Errore sincronizzazione Chrome

Finalmente risolto il problema di sincronizzazione di Google Chrome. Chiaramente era un problema che era esule dalla mia attività sul browser tant’è che nè la reinstallazione nè la rimozione del profilo avevano risolto il problema.

“Passphrase di crittografia”: questo il blocco che non consente la sincronizzazione dei vari dati. Secondo Google ho precedentemente salvato i dati usando una password, in realtà li ho sempre salvati usando le credenziali del mio account.

Nel forum di Google il silenzio totale: a volte mi chiedo cosa serva avere un forum se “L’esercente” è completamente assente!

Da Google+ arrivà però la vocina di Davide Riboli, aka Stormy Weather, che cala il jolly con la soluzione:

  1. cambia la password di Google Account
  2. stoppa la sincronia
  3. vai sulla dashboard personale, voce “Sincronizzazione Chrome” e cancella i dati di sincronia precedenti
  4. rifai la sincronia
Grazie ancora Davide!
Loading Facebook Comments ...

7 pensieri su “Errore sincronizzazione Chrome

    1. Merlinox Autore articolo

      Tu non hai idea di quante prove io abbia fatto prima di trovare questa “banale” soluzione: reinstall, cancellazione profilo, … la lovvotica scorre nelle vene di Riboli. Ora però dobbiamo divulgare il verbo!

      Rispondi
      1. Luca

        Macché. Dopo una notte intera, i dati erano ancora sulla dashboard e non riuscivo ad accedere a chrome con il Google account e non c’era maniera di sincronizzarsi su nessuno dei dispositivi che avevo a casa, mentre sul mio pc principale un crash mi aveva cancellato tutte le preferenze, i preferiti e le password di chrome.

        Alla fine, mi sono ridotto a cancellare l’intero Google account per risolvere la faccenda.
        Al momento della reiscrizione (dopo aver pure chiuso il mio quasi inutile canale di Youtube, dato che non ho trovato il modo di separarlo da G+), forse ho capito il problema: in pratica, ora è obbligatoria una casella di Gmail, che non avevo mai aperto per puro dispetto, usando una casella di Tiscali. Peccato che non ci fosse scritto da nessuna parte, ammesso che il problema fosse questo.

        Insomma, non avessi avuto una copia di chrome quasi aggiornata su una chiavetta, a quest’ora stavo a copiare a mano tutto da Firefox…

        Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *