Il CCN e l’educazione

Mandare una email educata

Il CCN è l’acronimo di Copia Conoscenza Nascosta, la traduzione dell’originale BCC (Blind Carbon Copy). Consiste in uno dei campi dei destinatari di una email. Gli altri due sono A (to:) cioè i destinatari principali e CC cioè i destinatari secondari o "Per conoscenza".

 

Perchè associare CCN con l’educazione?

Molti purtroppo non sanno che nelle email esiste questo campo. La differenza sostanziale rispetto ai destinatari per conoscenza (CC) è che nessuno dei destinatari può vedere chi fa parte dei CCN. Se io mando una mail a Maestro Alberto e Geekissimo, metto in copia conoscenza (CC) K76 e Goliat e poi tra i CCN (BCC) metto Il Conte e Micc83, tutti i destinatari vedrano Maestro Alberto, Geekissimo e K76 e Goliat, ma non vedranno mai Il conte e Micc 83.

Quindi! Quando mandate una lettera a un gruppo di persone, e magari è un gruppo disomogeneo o comunque non è importante (o meglio ancora NON DEVE) essere visibile l’elenco dei destinatari, mettete come destinatario principale VOI STESSI e tutti gli altri destinatari in CCN.

In questo modo evitate che tutti vedano gli indirizzi mail di tutti e che qualcuno erroneamente, tramite il tasto RISPONDI A TUTTI, risponda alla mail includendo tutti i destinatari, che magari non c’entrano nulla e rimangono pure infastiditi da questa "azione di massa".

Attenzione. L’unico piccolo difetto che può avere questo tipo di invio, è che alcuni server di posta potrebbero considerare questa mail come spam. Se sete però un mittente abituale dei destinatari non dovreste correre alcun rischio. Se sono mail "czg" non penso sia un problema, se sono mail serie o di lavoro il consiglio è di usare qualche software che vi permetta di inviare una mail per ogni destinatario, personalizzando il destinatario stesso e rendendolo unico destinatario.

p.s.: dedicata agli amici della Stefy 🙂

Loading Facebook Comments ...

7 pensieri su “Il CCN e l’educazione

  1. DvD

    E’ poco abc volevo farne uno anch’io di post del genere, perchè pochi considerano le implicazioni connesse alla diffusione dei virus…

    Gestisco diversi mailserver e ne ho viste di tutti i colori – esempio mail mandate a diverse centinaia di persone in CC. Se una soltanto di queste ha 1 virus che succede?

    Outlook NON è un programma per fare le mailing list per quelle ci sono software appositi …

    Byez

    Rispondi
  2. Alexandro

    Complimenti per il blog, mi sono piaciuti soprattutto i post che hai fatto su oknotizie (a marzo), per questo sono finito qui; comunque in generale hai un blog molto interessante e per questo ti linkerò nel mio, se ti andrà di fare lo stesso ancora meglio
    ciao

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *