Bing e la città fantasma

Usi Google Maps per le mappe? O usi Bing? Beh oggi voglio segnalarti che, escludendo le zone coperte dal servizio Street View di Google, la qualità delle mappa di Microsoft è assolutamente migliore.

Il nuovo servizio di foto satellitari di Bing, basato su mappe TerraItaly (aeree) e Blom (ravvicinate) per l'Italia, è veramente fantastico. La definizione delle foto ravvicinate è impressionante. Ma c'è qualcosa di strano. Nella mia splendida Rovigo c'è un particolare veramente interessante: grazie a Bing ho scoperto una città fantasma.

I simpaticoni anti-rodigini potrebbero aver facile la battuta e dire che è colpa della nebbia, ma visto che li ho prevenuti questa volta non possono farla. Ti lascio una immagine da gustare e commentare, e il permalink se vuoi giocare a passare dalla vista aerea a quella ravvicinata.

Bing: la città fantasma

 

La senti la musichetta di x-files in sottofondo??? Comunque a livello di route tracking, ovvero tracciamento dei percorsi, e di usabilità del prodotto Google Maps è ancora decisamente superiore: anche solo per la modalità di scelta delle località, con ricerca e suggerimenti in tempo reale.

Loading Facebook Comments ...

6 pensieri su “Bing e la città fantasma

  1. pa pa l'americana

    Anche io ho notato che non c’è corrispondenza tra le due viste su Bing Maps; questo mostra che le foto satellitari presenti in questi servizi che offrono la consultazione di mappe on-line, non sono aggiornate.
    Su google earth/maps (vista satellitare) le immagini sono aggiornate al 2004 ! La zona in questione risulta inesistente, data la sua recente creazione.
    Le mappe della vista ravvicinata di Bing Maps, su tale zona, sono molto più aggiornate, infatti si possono notare le modifiche che ha subito questa zona: ora è abitata !
    Manca solo un dettaglio: il nome della via.
    Speriamo che in un futuro aggiornamento lo aggiungeranno !

    Rispondi
  2. Merlinox Autore articolo

    @pa pa l’americana come ho scritto sono proprio due servizi diversi. E’ un vero peccato però che le foto non siano mai tracciate con una data precisa. Per quanto riguarda il nome della via – quella in particolare – purtroppo non esiste in nessun software gps: considera che è più di 3 anni che è aperta… alla faccia del realtime!

    Rispondi
  3. Rosta

    Ho provato a vedere casa mia sulla mappa di Bing… penso che le foto siano antecedenti al 2000, perche’ c’e’ ancora il vigneto di mio nonno dietro casa e il camion del mio babbo che e’ andato in pensione (rottamando il camion) nel 2001!!!
    Saludos!

    Rispondi
  4. pa pa l’americana

    Merlinox :
    @pa pa l’americana come ho scritto sono proprio due servizi diversi. E’ un vero peccato però che le foto non siano mai tracciate con una data precisa. Per quanto riguarda il nome della via – quella in particolare – purtroppo non esiste in nessun software gps: considera che è più di 3 anni che è aperta… alla faccia del realtime!

    Hai pienamente ragione ! Lo so nessun software gps conosce il nome della via, infatti quando ci sono capitata con l’auto avevo il navigatore attivo….
    Non sapevo che esistesse già da 3 anni, l’ho scoperta l’anno scorso.
    Dovrebbero aggiornare più frequentemente le mappe 😉

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *