Facebook piattaforma di marketing

[pescare] di NaNa [supergirl]L’incremento incontrollato di utenza nel mondo di Facebook ha avuto un prevedibilissimo effetto pasturante. In dialetto veneto pasturare significa gettare in acqua del cibo per i pesci prima di lanciare l’amo!

In questo caso i pesci sono tutti coloro che vogliono sfruttare il social network come piattaforma di marketing: vendere prodotti, promuovere eventi, promuovere il proprio sito. Non sto parlando del sistema di advertising integrato nel mostro di Zuckerberg, ma di sfruttare i canali comunicativi standard (status, note, link, video, gruppi, …). 

Come iniziare

Partiamo da una regola base: su Facebook siete delle persone (libro delle faccie) ed è corretto che ci mettiate la faccia. Quando scrivete, pubblicate o quant’altro ricordatevi di farlo sempre con il vostro Nome e Cognome. Più reale è la vostra identità più credibilità avrà verso i Facebookiani. Non cercate di creare account con il nome di una discoteca o altri stratagemmi: se vi beccano vi chiudono l’account. Inoltre è molto "triste", e anche la vostra immagine potrebbe risentirne (capito RickyMercurio???).

Ricordatevi poi di non usare la piattaforma unicamente per lo scopo promozionale. Condividete a 360° gradi, generate relazioni, fate nuove amicizie. Come ogni buon viral marketer vi può insegnare, dovete cammuffarvi tra la folla e non sprecare le vostre cartuccie. Diventare un personaggio divertente, ricercato, riconosciuto. I vostri amici penderanno dai vostri cambiamenti di Status.

 

Metodo di "attacco" marketing

Secondo me i vari tipi di attacco possono dividersi in diretti e indiretti. Diretti significa creare dei gruppi appositamente per lo scopo professionale: Discoteca XXX, Bar YYY, Blog ZZZ.

Chi si affilierà al gruppo teoricamente è un utente interessato a quanto proponete. Sarà per voi difficile raccogliere nuove adesioni, al più offriate qualcosa di veramente interessante o vantaggioso: più è ristretto il dominio di interesse del gruppo, più facile per gli utenti è capire se è il caso di iscriveri o no. Poi su Facebook c’è gente che si iscrive a qualsiasi cosa a prescindere… ma se pensiamo che nel mondo c’è gente che gira con t-shirt De Puta Madre… beh non c’è nulla di cui stupirsi.

I metodi indiretti, invece, sono interessanti perchè sfruttano un contesto più ampio: ci permettono di infiltrarci come il serpente dell’Eden.

[ad name=”postintra”]

Avete una discoteca che fa musica Country? Creiamo un gruppo degli appassionati di Country, inseriamo contenuti variegati a tema, ma presi da vari siti. Coinvolgiamo più platea possibile: l’obiettivo è di raggruppare persone comunque targettizzate, ma non rivolte solo alla nostra attività. Ogni contenuto inserito da voi o dagli "amici" è ottima pastura per l’amo che ogni tanto andrete a gettare sfruttando gli eventi, la bacheca del gruppo, i link etc.

Il metodo indiretto non è nulla di nuovo. Online i SEM lo usano da parecchio tempo, crendo blog a tema per poi poter spingere una o più società paganti.

 

Le applicazioni

Se invece siete particolarmente skillati in marketing e  programmazione potete gettarvi nel meraviglioso mondo delle Facebook Applications. Obiettivo: raccolta di dati! Perchè forse in pochi lo sanno ma ogni volta che vi registrate ad una applicazione date il permesso agli autori di accedere a tutti i dati personali che avete inserito.

Una bella idea, un gioco particolarmente coinvolgente e nel giro di pochissimo tempo potete avere migliaia di record con nomi, cognomi, indirizzi, età … insomma prodotti di alto valore, come ogni research marketer vi può spiegare.

 

Maggiori informazioni

Se siete interessati a maggiori informazioni su Facebook potete consultare la guida Come funziona Facebook di Ikaro. Oppure dilettarvi nella lettura delle Bufale su Facebook di Catepol. Se invece volete approfondire il discorso "guadagnare online" potete leggere Come ti monetizzo la widget di OMB. Chiaramente tutti valorosi membri di blogger italiani 2.0 🙂

E voi come effettuate le vostre campagne su Facebook? Avete altri metodi / idee? Le vendete?

foto di NaNa

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *