Adsense: dalle idee ai fatti

In questi giorni le critiche nei confronti di Google sono state molte. Tanto polverone è stato causato dal May Day, ma la sua scia di conseguenze non si è ancora placata. La sensazione maggiore, tra coloro che usano gli strumenti "attivi" di Google è di non avere per nulla il controllo degli strumenti che si stanno utilizzando. Non pochi sono i siti che da un giorno all'altra, hanno visto i propri accessi ridursi anche del 90%, con conseguente riduzione proporzionale dei guadagni.

E' di queste ore invece un atto di chiarezza da parte di Mr. G. che ha deciso di declamare ogni "nostra" idea diventata realtà all'interno del nuovo Adsense. Una sorta di messaggio per dimostrare la completa disponibilità in pieno stile open source filosofico: loro lo chiamano Product Ideas.

 

Trasparenza sui guadagni

Così a poco più di un mese dal rilevare le percentuali di guadagno degli editori, una carrellata di idee divenute realtà. Per la serie "fatti non pugnette", come dice Paolo Cevoli. Ed è proprio questa la prima cosa che Google vuole sottolineare di aver fatto: ci avete chiesto trasparenza sui guadagni? Ve l'abbiamo data.

Blocco categorie

Possibilità di bloccare fino a 11 diverse categorie di pubblicità: funzione disponibile in 13 lingue. Ed inoltre – prossimamente – una ridisegnata interfaccia di gestione dello strumento, attualmente in beta presso un numero ristretto di utilizzatori.

Cambiamento località

Con la nuova interfaccia in pochi click è possibile cambiare la propria località. Sinceramente non la vedevo come una necessità, nel senso che ipotizzo che uno non passi giornalmente da uno stato all'altro. Ma evidentemente la mia impressione è sbagliata.

Report per dimensione

Quante volte vi è capitato di voler fare una comparazione fra diversi formato di adv? Oggi, con la nuova interfaccia di Adsense, è possibile. I report presenti sono: per tipo di pubblicità, per dimensione, per tipologia di offerta e per tipologia di target.

Confronto periodi

Finalmente Adsense eredita una importante funzionalità di Analytics, ovvero la possibilità di confrontare due periodi di tempo e visualizzarli nel grafico.

Raggruppamento temporale reportistica

Adesso sarà possibile analizzare i report sia per settimana, sia per mese, e non più solamente per giorno, come era possibile prima.

Non vi basta?

E se ancora non vi basta, finché l'applicazione  è in beta potete richiedere una funzionalità compilando l'apposito modulo.

 

via Google Blog

Loading Facebook Comments ...

Un pensiero su “Adsense: dalle idee ai fatti

  1. Pingback: I migliori post della settimana #73 | Web Developer / Web Designer / SEO Specialist / Napoli :: EmaWebDesign

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *