Dell Notebook avventura…

Dell XPS 17Mi sono comprato un notebook nuovo, anzi due. No dai uno… almeno penso. Un bel Dell: dopo un anno di duro lavoro ho deciso che era ora di premiare la mia produttività 2011! Il problema che l’ego è stato premiato, la pazienza è stata messa a dura prova. Vi racconterò quindi questa sFiaba (bella questa parola vero???) dove in questo contesto la “s” sta per sfiga e non per sTen!

Per rendere la storia più scioglievole  evito di riportare dettagli troppo precisi su date e comunicazioni intercorse: ve la rendo un po’ più semplice. Già ultimamente scrivo poco, se poi vi annoio pure…

Da parecchi mesi ronzavo attorno al sito della Dell: non hanno la carica geek-erotica dei Mac ma mi hanno sempre affascinato tanto, forse per quella sindrome dei Lego che uno quasi si sente che il PC se lo sta costruendo.

Già altre volte criticai il sito del per un po’ di mancanza di usabilità e per i prezzi un po’ sopra la media, ma all’uscita dei saldi natalizi proprio non ho resistito. Smanetta tra un link e l’altro cercando di contestualizzare che diavolo di tipologia di notebook mi servisse e zac… ti ho scoperto: serie XPS da 17″ sei mio.

Ricordo ancora il giorno dell’acquisto… era l’ultimo giorno prima delle ferie natalizie: 23 dicembre 2011. Click click click… paga… evvai fatto: sospiro di sollievo! In men che non si dica mi arriva il reportino via email… ma qualcosa non quadra. I valori delle somme della fattura erano a zero… perchè? perchè? perchè? Ma soprattutto – qui ho atteso qualche minuto accusando l’informatica e i CRM di ritardi – perchè il mio ordine non è presente nel sito.

(parallelamente iniziava la mia ira contro CartaSì che non andava!!!)

Inizia una odisseica avventura nella sezione contatti di Dell, finché in qualche modo – mi pare via chat – riesco a contattare un “personaggio” che mi dice che faceva le verifiche… Dopo interminabili momenti mi arriva la risposta (o forse mi ha chiamato…)  e mi dice che  l’ordine non è andato a buon fine. A questo punto l’informatico che era in me si stava chiedendo come fosse possibile una cosa del genere nel sito DELL, l’uomo che era in me stava cercando l’uscita da un labirinto che troppo tendeva alla blasfemia (ca**o era Natale, mica potevo disturbare qualche divinità impegnata nei preparativi…!).

Ok… respiro. Il gentile personaggio (nemmeno italiano, ma parlava italiano) mi propone di rifare l’ordine al telefono. Gli girò la email di report con la configurazione del mio PC, me la rimanda in forma di preventivo, mi chiede l’approvazione e – al telefono – mi chiede il numero di carta di credito per fare l’acquisto. Noooooooooooooooooooooooooo non si fa… ok lo faccio: ero in agonia!

Risultato? La carta di credito non ha fondo! Come non ha fondo… come non ha fond… come non ha f… ma se non ho fatto acquisti! Vabbè… soprassiedo imputando ragioni a qualsiasi cosa e cedo al fargli un bonifico: lui mi assicura che con la copia della ricevuta del bonifico me lo manda subito!

Mi arriva ricevuta di pagamento, ricevuta d’ordine consegna prevista e… dopo qualche giorno la bella notizia: spedizione in stra-anticipo e ordine che arriva prima di gennaio! FIGO!

Arriva il PC: splendido, spettacolare. Scherzo con il supporto Twitter (@DellAiuta) dicendo che era arrivato prima il PC che il loro supporto – si avevo disturbato anche tramite quel canale – visto che mi avevano risposto dopo x giorni… ma si scusano dando la colpa al Natale: tanto a me chemmefrega… avevo il notebook dei miei sogni!

Primi di gennaio: squilla il telefono. Il mi babbo… Ric, guarda che ti è arrivato un PC! Sbrang! Lampadina accesa, strobo accesa, amigdala in subbuglio e livelli ormonali lavici. U-n-a-l-t-r-o-p-c??? Entro in Carta Si e … bang… c’era l’addebito del PC. L’addebito del PC… chi è Tatiana… ma come: ma se l’ho pagato con bonifico perché il primo pagamento non era andato a buon fine e la carta (al pagamento telefonico) non aveva fondi a sufficienza!

Ormai la storia è finita: è arrivato il lupo e me la sono presa con lui. No scherzo. Ho ricontattato via email il supporto che non si è degnato di rispondermi, mentre via Twitter il contatto precedente (Andrea Bordone) – che ancora ringrazio – si è prodicato di sistemare tutta la situazione, mi ha fatto arrivare un corriere per la resa del notebook in più – e dopo una quindicina di giorni ho avuto l’accredito.

Purtroppo – era un po’ che volevo scrivere questo post – qualche passaggio l’ho saltato per dimenticanza e rincoglionimento. Sta di fatto che la situazione è stata veramente inaccettabile, salvata solo dal fatto che penso di aver beccato un vero SANTO che si occupa della gestione dell’account Twitter e che ancora ringrazio.

Il bello che durante questa storia si è messa in mezza anche la Motorola

ps: pare che Dell mi omaggerà di un piccolo presente

Loading Facebook Comments ...

14 pensieri su “Dell Notebook avventura…

  1. Matteo Magni

    Apperò, io con dell finora non ho avuto problemi.
    Anche l’assistenza era stata ottima, ora che vorrei premiare la mia produttività prendendone un altro mi fai dubitare

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Io Matteo sono ancora convinto che Dell siamo ottimo per servizio e qualità del prodotto soprattutto. Ritengo il mio sia un caso isolato. Era più che altro per sottolineare come in realtà decisamente grandi, succedano inghippi banali come un mancato controllo nel flusso di pagamento o nel flusso di una pratica. Dov’era il CRM?

      Rispondi
  2. DvD

    Io uso -praticamente- quasi solo server DELL, per il solo motivo della qualità dell’assistenza tecnica che a volte diventa imbarazzante, ma in positivo, nel senso che se potessero pagarmi il pranzo perchè si è rotto un disco da sostituire – lo farebbero.

    Certo non sono infallibili e il mio commerciale di riferimento, in alcuni periodi, è cambiato frequentemente, ma non ho mai avuto problemi del genere.

    Diciamo che il 23/12 tutti i sistemi sono andati a donnine allegre, vedi per esempio la CC … 😀

    Byez

    Rispondi
  3. Antonio

    Ma tipo controllare la finalizzazione della scrittura in carta prima di fare un altro ordine no, eh?

    Rispondi
    1. Merlinox Autore articolo

      Ma tipo leggere bene il post e vedere che fatalità CartaSì era in coca completa e i miei conti erano inaccessibili? Senza contare che i report CartaSì non sono in tempo reale…

      Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *