Death advertising

Esempio di Death AdvertisingMarketing e advertising vanno a spasso a braccetto nel mondo dell'innovazione e della stravaganza. Con l'avvento del marketing virale, e del marketing non convenzionale in generale, sono caduti numerosi tabu per quanto riguarda le campagne pubblicitarie offline e online.

Oggi stavo curando il mio blog di video divertenti, quando una particolare pubblicità mi è saltata all'occhio. Generalmente – in rispetto del teorema di Merlinox su adsense – non clicco molto sulle pubblicità, e soprattutto al 90% riesco ad individuare le marketing trap, da normali pulsanti di azione. In modo particolare se sono nel mio sito, altrimenti sarebbe da chiamare in causa gli #sbirulinofact.

La pubblicità – che riporto come immagine – si sviluppa in vari step: chiede il nome, chiede l'età e poi – senza il minimo rispetto delle OT Rulez, chiede l'operatore telefonico. Ad ogni step inserisce sulla lapide i dati forniti, oltre tutto con un errore di fondo perchè data l'età non hai la certezza dell'anno di nascita.

Nell'ultimo step scopri che se vuoi scoprire la tua presunta data di morte, devi inserire il tuo numero di cellulare, e abbonarti a un servizio di ricezione SMS. Ora mi chiedo, in quanti aderiscono a questo tipo di servizio? A parte il fattore economico, sarei più interessato a statistiche per la valutazione degli utenti.

Ricordo ancora (con una certa amarezza) quando qualche anno fa, circa nei primi del 2000, proposero all'azienda dove lavoravo di partecipare attivamente alla divulgazioni di servizi di abbonamento per suonerie e sfondi. A quei tempi ho consigliato al CEO (se legge questo post si sbrodega…) di lasciare perdere, che la gente non poteva essere così stupida dall'abbonarsi a servizi che ti bombardano di contenuti inutili, che se proprio vuoi li trovi comunque online…

Beh alla luce della divulgazione odierna di tale attività, e degli investimenti di advertising da parte degli operatori – CPC medio superiore di circa 2€ a click… – devo ammettere di aver sopravvalutato l'utenza e di aver detto una grossa minchiata!

ps: certo che a Natale potrebbero mettere qualcosa di meglio, tipo spoglia la Babba Natale 🙁

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *