Cultura Digitale: diamo una spinta

L'amico Fabio Lalli chiama e Merlinox risponde. Non ci sono alternative. Fabio Lalli è uno che ci crede, che investe, che si mette in prima persona. Mai banale, mai spammer: sempre disponibile ed educato. Così anch'io – ultimo dei cretini digitali – ho deciso di mettere il mio piccolo contributo all'iniziativa Cultura Digitale, con un filo di polemica alla quale non potevo certo rinunciare, per definizione.

 

Cultura Digitale è quell'incontrollabile esigenza di conoscere se dopo uno Zero o un Uno c'è un altro Zero o un altro Uno. Deve essere quel desiderio che ci consente di rimanere vivi.

La riscoperta quotidiana del fuoco e della ruota. Il non accontentarsi accasciarsi morire spegnersi. La continua ricerca di nuove forme di condivisione e comunicazione.

Molti oggi parlano di innovazione, anche chi non ha diritto di farlo perchè protagonista dell'arretratezza. Cultura Digitale deve essere quella spinta dal basso che smuove questa bradipante Italia e investe soprattutto in chi non vuole sapere di digitale web e condivisione.

Deve essere un'evangelizzazione che coinvolge le fasce più restie mostrano che esiste un meraviglioso mondo a cui accedere e che il suo più grande pregio è che basta staccare la spina.

Voi cosa aspettate di dare la vostra versione di Cultura Digitale? Io l'ho detta!

Loading Facebook Comments ...

4 pensieri su “Cultura Digitale: diamo una spinta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *