Con questa operazione eviti di usare la meta refresh e usi il rel canonical come un redirect 301, indicando a Google che la pagina da indicizzare da ora in avanti è quella indicata nel URL canonico e ti metti al sicuro da perdite di posizione inutili. Le nuove pagine, quando questa operazione riesce correttamente, prendono il posto di quelle attuali. A questo punto hai la possibilità di rimuovere quelle duplicate (vecchie) man mano che le nuove entrano nell’indice.

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *