Diadora: Make It Bright

Diadora e il pacco Make it brightDa qualche anno mi sono avvicinato al running, dopo una breve avventura tardiva nel  mondo del rugby. Il rugby è il mio grande amore, il running è diventato la mia vita: una valvola di sfogo, un medium di meditazione, una costante prova per il mio corpo e il mio cervello. Tra le tante cose che m’ha insegnato il running è stata quella di non mollare, di crederci, di volere arrivare ad ogni costo al traguardo, a prescindere dal tempo.

Proprio legata al mondo del running, è stata fatta una campagna di un marchio a cui sono molto affezionato: Diadora. Perché ci sono legato? Perché erano le scarpe che usavo da bimbo, le scarpe che tutt’ora usa il mio bimbo, visto che sono fresche e il mio – tale padre tale figlio – è caloroso. Ma soprattutto perché è un marchio italiano che continua a cercare di portare dietro i valori  di autenticità, innovazione e artigianalità.

Giusto qualche settimana fa ho provato un paio di scarpini da running della Diadora: purtroppo erano troppo morbide per i miei gusti, ma vi giuro che c’ho lasciato il cuore. Ma torniamo alla parte marketing che volevo proporvi. Praticamente un utente, a sua completa insaputa, facendo un acquisto sul sito Diadora ha scatenato l’evento: il suo pacco non sarebbe stato portato da un corriere qualsiasi, ma da una serie di tedofori. La campagna Make it bright infatti vede i seguenti numeri: 1482 km percorsi, 70 corridori di 10 paesi diversi, 1 cane, 4 coppie, un volo aereo fatto per la prima volta da uno dei protagonisti. Il tutto successo dal 11 al 19 febbraio, dall’Italia a Barcellona.

Riviviamo i momenti più belli con questo video, se non siete stati coloro che hanno seguito l’evento live sul sito makeitbright.diadora.com.

Emozionanto: io per carità sono di parte e mi basta vedere un panorama e qualcuno correre con il sorriso che inizio a rivivere quei momenti (con un po’ di sana invidia). Però devo dire una gran bella campagna: la prossima volta voglio partecipare anch’io!

ps: appena Diadora farà una scarpa paragonabile alle Brooks Launch 3 o alle Ghost giuro che vado a prendermele!

Buzzoole

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *