Austerity

Per chiudere l’anno economicamente più triste dalla caduta di WallStreet, abbiamo deciso anche quest’anno di fare un pranzetto tra colleghi, stile piknik.

Il più generoso e volenteroso tra i colleghi si è  addirittura proposto di andare a fare la spese. Il problema – sottovalutato da tutti – è stato che quel collega è soprannominato Energy aka Energy Saver.

Risultato? Per una decina di persone ha preso:

  • 3 filoni di pane (e ok…)
  • 1 salamino
  • 1 etto di sopressa
  • 1 etto di porchetta (scarso)

Purtroppo si è dimenticato di prendere birra e formaggio!

Buon Natale 2010 a tutti e soprattutto we hope in a more rich 2011: la cosa certa è che il prossimo anno la spese la farà qualcun’altro. Dimenticavo anche un grazie a Iggy che ci ha fornito di mandarini e pane da tramezzino. A Iebo e Cesco che hanno preventivamente portato le grappe. E a Abbasciur… che è stata una bocca in meno da sfamare.

ps: grazie a Energy perchè quest’anno abbiamo speso meno di 2€ a testa, alla faccia di chi si lamenta dei ticket restaurant da 4€!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *