Anche nel 2008 avere una linea telefonica è un casino

Cliccare per ingrandire

Sono allibito,
la storia della mia ADSL ma soprattutto della mia linea telefonica Infostrada è senza fine.
Dopo aver trovato una (dico una) signora gentile al call center “tecnico” di Infostrada, per un altro mese e più sono ricaduto nel baratro della mancanza di un telefono.
Ricordo a tutti i lettori che siamo nel 2008, che l’uomo è andato sulla luna, che l’uomo ha mandato una sonda su marte ed è stato in grado di creare con elementi naturali un oggetto in grado di fare saltare la terra con un click.
Dimenticavo, nel 2008 la popolazione scrive, chatta, videochiama, etc. sempre più grazie a un fenomeno sociale ma soprattutto tecnologico denominato “internet“.
E io in 4 mesi non sono stato in grado di avere una linea telefonica in centro a Rovigo.

Qualche settimana fa arriva una mail di Infostrada, che mi dice che non sono più in grado di darmi la linea:

Gentile Merlinox,
le comunichiamo che la nuova linea telefonica da lei richiesta non può essere attivata per motivi di natura tecnica indipendenti da infostrada.
Per ogni altra informazione il nostro Servizio Clienti è sempre a sua disposizione al numero 155 e da web sul sito www.155.it
Cordiali saluti

Chiaramente il mittente della mail non esiste, quindi la mia risposta via mail mi è tornata indietro.
Ho provato a scrivere sul modulo del sito 155, ma tra i menù a tendina si arriva solo a fare segnalazioni per linea mobile. In ogni caso ho scritto chiedendo informazioni: niente! Se scrivi per il cellulare ti richiamano nel giro di 2 giorni, se scrivi per linee telefoniche o adsl non ti cagano.
Oggi ho provato a chiamare il call center “normale” al 155, anche se avevo già avuto brutte esperienze.

Risultato? 14.25 minuti di chiamata di cui 10 abbondanti di attesa, tra cui alcuni istanti meravigliosi in cui si sbagliava, attivava il microfono, e la sentivo sghignazzare con le colleghe della cannella afrodisiaca in calorosissimo accento napoletano verace.
Fortunatamente avevo della biancheria da stendere… e il vivavoce sul telefonino.
La ragazza alla fine ha iniziato a diventare educata, forse si è accorta che ero in stato di forte alterazione.
Comunque niente da fare. Secondo loro la mia richiesta è decaduta in seguito a un KO Telecom… e con ‘sta scusa loro sono apposto, coscenza pulita, confessione fatta e cliente a fare incu*o, ma con una buona conferzione di vasellina in omaggio!

Noi clienti, i clienti di Infostrada non hanno diritti. Punto.
Alla fine mi ha detto che farà riprocessare la richiesta (riattivare la richiesta) e che (qui viene il bello):

entro una settimana avrà la sua linea

Allibito allora ho chiesto conferma della sua affermazione e mi ha detto “entro una settimana”.
Ragazzi se mi dimentico ricordatevelo anche voi: 18/1/2008! Così vedo di chiamare, anche se so già che non risolverò nulla!
Intanto continuo a lavora in UMTS, che prima o poi per un po’ di minuti passerà in GPRS e sarà il panico. Ma non ho alternative, già tanto che non mi tocca usare un normale modem. Anzi, che dico, il normale modem non potrei usarlo: non ho la linea!!!

Se siete interessati a seguire l’intera sit-com della linea telefonica leggetevi anche:

Sul tema segnalo anche:

Loading Facebook Comments ...

6 pensieri su “Anche nel 2008 avere una linea telefonica è un casino

  1. Pingback: Forse un telefono nel cu*o dava meno fastidio. | MrX

  2. Merlinox Autore articolo

    @super: guarda penso di averle provate veramente tutte. In ultima il contatto con uno del ministero, che poi fino adesso è terminato in un clamoroso TUTTO TACE.
    Quello che mi da ancora più fastidio però è la situazione di omertà da parte della stampa e dell’editoria web.
    Paura? Boh.

    Cmq la saga completa la trovi nei link in alto 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *