Bologna Firenze in piega

A volte l’ignoranza e l’inesperienza stradale portano a fare delle strade splendide. Tra Bologna e Firenze (Prato), ci sono quelle 2-3 alternative famose. Oramai preda di centauri in piena esaltazione e di macchinette autovelox per il finanziamento dei comuni. La più famosa: beh la strada della Futa (SS 65).

Con la mia mogliettina invece abbiamo trovato un’altra strada. O meglio chiedendo (per curiosità) ad un vigile ci disse:

potete prendere per Pistoia o per Prato, ma per Prato è meglio…

Tanto per testare il BlackBerry GPS era acceso (dentro la borsa, tasca trasparente) e pareva gradire. Anche la moglie ha gradito il pennellamento per i primi 20… 30… ma al 80° chilometro ti piegoni e tornanti iniziava a dare segni di cedimento psico-fisico… povera 🙂

La mia Breva invece era proprio contenta e allegra, a parte le gomme quasi alla fine. Parliamo di più o meno un centinaio di chilometri di curve continue, e alti bassi. Tornanti e saliscendi, tra un borgo e l’altro. Fantasticissimo!!! Sembravano non finire mai, praticamente tutto il percorso che fate in A1, ma via Appennino.


Visualizzazione ingrandita della mappa

Per chi volesse gradire vi ho messo il percorso, purtroppo non fatto con GPSed, ma forse è meglio così.
Non ci sono autovelox sulla strada, o pochissimi e ben segnalati!

Loading Facebook Comments ...

4 pensieri su “Bologna Firenze in piega

  1. Merlinox Autore articolo

    @sTen: il titolo è fuorviante. Non sono un centauro da stratiro e non ho nemmeno la moto che lo consente.
    Amo però le belle strade, tante curve, poco traffico e che danno soddisfazione all’infinita coppia della Breva 750. (poi in autostrada però è mula e un po’ ti uccide…)

    Rispondi
  2. sTen

    sai ke (anke se vivo a Milano da 5 anni) … non sei passato troppo lontano dalla mia zona d’origine … ahhh .. la toscana … avrei qualke strada da consigliarti .. ma un po fuori mano da Bologna.. ehehe

    Rispondi
  3. Merlinox Autore articolo

    La toscana è stupenda. L’appennino è stupendo.
    Ma anche colli euganei e berici sono stupendi.

    Muovere l’anima su due ruote è stupendo! Basta saperlo fare con testa e un polso “educato”.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *