Capodanno a Milano secondo il rank

In questi giorni mi è capitato di osservare una query di ricerca. Una query particolare in quanto è sia molto limitata nel tempo, sia geolocalizzata. La ricerca è “capodanno milano” che come potete vedere ha ovviamente una frequenza annuale.

Anche se in leggere calo il business capodannesco, la lotta per la conquista delle prime posizioni è molto alto: i portali che si contendono il rank sono alla fine dei rivenditori di spazi pubblicitari. Per questo motivo infatti la query non è considerata “geotag”. Anzi, molti di coloro che c’hanno provato, hanno subito l’ira del quality team di Google. Riporto come Google definisce un’attività locale, ovvero quella ammessa da local / maps:

Nome dell’attività commerciale: rappresenta la tua attività commerciale esattamente come appare nel mondo reale.

Detto questo la classifica riporta questo ordinamento (alle 1500 del 21 dicembre 2012):

  1. www.capodannomilano.com
  2. www.milanocapodanno.it
  3. 2night.it/capodanno/capodanno-milano

Si nota subito una sostanziale differenza: due siti specializzati per l’evento (uno di Milano Eventi, l’altro Gruppo Papido, notissimo a Milano) e un sito generalista, anche se contestuale. I primi si posizionano con la homepage, quindi col punto più forte di un sito. 2night si presenta con una landing page, rafforzata da un decennale trust che lo pone come uno dei siti più importanti della night life italiana.

Milano: guerra di capodanno

Per ogni riga ho segnato il miglior risoltato di ogni voce. Gli strumenti usati per queste rilevazioni sono due must del mondo analitico: Majestic SEO e SeoMoz. Una nota particolare da fare per le colonne calcolate “PEB/PRD” e “DEB/DRD”.

Quel ratio è il rapporto tra il numero di link e il numero dei domini: più questo valore tende a uno, più forti sono quei link. Le colonne in nero rappresentano la valutazione della pagina secondo Majestic SEO, quelle in rosso la valutazione dei domini. In azzurro i valori da parte di SeoMoz.
In questa precisa query le valutazioni qualitative sulla pagina di Majestic (PTF) perdono nei confronti di SeoMoz che con il suo Page Authority centra il risutlato.

A livello di forza e trust del dominio 2night è inavvicinabile, la pagina però, nonostante il link in pieno header di tutte le pagine del sito, non riesce ad ottenere un trust adeguato da poterla sostenere nei confronti degli avversari: almeno per quello che si vede.

Come è ovvio l’impegno degli avversari in termini di link building sulla propria home è decisamente più forte, in particolar modo per il primo arrivato che denota un numero di link esterni per dominio nettamente più basso: che sia questa la chiave del successo?

Ovviamente non avrete mai da me una risposta: questi sono solo alcuni dei fattori che si possono analizzare, su centinaia e centinaia di fattori che Google tiene in considerazione. Mi sembrava però un modo carino per dare una vesta analitica al lavoro che ogni giorno facciamo, soprattutto quando i reparti commerciali ci chiedono una valutazione.

Detto questo auguro a tutti voi le migliori feste e faccio i complimenti a capodannoamilano.com per la posizione raggiunta (ovviamente anche al suo SEO).

ps: visto che non ho parlato di PR??? ;]

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *