Condannata per adorare troppo la sua teiera

In Malaysia la principale relegione è quella musulmana, ma vengono “tollerate” anche le altre grandi religioni. Mentre l’apostasia (ripudio pubblico e solenne della propria religione) è assolutamente e penalmente ripudiata.

Così la suprema corte ha dato altri 2 anni di condanna a una povera vedova (Kamariah), rea di professare la propria fede attorno alla propria grande teiera, simbolo di purezza.

Il problema è che la signora era già stata condannata nel 2005, assiema ad altri 57 adoratori della grande teiera… 

via Metro

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *