Attacchi terroristici

(ANSA) – ROMA, 25 AGO – L’Italia non e’ stata ancora colpita dal terrorismo ‘internazionale’ grazie alle “misure massicce di prevenzione e contrasto”, dice Pisanu.Il ministro dell’Interno lancia pero’ l’allarme sulla maggiore vulnerabilita’ di snodi ferroviari e stazioni e non esclude infiltrazioni di Al Qaeda tra i clandestini (“E’ un’ipotesi che si viene consolidando”).Per Pisanu e’ Al Zawahiri, numero 2 di Al Qaeda, il nemico numero uno per l’Italia mentre le Brigate al Masri sono forse “solo una sigla telematica”.

Speriamo non porti pegola!!!

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *