento del tuo lavoro, che risulta da un novantanove per cento chiamato fallimento.

Frase del signor Soichiro Honda, via Citazioni.tk (che l’abbia detta quando Valentino è passato in Yamaha???)

 

Loading Facebook Comments ...

7 pensieri su “Google Chrome OS

  1. Merlinox Autore articolo

    Ma sai che non mi ricordo di Google Answers? Illuminami! Però mi hai fatto venire in mente “mi sento fortunato”, ma era solo una feature.

    Rispondi
  2. lapix

    Ciao, mi aspetto molto da Google Chrome OS ( chi non se lo aspetta ? )
    Mi trovo in contrasto però quando dici che Orkut, Gtalk, Android sono un fallimento.

    Si tratta di come e perchè noi utenti utilizziamo un certo prodotto/servizio.
    Alla fine si tratta sempre di gusti, e per i servizi online rientra sempre la variabile “massa” ( intendo la quantità e qualità di persone che usano tale servizio)

    Non perchè Facebook è utilizzato da milioni di persone, sia il bene, e Orkut sia il male, o sia da meno. In questo caso allora è più un fallimento la community Windows Live.
    Ma ogni caso si apprezza il tentativo, l’idea vincente è sempre dietro l’angolo.

    Stesso dicasi per MSN e Gtalk.. anzi… io, personalmente, sono a favore del secondo;

    La “guerra” dei browser ? Tutti con Firefox… ma avete visto Opera 10 cosa offre ??
    In questo caso non parlerei di gusti.. ma sembra che venga preso come un dato di fatto che IL browser debba essere Firefox..
    Poi l’italia è una base utenti molto particolare, questo lo si sà.
    Ce ne sarebbe da discutere.

    Quindi ? Mi aspetto grandi cose da Chrome OS perchè la concorrenza aiuta a non dormire sugli allori e darsi da fare e lavorare per gli utenti. ( e per prestigio personale )

    Ciao Merlinix 😉 see you on twitter.

    Rispondi
  3. Merlinox Autore articolo

    Ti quato @lapix su quasi tutto. Tranne il fatto che “purtroppo” molto spesso il successo di un programma / una iniziativa non è legato alla bontà dello stesso. Spesso incidono fattori particolari. Spesso anche la sfiga… XD!

    Rispondi
  4. Peppe

    Come Lapix, a parte Lively, non sono d’accordo su alcuni dei servizi che il Mago ha definito Flop, ma voglio suggerire un vero flop che avete dimenticato. Knol l’enciclopedia che avrebbe dovuto spodestare Wikipedia. Qualcuno di voi la usa? Io non mi ci sono trovato nemmeno per caso su Knol.

    Rispondi
  5. Merlinox Autore articolo

    @Peppe quella mi è sfuggita causa fretta. Ce l’avevo sulla punta delle dita… azz! Grazie.
    Fallimenti… diciamo che è una keyword provocatoria, ci sono strumenti fantastici… peccato però che non li usi nessuno o molto pochi.

    Rispondi
  6. Pingback: Google Chrome OS | FDS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *